Proseguono i lavori del XVI Convegno Europeo. La seconda sessione al Politecnico di Milano

11412234_407031492821913_6936374537917202870_n

I Presidenti del XVI Convegno Europeo sullo scalone d’onore

La seconda sessione, dedicata al tema delle “Ultime Tecnologie nei componenti e nuove tipologie di impianti in relazione ai nuovi fluidi e alle nuove problematiche energetiche e ambientali. Risultati e aggiornamenti nell’impiantistica” è iniziata dopo il tradizionale break del lunch, momento utile per approfondire, anche informalmente, il dibattito della mattinata.
Anche in questo caso platea dei relatori di altissimo livello.
Alla Presidenza della sessione:
Ennio MacchiProfessore Ordinario del Politecnico di Milano
Thomas PhoenixPresidente ASHRAE 
Peter EgolfProfessore all’Università della Svizzera Occidentale
Hermann HalozanUniversità Tecnologica di Graz
Nicolandrea CalabreseDocente e ricercatore ENEA
Sessione particolare per i temi innovativi trattati tra i quali la refrigerazione magnetica, solare con sistemi ad assorbimento, pompe di calore e nuovi impianti a fluidi secondari, ammoniaca, CO2, idrocarburi. Compressori di ultima generazione, condensatori, nuovi componenti per i circuiti di refrigerazione e nuove tecnologie nei processi di condizionamento e nella progettazione degli impianti.
Molte le aziende Partner Industria&Formazione – Centro Studi Galileo partecipanti al dibattito nelle due sessioni odierne: Honeywell, Daikin, Emerson, Angelantoni Industrie, Dorin, Bitzer, Embraco, Danfoss, Carel.

Partenza straordinaria per il XVI Convegno Europeo. I maggiori esperti mondiali a confronto nella prima sessione

11099289_406860812838981_8170938687448794634_nIl XVI Convegno Europeo ha soddisfatto, nella prima sessione presso il Politecnico di Milano, le più rosee aspettative. La qualità dei relatori in aula è stata, come da abitudine della convention mondiale, di massimo livello. Possiamo affermare senza timore di smentita che il gotha della refrigerazione fosse a confronto questa mattina a Milano.
L’argomento trattato “L’evoluzione dei nuovi fluidi a basso impatto ambientale e la loro scelta: prospettive future e risparmio energetico” ha visto come chairmen della sessione:
Jim CurlinNazioni Unite, UNEP
Didier CoulombDirettore dell’Istituto Internazionale della Refrigerazione
Alberto CavalliniDocente Ordinario dell’Università di Padova, uno dei massimi esperti mondiali della refrigerazione
Stephen YurekPresidente dell’AHRI
Andrea VoigtDirettore Generale EPEE
La prima parte è stata impreziosita inoltre dall’autorevole intervento di Thomas Phoenix, Presidente dell’associazione nord-americana Ashrae.
Aggiornamento a questa sera con la seconda sessione. #staytuned

24 ore all’inizio dei lavori. Tutti i numeri del XVI Convegno Europeo a EXPO2015 e Politecnico di Milano

11133772_10155721432750215_5999681266119232513_nNumeri straordinari per il XVI Convegno Europeo, che, a 24 ore dall’inizio dei lavori, si preannuncia di altissimo livello tecnico e scientifico con partecipazioni numericamente e qualitativamente straordinarie.
Organizzato da Nazioni Unite (UNEP, FAO, UNIDO), Istituto Internazionale del Freddo e European Energy Center con il coordinamento di Centro Studi Galileo e dell’Associazione dei Tecnici italiani del Freddo vedrà la presenza di 200 PARTECIPANTI da 4 CONTINENTI e 16 NAZIONI (Albania, Polonia, Austria, Slovacchia, Belgio, Spagna, Francia, Svezia, Germania, Svizzera, India, Gambia, Malta, Regno Unito, Norvegia, Stati Uniti) più di 50 SPEAKERS e 26 PARTNERS AZIENDALIcon una bellissima novità dell’ultima ora, l’adesione di General Gas e Honeywell.
I massimi esperti mondiali, le aziende e gli Enti uniti contro la fame nel mondo per “Nutrire il Pianeta” tramite la conservazione dei cibi. A domani!

