Antartide, una base italiana a “tutte rinnovabili”

renewables_socialÈ stata realizzata la prima centrale fotovoltaica della base italiana “Mario Zucchelli” in Antartide, proseguendo la transizione verso l’energia 100% da fonti rinnovabili dopo la costruzione dell’impianto eolico lo scorso anno.
Il completamento e l’entrata in funzione sono avvenuti nel corso della 34a Campagna estiva del Programma Nazionale di Ricerche in Antartide (PNRA), finanziata con 23 milioni di euro dal MIUR, attuata dall’ENEA per gli aspetti logistici e dal CNR per la programmazione e il coordinamento scientifico.
Realizzato da ingegneri e tecnici ENEA, l’impianto ha dovuto superare test molto rigorosi per le condizioni ambientali estreme del sito antartico dove le temperature raggiungono valori fino a -40°C e i gelidi venti catabatici spirano con intensità fino a 200 km/h. I pannelli solari sono stati istallati sulla copertura del corpo principale, sottoposta a una completa ristrutturazione per migliorare l’isolamento termico della Stazione. Continua a leggere

Minor consumo di energia + alta qualità = PowerSaver

sakande-olsson

A sinistra, Håkan Olsson, CEO di SMESP AB, a destra Madi Sakandé, New Cold System.

All’inizio era solo una questione di cibo. La domanda che la società svedese SMESP AB si poneva era: perché misurare la temperatura dell’aria quando ciò che conta è misurare la temperatura del cibo? PowerSaver è la risposta a questo quesito, un prodotto sviluppato e brevettato ed ora disponibile per il mercato italiano e africano attraverso la New Cold System s.r.l.
I vantaggi principali sono tre: 1) il minore consumo di energia; 2) la riduzione degli avviamenti dei compressori; 3) i lunghi cicli di raffreddamento.
Il primo mercato dove è stato testato è stato quello svedese, con costi dell’energia molto bassi e dove hanno lavorato con la Royal University of Technology di Stoccolma. Due anni più tardi, hanno mosso il primo passo all’estero.
Tutto ciò che è collegato ad un minor consumo di energia è un enorme vantaggio per tutti noi. Oggi SMESP AB ha partner in Europa e in Asia, sia nel settore privato che nel settore pubblico.
Continua a leggere

Refrigera 2019, incontro formativo “Nuovi refrigeranti e HFO”

In occasione di Refrigera Show 2019, Centro Studi Galileo ha organizzato con le aziende partner tre cicli di incontri formativi sulle nuove tecnologie della refrigerazione ed i refrigeranti alternativi.
Oggi proponiamo il video dell’incontro tenuto da Ennio Campagna, Tecnical & Product Manager di Nippon Gases Rivoira, dal titolo “Nuovi refrigeranti e HFO“.
I temi di questi incontri formativi saranno ulteriormente approfonditi durante il XVIII Convegno Europeo organizzato da Nazioni Unite UNEP, IIR, AREA e CSG con i maggiori esperti mondiali del settore (Commissione Europea, UNIDO, FAO, ASHRAE, AHRI, EPEE, ASERCOM, Assoclima, Eurovent e molti altri…) presso il Politecnico di Milano il prossimo 6-7 giugno e i tradizionali corsi organizzati da Centro Studi Galileo.
Ogni giorno pubblicheremo un nuovo video. Buona visione!