Bombole gas refrigeranti illegali: come riconoscerle e possibili rischi

1544180019_973

Riceviamo e pubblichiamo la seguente nota informativa di General Gas. Il volantino informativo in formato PDF è scaricabile al seguente link.

Stiamo verificando una massiccia presenza sul mercato nazionale di contenitori non conformi e/o di prodotto importato illegalmente, ovvero non coperto da regolari quote F-Gas d’immissione sul territorio Europeo, come previsto dal Regolamento Europeo n° 517/2014.
Il fenomeno è decisamente preoccupante, in quanto genera seri rischi sia per l’ambiente che per la sicurezza di tecnici e utilizzatori finali.
Le vendite illegali sembrano impattare in maniera particolarmente eclatante nel settore del condizionamento auto (R134a), ma anche i mercati della refrigerazione (R404A) e del condizionamento residenziale (R410A) non sembrano esenti da questa pratica criminale.
Presumibilmente questi contenitori, essendo venduti tramite canali paralleli, ovvero non ufficiali, sono anche messi a disposizione di personale e aziende non dotate di regolare certificazione F-Gas. Continua a leggere

Grande successo degli eventi CSG – ATF a Refrigera 2019: 1.000 presenze ai 20 incontri formativi e al Convegno

convegno.jpgRefrigera Show ha superato ogni più rosea aspettativa. La prima fiera italiana del settore RAC ha unito per la prima volta a livello nazionale il settore della refrigerazione industriale, commerciale e logistica.
Centro Studi Galileo, Official Scientific and Tecnical Partner, Industria e Formazione, Communication Partner, e Associazione dei Tecnici Italiani del Freddo hanno portato il proprio contributo con una vasta presenza della rete di allievi e associati e con eventi di primissimo livello.
In particolare si sono svolti 20 incontri formativi, realizzati presso la Sala Convegni dello stand ATF – CSG e un convegno internazionale alla presenza di Commissione Europea e Nazioni Unite, durante il quale sono state presentate novità normative fondamentali: il Convegno “Dalla F-Gas ai refrigeranti alternativi: impatto su impianti nuovi ed esistenti”, patrocinato dal Ministero dell’Ambiente. Continua a leggere