NASCE LU-VE AUSTRIA GmbH

unnamed (1)

Gerhard Neuhauser (ultimo a destra) all’assemblea AREA, avvenuta proprio a Vienna, con il VicePresidente Affari Internazionali Marco Buoni (primo a sinistra)

Nell’ambito della politica di potenziamento delle proprie politiche commerciali, in aree strategiche, LU-VE Group ha dato vita a LU-VE Austria GmbH. La nuova società ha sede a Vienna ed è affidata a Gerhard Neuhauser, uomo di grande esperienza nel settore, sia a livello austriaco che internazionale. Gerhard si affianca a Markus Neuhold, che è responsabile dell’ufficio di rappresentanza del Gruppo, sin dal febbraio 2011. LU-VE Austria GmbH si occuperà di tutta la gamma di prodotti relativi sia alla refrigerazione commerciale e industriale che al condizionamento d’aria.
Insieme a Markus – ha dichiarato Gerhard Neuhauser – daremo un ulteriore impulso a un mercato che già ci dà soddisfazioni e gratificazioni. Saremo ora in grado di raddoppiare gli sforzi per seguire i clienti di LU-VE, ma anche per acquisirne di nuovi”.
Puntiamo a migliorare ulteriormente le nostre prestazioni in un’area per noi strategica – ha detto Matteo Liberali CEO di LU-VE Group – Miriamo a migliorare il nostro supporto ai clienti austriaci, ma anche a cercare nuovi clienti e segmenti, sia Germania che in Svizzera. Siamo certi che la grande capacità di Gerhard nello sviluppare opportunità di business e nel coltivare nuovi mercati ci porterà eccellenti risultati nelle aree di lingua tedesca”.
LU-VE Austria Gmbh si va ad aggiungere alla rete commerciale del Gruppo, già presente in Italia, Francia, Germania, Polonia, Regno Unito, Russia, Spagna, Svezia, Medio Oriente, Cina, India e Australia.

 

L’industria italiana della refrigerazione industriale protagonista dell’innovazione in Sud America

Italia-Argentina

Il Technical Meeting di approfondimento sull’Emendamento di Kigali a Buenos Aires, con le Nazioni Unite e i due ministeri italiano e argentino dell’Ambiente

Le Nazioni Unite e i Ministeri italiano ed argentino dell’ambiente organizzano con Centro Studi Galileo e 10 produttori europei, una grande presentazione per approfondire le tecnologie disponibili, necessarie per raggiungere gli obiettivi dell’emendamento di Kigali.
Una grande opportunità per le aziende italiane del Freddo, settore nel quale l’Italia è numero 1 in Europa, di affermarsi come punto di riferimento in tutta l’America latina, offrendo opportunità per il mercato nazionale e per le imprese locali.
Due le conferenze organizzate, nelle città di Buenos Aires e Rosario, il 4 e il 6 dicembre 2017. L’Argentina si sta dirigendo verso un futuro sostenibile, concentrandosi su uno dei temi di maggiore attualità: la riduzione delle sostanze con un elevato potenziale di riscaldamento globale. L’attenzione a questo argomento è cresciuta notevolmente a causa dell’emendamento di Kigali ai sensi del Protocollo di Montreal, che per l’Argentina inizierà tra 11 anni. Continua a leggere

Terminato con successo il Master del Freddo. Si pensa già all’edizione 2018

C50C9960-935D-486F-A7FA-4057D7FE781C

Il Direttore Centro Studi Galileo Marco Buoni, il Preside Riccardo Rota e il Docente Luca Rollino (da destra nella foto) consegnano gli Attestati agli allievi, nell’aula del Freddo dell’ITIS Sobrero, conosciuto a livello europeo per le iniziative didattico tecnologiche

Consegnati gli Attestati ai partecipanti al Master. L’ultima frontiera nella qualificazione dei Tecnici del Freddo, giunta alla seconda edizione, si è conclusa presso i locali dell’ITIS Sobrero di Casale Monferrato.
Il Master nasce dalla volontà del Centro Studi Galileo, leader europeo nella formazione dei Tecnici del Freddo, di offrire un corso specialistico che raggiunga livelli di preparazione superiori ai tradizionali momenti formativi.
In occasione del Master sono partiti i lavori all’interno dell’Aula del Freddo, presso l’ITIS Sobrero di Casale Monferrato, conosciuto in tutta Europa per il carattere innovativo delle sue iniziative didattiche. Continua a leggere

Inaugurata la cella frigorifera più grande d’Europa!

image002Nel parco industriale di Las Salinas de Alhama, Comunità autonoma di Murcia, nel sud della spagna è stata inaugurata la cella frigorifera più grande d’Europa.
Il nastro è stato tagliato dal Presidente della Comunità Autonoma Fernando Lopez Miras e la proprietà è in capo alla società Fruveco.
Le dimensioni sono impressionanti. 13 mila metri quadri all’interno di un lotto di 108 mila. La cella può arrivare a -30. Il progetto, del costo di 20 milioni di euro, è stato curato dall’Istituto per lo Sviluppo (Info) e dalla società Industrialhama.

