AREA e ATF, modelli virtuosi: Marco Buoni presenta l’esperienza europea al Caribbean Network Thematic Meeting a Orlando (USA).

PMB7200_HD-1165401002-1578993261306.jpg

Marco Buoni, presidente di AREA

Cresce l’attesa per i numerosissimi incontri organizzati dal 2 al 4 febbraio da UNEP OzonAction Programe, il programma delle Nazioni Unite – UNEP destinato alla salvaguardia della fascia stratosferica dell’Ozono (lo scudo protettivo del pianeta), per il Caribbean Network Thematic meeting, in concomitanza con l’AHR expo e l’ASHRAE 2020 Winter Conference, a Orlando, Florida.

Negli ultimi anni, l’Europa ha assunto un ruolo di punta nella lotta ai cambiamenti climatici e alla costruzione di una catena del freddo sostenibile ed efficiente: sarà Marco Buoni a presentare alla platea del meeting delle nazioni caraibiche i modelli virtuosi costruiti in Europa negli ultimi anni, mettendo in evidenza gli obiettivi raggiunti e le modalità utilizzate per rendere l’industria del freddo Europea un punto di riferimento ideale per l’intera industria della refrigerazione.

Continua a leggere

L’arte della tecnologia responsabile per la refrigerazione e la climatizzazione: ART OF COMPRESSION 2020

BITZER_Art_of_Compression

Foto: THE SCHAUFLER FOUNDATION

Il 25 marzo 2020 THE SCHAUFLER FOUNDATION organizza oramai per la sesta volta il convegno Art of Compression in collaborazione con il Politecnico di Dresda e l’università di scienze applicate di Karlsruhe. Oltre ai temi dell’arte e dei compressori, quest’anno tutto ruoterà attorno alla responsabilità.

“Our Responsibilities – Sustainability, Energy and Resource Efficiency”: è questo il motto dell’edizione 2020 di Art of Compression, un convegno realizzato a cadenza biennale da THE SCHAUFLER FOUNDATION assieme al Politecnico di Dresda e all’università di Scienze Applicate di Karlsruhe. L’evento offre ai professionisti della refrigerazione e della climatizzazione una piattaforma ideale per l’informazione e il confronto sulle questioni attualmente decisive per il settore. Continua a leggere

Individuate bombole di gas contraffatte

81913519_170126281029953_8073634932670332928_n

Alleghiamo la foto di una bombola di gas R404A, recante il marchio Honeywell, che ci è stata di recente segnalata come contraffatta. Non solo chi ha immesso la bombola sul mercato non è autorizzato in alcun modo a utilizzare il marchio dell’azienda, ma Honeywell ha da lungo tempo dismesso la commercializzazione di gas R404A, per cui non esiste alcuna garanzia di quale gas sia presente all’interno della bombola.

L’etichetta stessa, inoltre, risulta posticcia e presenta numerose irregolarità, a partire dal riferimento al gas R404C e dal mancato rispetto del CLP, la normativa Europea che prevede tra le altre cose una serie di dati sull’azienda produttrice, quali ad esempio l’indirizzo e i numeri telefonici da contattare in caso di emergenza. Continua a leggere

AREA e CSG, protagonisti a AHR Expo e ASHRAE a Orlando, USA, per il progetto Real Alternatives 4 LIFE

2020AHR-FACEBOOK-1200x630.jpg

Il presidente di AREA, Marco Buoni, direttore del Centro Studi Galileo e segretario di ATF, l’Associazione Italiana dei Tecnici del Freddo, sarà organizzatore e speaker all’AHR Expo di Orlando, USA, che si svolgerà dal 3 al 5 febbraio 2020.

Marco Buoni sarà protagonista, insieme a Raluca Sisiu, project Manager del progetto REAL Alternatives 4 LIFE, di un workshop destinato alle competenze di base necessarie per lavorare con i refrigeranti infiammabili.

Il corso è stato organizzato dallo stesso REAL Alternatives 4 LIFE project, mettendo a frutto l’esperienza maturata durante i numerosissimi corsi svolti, anche sfruttando gli strumenti di e-learning. Continua a leggere

Italia e Somalia si incontrano sul Bosforo, UNIDO e CSG insieme per la formazione Fgas e Real Alternatives di 12 Tecnici dalla Somalia: dall’8 al 15 gennaio a Istanbul

P_20200109_145644Il Centro Studi Galileo sta svolgendo in questi giorni a Istanbul, Turchia, un corso di formazione altamente specializzato destinato a dodici Tecnici del freddo somali, commissionato da UNIDO (United Nations Industrial Development Organization) ed erogato in collaborazione con il partner turco ISKAV (Istituto Leader per la ricerca e l’educazione su riscaldamento, raffreddamento e aria condizionata).

