Centro Studi Galileo in Cina per la diffusione dei refrigeranti a basso impatto ambientale

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

Il settore del Freddo in Europa ha profuso sforzi importanti per migliorare le proprie produzioni a vantaggio dell’ambiente. Le apparecchiature del futuro utilizzeranno refrigeranti eco compatibili, riducendo al massimo i consumi energetici.
Per fare in modo che gli sforzi del vecchio continente non siano vani, l’obiettivo ricordiamolo è la salvezza del pianeta dal surriscaldamento globale, occorre che tutti i continenti si adeguino agli standard europei.
Centro Studi Galileo su incarico del governo Cinese sta svolgendo in questi giorni un Corso teorico pratico su idrocarburi e split R290 rivolto a 24 formatori cinesi.
I docenti al termine del corso saranno valutati con l’esaminazione del programma Real Alternatives e della Certificazione F-Gas sul modello del Patentino Europeo Frigoristi.
Il docente scelto da Centro Studi Galileo per questa particolare missione formativa è Luca Rollino, PhD del Politecnico di Torino.
Questo il programma del corso www.centrogalileo.it/informazioni/PAPERFREE/HCINAC.html