A MONTREAL CONFERENZA MONDIALE “LA CATENA DEL FREDDO ALIMENTARE”. Disponibile il report completo

 

20151121_154549

Madi Sakande, docente CSG e Managing Director NCS, interviene a Montreal

Si è tenuto a Montreal un importantissimo workshop organizzato dall’ UNIDO, Agenzia per lo sviluppo industriale delle Nazioni Unite, che si è posto come ambizioso obiettivo quello di riunire aziende e istituzioni per migliorare la catena alimentare del freddo con una sempre maggiore consapevolezza ambientale.
Clicca qui per scaricare il report completo Continua a leggere

Il freddo che salva la Vita. Innovativi frigoriferi ad energia solare per la conservazione dei vaccini

Dulas solar fridge for ethiopiaCentro Studi Galileo ha trattato in EXPO2015 l’importanza della refrigerazione nelle Nazioni in via di Sviluppo. In particolare ci si è soffermati, nei due convegni organizzati in partnership con le Nazioni Unite, sulla conservazione dei cibi che particolarmente nel continente africano raggiungono le tavole dei consumatori finali in una percentuale inferiore al 60%. Altro aspetto trattato parzialmente ma che merita approfondimento è quello della conservazione dei vaccini. 
Molte aree del sud del mondo hanno sbalzi energetici significativi e spesso per molte ore del giorno le strutture sono prive di energia elettrica. Il deperimento delle derrate alimentari è quindi evidente e altrettanto accade per i vaccini che divengono inservibili. Continua a leggere

EXPO2015 ha parlato di cibo ma ha dimenticato di parlare di conservazione! Una grave lacuna mitigata dal duplice appuntamento organizzato dalle Nazioni Unite e dal Centro Studi Galileo sulla conservazione degli alimenti tramite la catena del freddo.

cibo-avariato-300x336EXPO2015 è alle spalle. Già si pensa ai nuovi appuntamenti che coinvolgeranno il belpaese nei prossimi mesi, Giubileo in testa. I più lungimiranti pensano all’Expo intermedia di Astana e a EXPO2020 Dubai che si prevede scintillante!
Occorre però mantenere il messaggio che EXPO ci ha lasciato: Nutrire il pianeta con forme di produzione sostenibili.
La grave lacuna che più volte abbiamo evindeziato, e per la quale ci siamo spesi in prima persona, è stata che EXPO non ha posto sufficientemente l’accento sulla questione della conservazione degli alimenti prodotti. 
Tutti sappiamo che, segnatamente nelle Nazioni in via di sviluppo, il cibo che non raggiunge le tavole dei consumatori finali arriva a picchi del 40%.
E’ impossibile pensare di “Nutrire il Pianeta” senza un’adeguata rete di conservazione delle produzioni tramite la catena del freddo.
Quali interessi insistono sulla volontà di produrre sempre più alimenti, con uno sfruttamento importante del suolo che può anche pregiudicarne la produttività, che vengono poi gettati poichè non commestibili a causa del deperimento?
Perchè EXPO non ha previsto approfondimenti riguardo le modalità di conservazione dei cibi?

Continua a leggere

Disponibili online presentazioni e video del XVI Convegno Europeo presso EXPO2015 – Padiglione Italia: la formazione continua Centro Studi Galileo.

sala convegno

           I Presidenti del XVI Convegno Europeo. Da sinistra: Buoni, Cavallini, Masoero, Coulomb, Cavalier, Lavagno, Bennett, Savigliano

