Torna l’incubo legionella: due morti a Parma

 

legionella_1_grande2 morti, 31 persone positive e 20 ricoverate nel quartiere Montebello della città Emiliana. Le anziane decedute pare soffrissero di gravi patologie e una 27enne versa ricoverata in gravi condizioni.
La Procura ha aperto immediatamente un fascicolo contro ignoti, reati ipotizzati: omicidio colposo, lesioni ed epidemia colpose. In questa ore campioni di acqua sono in analisi presso i laboratori e si ricerca freneticamente la causa dell’epidemia.
Il sindaco Federico Pizzarotti invita la cittadinanza ad evitare allarmismi e dichiara a La Stampa che «il gestore Iren ha provveduto ad aumentare le dosi di cloro nei pozzi che servono l’area colpita». I luoghi di istruzione hanno sospeso l’erogazione dell’acqua in caraffa. Le torri di raffreddamento e gli impianti di condizionamento sono controllati e analizzati. Continua a leggere