UNICO EVENTO SULLA CATENA DEL FREDDO E LA CONSERVAZIONE DEGLI ALIMENTI A EXPO2015 – PARTECIPAZIONE GRATUITA ALLA V SESSIONE DEL XVI CONVEGNO EUROPEO

logo-patrocinio-EXPO-2015Chi non ha avuto modo di iscriversi al XVI Convegno Europeo del 12-13 giugno, che avrà luogo presso il Politecnico Milano e EXPO2015, potrà partecipare gratuitamente alla V sessione del Convegno stesso che si svolgerà il 13 giugno pomeriggio, dalle 15 alle 19, presso EXPO 2015, incentrata sulla “catena del freddo nell’alimentazione”.
Il claim di EXPO2015 è “Nutrire il Pianeta”.
Tramite questa convention, che vedrà la partecipazione delle principali personalità mondiali del settore ed è organizzata in cooperazione con Nazioni Unite, FAO, UNEP e Istituto Internazionale del Freddo di Parigi, si intende porre al centro dell’attenzione le pratiche di conservazione dei cibi, tramite le moderne 20120705210721-2012-40767-NDPtecniche di refrigerazione, fondamentali  per combattere la fame nel mondo e nutrire con regolarità e qualità 7 miliardi di persone.
Per partecipare alla sessione è necessario essere in possesso del biglietto di ingresso a EXPO2015, in quanto si svolgerà all’interno dell’area dell’esposizione universale nel Conference Center, padiglione 71 alle spalle dei Padiglioni Franciacorta 67, Kazakhstan 68 e accanto al Padiglione 66 Emirati Arabi Uniti, facilmente riconoscibili percorrendo il decumano (l’arteria principale del percorso) dalle bandiere esposte.
Tutti i dettagli si trovano sul sito  del Centro Studi Galileo alla pagina del XVI Convegno Europeo. Per accedere cliccare qui

Sui social cerca l’hashtag #XVIconfEXPO2015

2015: la rivoluzione degli Impianti di Refrigerazione e Condizionamento per nutrire il pianeta parte da EXPO

logo-patrocinio-EXPO-2015Unico evento organizzato in Expo2015 sulle tecnologie della refrigerazione per la conservazione del cibo, il XVI Convegno Europeo si prefigge l’ambizioso obiettivo di presentare le soluzioni tecnologiche Europee, le più evolute al mondo dal punto di vista ambientale e funzionale, utilizzabili anche negli altri continenti.
Il XVI Convegno Europeo UNEP-IIF-CSG-ATF ospiterà i Presidenti delle maggiori associazioni mondiali  nelle due sedi del Politecnico di Milano e di EXPO2015 il 12 e 13 giugno 2015.
Nei paesi in via di sviluppo il 40% della frutta e della verdura (Tabella 1) non raggiunge le tavole dei consumatori finali. Tali 20120705210721-2012-40767-NDPrisorse, fondamentali per Nutrire il Pianeta, vengono perse nel tragitto e processo tra la semina, la raccolta, la distribuzione e la commercializzazione.
Nelle Nazioni più progredite la percentuale si riduce sino al 10%, dato comunque non trascurabile.
Questi dati ci fanno capire come il settore del freddo può ancora una volta rivelarsi determinante per lo sviluppo della vita nel Pianeta. La lotta alla povertà e alla fame nel mondo passa appunto dalla conservazione e dalla distribuzione per mezzo della refrigerazione, anche nelle zone più remote, di quanto viene prodotto ed è questo quanto saremo chiamati ad affermare in EXPO. Questa è la nostra nuova sfida, dopo quella vinta sul buco dell’ozono che, al pari della fame del mondo, mieteva molte vittime incrementando i tumori alla pelle, le patologie agli occhi e i cambiamenti climatici con risultati disastrosi per le aree più colpite. Continua a leggere

XVI Convegno Europeo – 12 e 13 giugno – EXPO 2015 e Politecnico di Milano. Programma definitivo!