La principale mission del Centro Studi Galileo è da 40 anni quella della formazione dei Tecnici del Freddo. I percorsi formativi passano anche da confronto con gli esperti della materia. Alle conclusioni del XVI Convegno Europeo presso EXPO2015 erano presenti i massimi esperti mondiali del settore (Didier Coulomb – Direttore IIR, Gerald Cavalier – Presidente AFF, Marco Buoni – VicePresidente AREA) rappresentanti del governo (On.Fabio Lavagno), alti funzionari delle Nazioni Unite impegnati nella lotta ai cambiamenti climatici e alla denutrizione e allo sviluppo industriale delle aree disagiate del pianeta (Anthony Bennett – FAO, Riccardo Savigliano – UNIDO) con l’insostituibile contributo del Prof. Alberto Cavallini e del Prof. Marco Masoero che hanno moderato l’incontro con le aziende relatrici: Tecnea Italia, Embraco, Cold Car, Epta – IARP, Mondial Group, Pastorfrigor, Sanden Vendo, Zanotti, Rivoira, New Cold System.
Un mix che ha fatto si che le il simposio fosse all’altezza delle aspettative e della tradizione convegnistica di Centro Studi Galileo.
Un momento dicevamo di altissimo livello scientifico condito da una conclusione piacevole per tutti i Tecnici del Freddo: in occasione dei 40 anni di Centro Studi Galileo tutti hanno avuto il piacere di cenare all’ultimo piano di Padiglione Italia (nel ristorante scelto da Putin per la sua trasferta milanese) potendo assistere allo spettacolo dell’albero della vita da una straordinaria postazione, a 100 metri d’altezza!

Cliccando sul link sottostante accederete a Video e Presentazioni in power point del Convegno. Buona visione e buona lettura!

http://www.centrogalileo.it/milano/expo13ottobre_powerpoints.html

XVI Convegno Europeo: le ultime tecnologie del freddo per la conservazione dei cibi.

I Presidenti del XVI Convegno Europeo. Da sinistra: Buoni, Cavallini, Masoero, Coulomb, Cavalier, Lavagno, Bennett, Savigliano

I Presidenti del XVI Convegno Europeo. Da sinistra: Buoni, Cavallini, Masoero, Coulomb, Cavalier, Lavagno, Bennett, Savigliano

Il simposio, incentrato sulle nuove tecnologie della refrigerazione per la lotta alla malnutrizione nelle Nazioni in via di sviluppo e per la conservazione ed esportazione dell’agroalimentare di qualità, è stato un mix di presenze istituzionali internazionali e nazionali tra cui la partecipazione del governo italiano e delle Nazioni Unite e interventi di altissimo livello delle aziende partecipanti.
Questa combo è da sempre la chiave del successo dei convegni internazionali che da 40 anni Centro Studi Galileo organizza. In questa occasione con l’indispensabile collaborazione di Regione Piemonte e del progetto Casale Monferrato Capitale del Freddo.
La cornice di Padiglione Italia è stata molto particolare. A margine del convegno tutti gli ospiti sono stati invitati al quarto piano dove, durante la cena nel ristorante dei capi di stato che ha recentemente ospitato Putin e Merkel, è stato premiato con una medaglia d’onore dell’IIR, per mano del Direttore Didier Coulomb, il Prof. Alberto Cavallini, moderatore unitamente al Prof. Marco Masoero del Convegno, e considerato uno dei massimi esperti mondiale del settore. Continua a leggere

XVI Convegno Europeo – CSG, Nazioni Unite, IIR – Padiglione Italia EXPO2015 – 13 Ottobre

“LE ULTIME TECNOLOGIE DEL FREDDO NELLA PRODUZIONE E INSTALLAZIONE PER LA QUALITA’ DEI CIBI”
Ingresso libero e, in occasione dei 40 anni di Centro Studi Galileo, cena offerta al 4° piano di Padiglione Italia con vista dall’alto dello spettacolo dell’Albero della Vita.
Organizzato da Centro Studi Galileo in collaborazione con Nazioni Unite (UNIDO, FAO) e Regione Piemonte.
image
image (1)Per adesioni: conference@centrogalileo.it oppure 0142452403. Maggiori info in home page www.centrogalileo.it