IMG_5100.JPGIl corso, che si svolgerà dall’8 al 15 Gennaio, vedrà i partecipanti destreggiarsi tra lezioni teoriche che esercitazioni pratiche sotto la guida del docente incaricato dal Centro Studi Galileo, ancora una volta Gianfranco Cattabriga, che seguirà la formazione dei tecnici con un programma strutturato in due parti, incentrato sugli F-Gas e sui refrigeranti alternativi e naturali. Continua a leggere

Una rivoluzione nel settore della refrigerazione con TurboAlgor Kit, da 20 a 300kW

kit-e-impianto-800x521

Un ciclo più efficiente di compressione dei fluidi refrigeranti, applicando una tecnologia, quella della turbomacchina, già vista nel settore automobilistico: è questa l’innovazione annunciata da TurboAlgor, in grado di rinnovare l’industria del raffreddamento.

Pensati e modellati in base alle caratteristiche specifiche dei singoli impianti di refrigerazione, i Kit TurboAlgor si propongono di offrire alle aziende la possibilità di ottenere un importante saving energetico, fino al 23%, e un considerevole aumento della potenza frigorifera, fino al 56%

Coperto da brevetto internazionale, il prodotto è già disponibile in commercio da Luglio 2019. Tramite il sito, all’interno della sezione “installazioni”, è possibile prendere visione delle prime applicazioni della tecnologia TurboAlgor, e in particolar modo all’applicazione presso alcuni dei principali interpreti della logistica refrigerata e del settore alimentare, che hanno registrato una elevata ottimizzazione dell’impianto, e un notevole risparmio energetico. 

BITZER CONSEGNA ALLA VÖTSCH IL TREMILIONESIMO PRODOTTO REALIZZATO A SCHKEUDITZ

BITZER_Voetsch_01.JPG
Nel novembre 2019 la Vötsch Industrietechnik ha ricevuto il tremilionesimo prodotto BITZER realizzato a Schkeuditz, corredato da un certificato celebrativo. Da sinistra: Andreas Riesch (direttore Vendite Germania e Svizzera di BITZER) con i rappresentanti della Vötsch di Balingen Thomas Jarck (responsabile della sede), Mario Hecht (responsabile della produzione), Peter Stooss (manager Production Material), Jochen Urban (responsabile della divisione Costruzione e modifiche speciali) e Carsten Bräuer (responsabile Ricerca e sviluppo)

Sindelfingen/Balingen, 07.01.2020. BITZER, lo specialista nel campo della refrigerazione e della climatizzazione, vanta 16 sedi di produzione in tutto il mondo. Presso lo stabilimento tedesco di Schkeuditz vicino a Lipsia è stato ora realizzato il tremilionesimo prodotto (fra compressori e unità condensatrici). Quest’ultimo è stato consegnato alla Vötsch Industrietechnik GmbH, che lo impiegherà in uno dei suoi dispositivi di screening per le simulazioni ambientali.

La Vötsch Industrietechnik, che fa capo alle aziende Weiss Technik, e BITZER sono partner commerciali da oltre 20 anni. Da quasi lo stesso tempo, più precisamente dal 1991, BITZER produce compressori a pistoni e unità condensatrici presso lo stabilimento di Schkeuditz. Nel novembre 2019, quest’ultimo ha raggiunto il traguardo dei tre milioni di prodotti: Carsten Bräuer, responsabile sviluppo e ricerca della Vötsch a Balingen, ha potuto prendere in consegna il prodotto celebrativo presso la propria sede. Grazie alla Vötsch, Balingen ospita il centro di competenza per gli strumenti di verifica standard delle aziende Weiss Technik. Continua a leggere

Casale Capitale del Freddo: attiva per promuovere il territorio

Casale capitale freddo

Si è svolta venerdì 22 novembre 2019 nella Sala Consigliare del Comune di Casale Monferrato l’ultima riunione di Casale Capitale del Freddo, ed è sempre maggiore la partecipazione a questo progetto da parte di tutti coloro che operano nel settore nel Monferrato. Continua a leggere

Impianti di condizionamento made in Italy per rinfrescare Wimbledon

shep-mcallister-J1j3cImjmgE-unsplashL’Italia conquista Wimbledon. Non sul campo, ma sugli spalti del tempio del tennis mondiale.
L’azienda veronese Aermec ha infatti realizzato l’impianto di climatizzazione del campo n. 1 di Wimbledon, per una commessa del valore di 6 milioni di euro. Questo segue quello già realizzato nello stesso sito 11 anni fa, per una potenza installata complessiva di oltre 8 MW.
Il “All England Lawn Tennis and Croquet Club”, che ha sede a Wimbledon, presieduto dal Principe Edward, Duca di Kent, ospita il più famoso e prestigioso dei tornei di tennis del Grande Slam. Continua a leggere