Welfare aziendale alla Clivet di Feltre: mille euro a tutti i dipendenti

Clivet_IlGruppo_01Il premio è stato assegnato, indipendentemente dalla mansione, per festeggiare il closing con la multinazionale cinese Midea.
Spese mediche o dentistiche, voucher per il carburante o per fare la spesa al supermercato, in vari negozi presenti sul territorio oppure on line, spese scolastiche, viaggi, abbonamenti a palestre o piscine: ogni dipendente Clivet ha a disposizione mille euro da spendere come preferisce entro febbraio 2018.
La nuova struttura societaria (composta dalla famiglia Bellò e dal gruppo cinese Midea) ha deciso di regalare questo premio, sotto forma di welfare aziendale, in occasione del closing siglato il 31 ottobre 2016. Un ringraziamento per l’impegno dimostrato dai 470 dipendenti Clivet e un benvenuto nella nuova società. Una decisione unilaterale del management che ha stanziato un premio di importo uguale per tutti, indipendentemente dalla mansione ricoperta, ed ha inaugurato una nuova fase del rapporto tra vertici aziendali e dipendenti.
Per la gestione di questa iniziativa Clivet si è affidata a una società di Milano, specializzata nell’erogazione di welfare aziendale e dai primi di marzo il benefit è a disposizione dei lavoratori. Le opportunità sono molte e la stessa società milanese sta ora stringendo convenzioni con strutture vicine alla sede di Feltre, per facilitare l’uso di questi mille euro: ci saranno ad esempio abbonamenti con le piscine di Pedavena, Santa Giustina e Belluno oltre alla convenzione con una catena di supermercati ben radicata nel Feltrino e nel resto della provincia.
“Gestire tutta l’operazione al nostro interno» spiega Paolo Calì dell’ufficio personale, «sarebbe stato troppo complicato. Così ci siamo appoggiati a una società che opera a livello internazionale. I dipendenti possono accedere a un portale internet dal computer di casa o dall’eventuale postazione presente in azienda e gestire liberamente la somma a disposizione. In alternativa è possibile recarsi, una volta al mese, a uno sportello che funziona direttamente all’interno dello stabilimento”.
L’impiego del welfare aziendale si è dimostrato, anche in questo caso, una soluzione vincente per i lavoratori che hanno ricevuto un sostegno economico concreto da sfruttare in base alle necessità e per l’azienda che ha mostrato in modo tangibile la propria vicinanza al personale.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...