 

MCE – MOSTRA CONVEGNO EXPOCOMFORT 2018: IN SCENA L’EVOLUZIONE DELL’IMPIANTISTICA

233826a67be66a810b23a263230da62e_XLTutto pronto per la prossima edizione della fiera leader mondiale nell’impiantistica civile e industriale, nella climatizzazione e nelle energie rinnovabili, in calendario dal 13 al 16 marzo 2018 in Fiera Milano.
Sono in dirittura d’arrivo i preparativi per la 41^edizione di MCE – MOSTRA CONVEGNO EXPOCOMFORT, la manifestazione biennale leader mondiale nell’impiantistica civile e industriale, nella climatizzazione e nelle energie rinnovabili in calendario dal 13 al 16 marzo 2018 in Fiera Milano. Un’edizione 2018 che si presenta con un parterre espositivo, ad oggi, di 1.600 aziende, di cui il 43% estere da 52 paesi, in crescita TurchiaEgitto e India, Paese Ospite di questa edizione, e oltre il 92% dei padiglioni occupati. Continua a leggere

Terzo trimestre 2017: segno positivo per il comparto delle soluzioni idroniche

RCI_11_15_VRF_3Sono stati recentemente diffusi tra i partecipanti i risultati dell’indagine statistica di Assoclima sul fatturato Italia dei componenti per impianti di climatizzazione al termine del terzo trimestre 2017. 
Dall’indagine risulta che, nell’ambito dei prodotti per la climatizzazione residenziale, la stagione estiva 2017 ha offerto soddisfazioni solo al comparto dei condizionatori trasferibili, che al 30 settembre 2017 registrano un +4,7% a valore. I sistemi mono e multisplit, che avevano avuto un buon risultato nei primi tre mesi del 2017, chiudono il terzo trimestre in terreno negativo: -13,5% a volume e -7,2% a valore per i monosplit e -17,9% a volume e -16,4% a valore per i multisplit. “La combinazione di un pre-stagionale consistente e di uno stock presente nel mercato ha frenato il riordino in stagione, con la conseguenza di un netto calo del sell-in al termine del terzo trimestre. – dichiara Marco Dall’Ombra, Presidente della Commissione Marketing di Assoclima – Le attese sono per un quarto trimestre in ripresa, anche se le previsioni su base annua restano ampiamente negative rispetto al 2016.”
Diversa la situazione per i prodotti destinati ai settori commerciale e terziario, dove la discreta congiuntura economica sostiene i nuovi investimenti. “Al termine dei primi nove mesi del 2017 – prosegue Dall’Ombra – è positivo il risultato dei sistemi VRF (+1,8% a volume) anche se permane elevata la pressione sui prezzi, in costante calo. Risultati ancora migliori si riscontrano per i gruppi frigoriferi con condensazione ad aria (complessivamente +9,8% a volume e +6,6% a valore), i quali hanno beneficiato anche dell’effetto stagionale sul segmento fino a 17 kW che mostra una crescita, a panel costante, del 14,7% a volume e del 16,3% a valore.” Continua a leggere

46,544 i chilometri percorsi da Testo Italia e dai tanti runner e ciclisti della penisola che si sono uniti all’iniziativa di beneficenza di Testo, il Charity Challenge.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Superata e anche sfondata quota 25.000, i chilometri che Testo Italia si era messa in testa di raggiungere collettivamente, attraverso cioè lo sforzo dei dipendenti e dei tanti che si sono uniti a questa iniziativa di solidarietà, il Charity Challenge.
Il Charity Challenge è una corsa collettiva, che si è posta l’obiettivo di raggiungere 25mila chilometri solo in Italia attraverso l’uso di una app di running che hanno usato i partecipanti al Challenge.
L’iniziativa è nata dalla casa madre di Testo, che è in Germania, ed è un’iniziativa globale cui hanno aderito tutte le filiali sparse per il mondo. Testo Italia ha risposto con grande entusiasmo. Continua a leggere