Patrocinio BOX RGBE’ disponibile il programma completo del “XVI Convegno Europeo sulle ultime tecnologie nell’industria della refrigerazione e del condizionamento” incentrato sull’anno zero dei refrigeranti (la fine dell’R404/R507), la cosiddetta rivoluzione dei refrigeranti e degli impianti frigoriferi e di condizionamento e su “Nutrire il Pianeta” claim di Expo 2015, al quale noi aggiungiamo “Nutrire il Pianeta grazie alla refrigerazione”; non è infatti possibile assicurare cibo a 7 miliardi di persone senza un’adeguato sistema di conservazione delle risorse alimentari.
La refrigerazione diventa centrale e il XVI Convegno Europeo, organizzato dalle Agenzie ONU FAO e UNEP, dall’Istituto Internazionale del Freddo di Parigi, dal Centro Studi Galileo e dall’Associazione dei Tecnici Italiani del Freddo è l’unico che tratta il tema all’interno di EXPO2015!

Clicca qui per scaricare il programma completo in Pdf

XVI° Convegno Europeo: tutti i Partners

Il 12/13 giugno 2015, nella doppia cornice del Politecnico di Milano e di EXPO 2015 si terrà il XVI° Convegno Europeo “Le ultime tecnologie del freddo e del condizionamento”.
I Presidenti delle maggiori associazioni mondiali della refrigerazione e dell’aria condizionata si confronteranno con 200 tra le maggiori aziende mondiali sulle tematiche d’attualità del settore e sui futuri sviluppi.
Il Convegno è organizzato dalle Agenzie ONU FAO e UNEP, dall’Istituto Internazionale del Freddo di Parigi
(dal quale dipende l’85% della popolazione mondiale in materia di refrigerazione) dal Centro Studi Galileo e dall’Associazione dei Tecnici Italiani del Freddo.
Questo grande evento biennale, che da più di 30 anni detta la linea nel campo del freddo e del condizionamento, viene realizzato anche grazie al sostegno degli sponsor che pubblichiamo di seguito.

Per maggiori info e per il programma completo cliccare qui
Per diventare Partner del XVI° Convegno Europeo visionare la proposta cliccando qui

partners_v4

Anche il Presidente ASHRAE Thomas H. Phoenix al XVI Convegno Europeo!

XVIConvEur_v2_lowContinuano le adesioni di prestigio al XVI CONVEGNO EUROPEO sulle ultime tecnologie nel freddo e nel condizionamento, biennale appuntamento organizzato da Centro Studi Galileo con le Nazioni Unite, giunto al 32° anno e arricchito quest’anno dalla doppia sede di svolgimento, affiancando alla tradizionale Aula Magna del Politecnico di Milano la cornice di EXPO2015
Ha confermato la sua presenza in queste ore Thomas H. Phoenix, presidente ASHRAE, la più prestigiosa associazione del settore.

PER ISCRIZIONI AL XVI° CONVEGNO EUROPEO, CHE PREVEDERA’ PURE LA PRESENZA DELLE 200 MAGGIORI AZIENDE MONDIALI DEL SETTORE, CLICCARE QUI, E PER ADERIRE ALLA PARTNERSHIP SCRIVERE A CORSI@CENTROGALILEO.IT Continua a leggere

I Presidenti delle maggiori associazioni mondiali della refrigerazione e dell’aria condizionata al XVI Convegno Europeo a EXPO2015

XVIConvEur_v2_lowIl Convegno del 12/13 giugno è organizzato dalle Agenzie ONU FAO e UNEP, dall’Istituto Internazionale del Freddo di Parigi (dal quale dipende l’85% della popolazione mondiale in materia di refrigerazione) dal Centro Studi Galileo e dall’Associazione dei Tecnici Italiani del Freddo.   Continua a leggere