Regolamento F-gas: aggiornamento sulla raccolta dati dei quantitativi di F-Gas presenti nell’Unione Europea

Commissione_europea.svgLa Commissione Europa sta elaborando la bozza del regolamento n. 1191 del 2004, implementativo del regolamento F-gas riguardante il Reporting ovvero la raccolta dati dei quantitativi di F-Gas presenti nell’Unione Europea. É possibile consultare lo stato dell’arte a questo link.

Il Parlamento Europeo approva l’Emendamento di Kigali! L’Europa affronta con responsabilità e leadership globale i problemi legati ai cambiamenti climatici

RWANDA-ENVIRONMENT-WARMING-OZONE-HFCUltim’ora! Il Parlamento Europeo ha dato il proprio consenso al Consiglio dell’Unione Europea sull’Emendamento di Kigali al Protocollo di Montreal. Il Consiglio può ora adottare formalmente la decisione e ratificare l’emendamento a nome dell’UE.
Il protocollo di Montreal è un accordo misto, gli Stati membri dell’UE ratificheranno l’Emendamento singolarmente, conformemente ai loro processi parlamentari nazionali, in alcuni casi già avviati.
La ratifica dell’Emendamento di Kigali richiede il consenso di 20 Nazioni. L’UE e i suoi Stati membri sono sufficienti per la sua entrata in vigore. Una dimostrazione della leadership dell’UE in questo campo, come già accaduto con il regolamento F-Gas del 2015.

 

 

Save the date! | Webinar per sostituire i refrigeranti attualmente utilizzati nell’industria HVAC

Group Of Businesspeople In Video ConferenceGrande opportunità per tutti i Tecnici italiani del Freddo con un webinar (convegno online) completamente gratuito. Relatori Marco Buoni, VicePresidente AREA, Edoardo Monfrinotti, Account and Business Development Manager Chemours e Marino Bassi, esperto del Progetto Europeo Real Alternatives.
Come potremo sostituire in futuro i refrigeranti attualmente utilizzati? Quali alternative? Come muteranno le apparecchiature? Quali incentivi da parte delle istituzioni europee che hanno promosso la normativa? 
Tutte le risposte il 29 settembre ore 10. Per iscriversi all’Evento cliccare qui
Save the date and stay tuned!

 

#EUCONFRAC | Intervista a Pietro Trevisan, Responsabile Vendite e supporto tecnico Bitzer Italia

Nel corso del XVII Convegno Europeo numerose sono state le interviste con i Partner Centro Studi Galileo – Industria&Formazione. La nostra testata ne proporrà una al giorno. Oggi Pietro Trevisan, Responsabile Vendite e Supporto Tecnico Bitzer Italia, ufficio commerciale italiano della multinazionale tedesca.

CAREL PRESENTA IL BILANCIO 2016: FATTURATO CONSOLIDATO A 231 MILIONI DI EURO IN AUMENTO DEL 13,5% RISPETTO AL 2015

ZI di Brugine - Lampade Arianna - Foto di Tommaso SaccarolaCAREL, azienda multinazionale specializzata nelle soluzioni di controllo per il settore del condizionamento, della refrigerazione e dell’umidificazione dell’aria, comunica il proprio bilancio consolidato per l’esercizio del 2016 confermando e migliorando il trend positivo dei ricavi registrati negli ultimi 5 anni. In particolare, al 31 dicembre 2016 i ricavi consolidati del Gruppo Carel sono pari a 231 milioni di euro in aumento del 13,5%, rispetto ai 203,5 milioni di euro registrati nel 2015, con andamenti positivi in tutte le aree di business.
“Il focus della nostra innovazione continua a essere l’aumento dell’efficienza e della sostenibilità nei settori del condizionamento e della refrigerazione” – commenta Francesco Nalini, Direttore Generale del Gruppo CAREL. – “La crescita del 2016 è legata alle soluzioni più innovative in questo senso e dimostra che i nostri sforzi in R&D stanno andando nella giusta direzione. Vediamo risposte molto positive anche nei confronti dei sistemi studiati per i nuovi refrigeranti a basso impatto ambientale, in particolare quelli naturali. Nel corso del 2017, intendiamo continuare a investire in tutte queste soluzioni, con un’attenzione sempre maggiore per la connettività, pensando al valore che possiamo ottenere per i nostri clienti mediante algoritmi di machine learning”.  Continua a leggere