XVI Convegno Europeo: conclusioni e risultati. L’ottimizzazione delle produzioni e installazioni di impianti frigoriferi per migliorare la conservazione dei cibi. EXPO 2015 – 13 ottobre dalle 18,30 alle 22,00 presso la Sala Auditorium di Padiglione Italia

logo-patrocinio-EXPO-2015La cornice di EXPO 2015 è estremamente adatta per ospitare le conclusioni del XVI Convegno Europeo dove i  maggiori esperti mondiali del settore si sono alternati per delineare le migliori modalità di conservazione degli alimenti. Il 13 ottobre il padiglione Italia di EXPO2015 ospiterà nuovamente i massimi esperti mondiali con il compito di tracciare le conclusioni definitive.
A moderare l’incontro due nomi di primissimo rilievo del settore, considerati tra i maggiori esperti mondiali: il Prof. Alberto Cavallini (Presidente Onorario dell’International Institute of Refrigeration e ordinario dell’Università di Padova) e il Prof. Marco Masoero (Ordinario presso il Politecnico di Torino e già direttore del Dipartimento Energia)
Nell’organizzazione dell’evento sono coinvolti come partner le principali agenzie delle Nazioni Unite: UNEP (Ambiente), Unido (sviluppo industriale) e, particolarmente significativa nella cornice di EXPO, la FAO (sicurezza alimentare).
L’industria di Casale Monferrato Capitale del Freddo è infatti partner ideale di quest’ultima, visto l’elevato livello tecnologico delle produzioni e vista la capillarità della rete commerciale delle aziende che operano sul territorio patrimonio UNESCO dal 2014. Continua a leggere

Convegno: “La refrigerazione di qualità per la valorizzazione e la conservazione dell’agroalimentare italiano”. Ingresso libero, gli operatori del settore sono invitati!

Logo Padiglione ItaliaA EXPO 2015 il 13 ottobre dalle 19,30 alle 22,00 presso la Sala Auditorium di Padiglione Italia convegno di Nazioni Unite, Centro Studi Galileo, Casale Capitale del Freddo, Regione Piemonte.
Il XVI Convegno Europeo organizzato dal Centro Studi Galileo e dalle Nazioni Unite, tenutosi nella tarda primavera del 2015, ha sancito con nettezza che non potrà mai esserci un’adeguata produzione di cibo in assenza delle più moderne tecniche di refrigerazione.
Produrre il cibo e conservarlo regolarmente dovranno essere sempre più fattori inscindibili.
Nel corso del XVI Convegno Europeo i maggiori esperti mondiali della refrigerazione e del condizionamento si sono alternati ai funzionari delle Nazioni Unite nella ricerca di soluzioni per fare si che il cibo prodotto non venga sprecato.
Oggi i dati sono preoccupanti. A fronte di decine di nazioni mondiali che non riescono a soddisfare il fabbisogno nutritivo della popolazione troviamo dei picchi di spreco di vegetali che in Africa raggiungono il 40%!
L’unica soluzione per battere la fame nel mondo è quindi quella di “Nutrire il Pianeta, conservando i cibi tramite la refrigerazione”. Continua a leggere

XVI Convegno Europeo: i video e le interviste dell’evento!

Il 12-13 giugno 2015, nella doppia cornice del Politecnico di Milano e di EXPO 2015 si è tenuto il XVI Convegno Europeo “Le ultime tecnologie del freddo e del condizionamento”.

I Presidenti delle maggiori associazioni mondiali della refrigerazione e dell’aria condizionata si sono confrontati con 200 tra le maggiori aziende mondiali sulle tematiche d’attualità del settore e sui futuri sviluppi.

Il Convegno è stato organizzato dalle Agenzie ONU FAO (V sessione) e UNEP, dall’Istituto Internazionale del Freddo di Parigi (dal quale dipende l’85% della popolazione mondiale in materia di refrigerazione) dal Centro Studi Galileo e dall’Associazione dei Tecnici Italiani del Freddo.

In tale occasione è stato girato dalla televisione RTB uno speciale, andato in onda qualche settimana fa; cliccando qui è disponibile visionare il video con tutti i commenti e la presentazione delle soluzioni che vedremo nei prossimi anni.

Disponibili inoltre gli atti del convegno, clicca qui per richiederli.

Visiona i risultati del convegno.