IL 18 maggio alle 10,30 WEBINAR “Introduzione ai controlli negli impianti di refrigerazione e condizionamento, importanza per il comfort e il risparmio energetico” ISCRIVITI SUBITO!

DK4Zvm8W0AIxALF

Il 18 maggio una grande opportunità, offerta da Centro Studi Galileo, per tutti i Tecnici italiani del Freddo con un webinar (convegno online) completamente gratuito.

Relatori Marco Buoni, VicePresidente AREA,  Miriam Solana, HVACR Engineer CAREL, Biagio Lamanna HVACR Knowledge Center Manager CAREL e Marcello Collantin, Consulente Tecnico Sauermann.

Dopo introduzione all’argomento di Marco Buoni, interverranno
Lamanna e Solana di Carel “L’uso di sistemi e controlli intelligenti per migliorare l’efficienza e ridurre il consumo di energia”,
Collantin di Sauermann  “Misure e controlli sugli impianti di condizionamento per il loro corretto funzionamento ed utilizzo degli strumenti di misura idonei”,

Argomenti focali per la professione del Tecnico del Freddo che suscitano molti interrogativi ai quali i relatori daranno risposte concrete.
Tutte le risposte il 18 maggio ore 10,30. Per iscriversi all’Evento cliccare qui
Save the date and stay tuned!

L’innovazione non si ferma mai presso lo stabilimento produttivo Epta di Limana

Questo slideshow richiede JavaScript.

Epta, Gruppo multinazionale specializzato nella refrigerazione commerciale, inaugura il suo Spazio Espositivo Polifunzionale presso la sede produttiva di Limana, alla presenza della stampa e delle Autorità Localinella persona del Sindaco di Limana Milena de Zanet e del Presidente Confindustria Belluno DolomitiLuca Barbini.
Lo Spazio si inserisce all’interno di una strategia di ampio respiro che vede l’Azienda coinvolta in importanti investimenti atti a potenziare la sua presenza sul mercato. Posizionandosi come punto di riferimento per iClienti, Fornitori e Dipendenti, il nuovo showroom sarà una vetrina d’eccellenza per “toccare con mano”,conoscere e apprezzare la tecnologia e la qualità che da sempre contraddistinguono i prodotti dei marchiEpta. Continua a leggere

ELEVATA CONNETTIVITÀ DISPONIBILE OGGI ANCHE NELLE UTENZE FRIGORIFERE DELLA GDO

CAREL_MPXone.jpg

Nuova soluzione per banchi e celle frigorifere da supermercato che, prima nel settore, rivoluziona l’interazione uomo-macchina tramite la connettività diretta via Bluetooth® e NFC con dispositivi mobili.

CAREL presenta ufficialmente a Mostra Convegno MPXone, il nuovo controllo CAREL per le utenze frigorifere della GDO.

MPXone è caratterizzato da elevate opzioni di connettività che semplificano l’interazione uomo-macchina attraverso APPLICA, la nuova APP CAREL per dispositivi mobili.

Continua a leggere

La soluzione che migliora l’efficienza energetica degli impianti di refrigerazione a CO2 in transcritico nelle regioni più calde del mondo

We Love Co2_rsz1200La nuova soluzione va oltre i tradizionali limiti di temperatura ambiente e permette di utilizzare la refrigerazione a CO2 in transcritico in tutti i climi, offrendo un enorme potenziale di risparmio energetico.Danfoss presenta Multi Ejector Solution™ – premiata di recente da MCE “Percorso Efficienza Innovazione”.
Come refrigerante, la CO2 ha il più basso potenziale possibile di riscaldamento globale (GWP), con una valutazione di 1 (l’unità di riferimento con cui vengono confrontati tutti gli altri gas a effetto serra), non causa nessuna riduzione dell’ozono e non è né tossico né infiammabile. Ciò significa che sia gli edifici che i prodotti possono essere raffreddati in sicurezza senza influire negativamente sul clima. È anche eccezionalmente versatile e può essere utilizzata in molteplici applicazioni di raffreddamento, comprese le applicazioni commerciali, industriali e di trasporto. Continua a leggere

BITZER acquisisce gli scambiatori a fascio tubiero Alfa Laval

logoVicenza/Alonte/Sindelfingen, 04.04.2018. BITZER amplia il proprio portfolio integrando il settore scambiatori a fascio tubiero di Alfa Laval Spa ad Alonte (VI).
Dall’inizio di maggio BITZER diventerà  il maggiore produttore indipendente al mondo di scambiatori di calore. Il contratto con Alfa Laval SpA è stato siglato a Milano il 3 aprile. “Sono molto lieto di poter accogliere il settore scambiatori di calore Alfa Laval nella famiglia BITZER”, afferma Gianni Parlanti, Chief Sales and Marketing Officer. I prodotti acquisiti da Alfa Laval, AlfaLaval-Logo.svgconcepiti per le applicazioni nel campo della climatizzazione e della refrigerazione, ampliano in maniera ideale l’assortimento di prodotti BITZER. BITZER realizza condensatori per applicazioni con acqua dolce e di mare fin dagli anni ‘50. “Attraverso questa acquisizione ampliamo il nostro portfolio; la tecnologia degli scambiatori di calore prodotti ad Alonte completa la nostra attuale gamma di prodotti. Grazie a questa operazione, BITZER diventa il maggior produttore indipendente di scambiatori di calore a fascio tubiero su scala mondiale. Il nostro obiettivo è di divenire il leader tecnologico in questo segmento, offrendo al mercato le soluzioni piú avanzate. A questo fine ci stiamo dotando di un avanzato laboratorio di prova, con la presenza di personale tecnico estremamente preparato”. Continua a leggere

Gea Refrigeration (Bologna): otto ore di sciopero

GEA-Refrigeration-Technologies-opens-freezer-plant-in-France_wrbm_largeGea Refrigeration Italy (Castel Maggiore, Bologna): i lavoratori vogliono chiarezza e proclamano un pacchetto di 8 ore di sciopero. “Le lavoratrici e i riuniti in assemblea, si legge in una nota, “vista l’assenza di risposte da parte dell’azienda in merito all’ipotesi di vendita, nonché il contenuto dell’ultima comunicazione aziendale datata 19 marzo che ha ulteriormente aggravato le preoccupazioni anziché dissiparle, ribadiscono con forza le loro richieste: in primo luogo i lavoratori vogliono potersi confrontare con un interlocutore credibile che sia in grado di fornire le informazioni necessarie. I lavoratori vogliono sapere chi sono i decision maker di Gea e perché si profila questa ipotesi di dismissione proprio in un momento di incremento degli ordinativi”.
Gli addetti vogliono sapere “chi sarebbero i potenziali acquirenti, se si sta immaginando una frammentazione dell’azienda, e quale sarebbe l’eventuale prezzo di vendita. Infine, i lavoratori della sede di Castel Maggiore vogliono poter confrontarsi sul merito, e poter dire le loro sul futuro che li attende. Poiché queste legittime richieste non hanno ancora trovato risposta, l’assemblea delle lavoratrici e dei lavoratori oggi ha deliberato un pacchetto di otto ore di sciopero”.

Fonte: “Rassegna Sindacale”