Un piano di investimenti da mille miliardi per sostenere lo European Green Deal

Commissione_europea

La Commissione Europea, in seguito alla pubblicazione dello European Green Deal, ha presentato il relativo piano di investimenti, consultabile online, orientato al garantire un Adeguato Meccanismo di Transizione giusto e sostenibile.

Il piano di investimenti descrive le misure adottate, a livello politico, per rendere sostenibile l’intero progetto: la Commissione ha stimato che, per raggiungere gli obiettivi climatici ed energetici entro il 2030 sarà necessario impegnare fondi per circa 260 miliardi di Euro. Le fasi operative individuate dal documento sono tre: raccolta fondi, che dovrà portare al minimo mille miliardi di euro da fondi pubblici e privati; abilitazione, per costruire una rete operativa di investitori sia pubblici che privati, ed infine Execute, supporto alla pubblica amministrazione e ai promotori dei singoli progetti al fine di identificare, strutturare ed eseguire progetti sostenibili.

Il piano di investimento specifica una lunga serie di criteri e scadenze, nonché una serie di note, per ognuna delle fasi individuate, con l’obiettivo di ottimizzarne l’efficienza. Continua a leggere

Una rivoluzione nel settore della refrigerazione con TurboAlgor Kit, da 20 a 300kW

kit-e-impianto-800x521

Un ciclo più efficiente di compressione dei fluidi refrigeranti, applicando una tecnologia, quella della turbomacchina, già vista nel settore automobilistico: è questa l’innovazione annunciata da TurboAlgor, in grado di rinnovare l’industria del raffreddamento.

Pensati e modellati in base alle caratteristiche specifiche dei singoli impianti di refrigerazione, i Kit TurboAlgor si propongono di offrire alle aziende la possibilità di ottenere un importante saving energetico, fino al 23%, e un considerevole aumento della potenza frigorifera, fino al 56%

Coperto da brevetto internazionale, il prodotto è già disponibile in commercio da Luglio 2019. Tramite il sito, all’interno della sezione “installazioni”, è possibile prendere visione delle prime applicazioni della tecnologia TurboAlgor, e in particolar modo all’applicazione presso alcuni dei principali interpreti della logistica refrigerata e del settore alimentare, che hanno registrato una elevata ottimizzazione dell’impianto, e un notevole risparmio energetico. 

Nel 2019 Italia verso calo 1% emissioni gas serra, cambia il mix elettrico

alexander-popov-b8vCfi9UsTU-unsplashIl nostro Paese si prepara ad archiviare il 2019 con un calo delle emissioni di gas serra dell’1% circa, principalmente per effetto di un mix energetico meno carbon intensive dovuto alla sostituzione del carbone con il gas nella produzione di energia elettrica.
Tuttavia, in assenza di una crescita più sostenuta delle fonti rinnovabili e dell’efficientamento energetico ciò non basta a garantire il raggiungimento degli obiettivi del Piano Nazionale Energia e Clima (PNIEC) e la transizione verso un’economia low carbon. Continua a leggere

Pubblicati i regolamenti europei su etichettatura energetica ed ecodesign degli apparecchi di refrigerazione

Commissione_europeaSulla Gazzetta ufficiale dell’Unione Europea, sono stati pubblicati i nuovi regolamenti della Commissione Europea riguardanti l’etichettatura energetica e la progettazione ecocompatibile degli apparecchi di refrigerazione.
Questi dovranno avere le nuove etichette energetiche che prevedono il riscalaggio delle classi (ovvero la riduzione delle scale di efficienza da quella attuale) e dovranno soddisfare requisiti minimi in materia di efficienza energetica. Continua a leggere

Sondaggio del progetto HARP: motivi per passare ad apparecchi ad alta efficienza energetica

PrintIl progetto HARP (acronimo di Heating Appliances Retrofit Planning), finanziato dall’Unione Europea nell’ambito del programma Horizon 2020, è stato avviato lo scorso agosto e vede coinvolti 5 Stati Membri: Portogallo, Spagna, Francia, Italia e Germania.
Il suo obiettivo è quello di far conoscere ai consumatori finali i vantaggi derivanti dalla sostituzione dei vecchi apparecchi destinati al riscaldamento degli ambienti e alla produzione di acqua calda sanitaria, spesso obsoleti e alimentati a combustibili fossili, con nuovi apparecchi ad alta efficienza. Continua a leggere

La refrigerazione obiettivo n.1 per ridurre il riscaldamento globale

Un interessante video pubblicato dalla associazione consociata norvegese in AREA e disponibile a breve, descrive tramite animazione il “Recupero degli HFC da pompe di calore domestiche”. 

La gestione del refrigerante è l’iniziativa numero 1 su 100 per ridurre il riscaldamento globale.  ASIA Split.PNG

https://www.drawdown.org/solutions/materials/refrigerant-management

Garantire il corretto recupero, il riuso / riciclaggio e la distruzione dei refrigeranti a fine vita è un punto fondamentale. Richiamiamo qui il bollettino creato da AREA e tradotto da ATF che richiama e spiega questo importante argomento.

Studio ENEA-Politecnico: ecco il “biomattone” che taglia la climatizzazione

architecture-brick-build-209282Un “biomattone” in materiale composito ideale per un clima come il nostro, in grado di mantenere in casa nei periodi di grande caldo una temperatura media di 26 gradi, senza necessariamente ricorrere alla climatizzazione.
È uno dei risultati dello studio condotto da ENEA e Politecnico di Milano nell’ambito del progetto “Riqualificazione energetica degli edifici pubblici esistenti: direzione nZEB”, finanziato dalla Ricerca di Sistema Elettrico del Ministero dello Sviluppo Economico.
Ricavato da una miscela di calce e canapulo, lo ‘scarto’ legnoso della canapa, il materiale abbina basso impatto ambientale, alte prestazioni energetiche, traspirabilità, ottime capacità isolanti, protezione dall’umidità e comfort. Continua a leggere

ENEA: con ecobonus 3,3 miliardi di investimenti nel 2018, 39 miliardi dal 2007

22C16E14-7F66-4154-8D23-6E59F1F2388F.jpegOltre 39 miliardi di investimenti per interventi di riqualificazione energetica, di cui 3,3 miliardi solo nel 2018, con un risparmio cumulato di circa 100 milioni di Megawattora (MWh).
È questo in estrema sintesi il bilancio al 2018 di 12 anni di ecobonus, il meccanismo per incentivare l’efficienza energetica negli usi finali introdotto nel 2007. Il dato emerge dall’8° Rapporto annuale sull’efficienza energetica dell’ENEA presentato oggi a Roma insieme al Rapporto annuale sulle detrazioni fiscali per interventi di risparmio energetico e utilizzo di fonti di energia rinnovabili negli edifici esistenti. Nel solo 2018, l’ecobonus ha consentito un risparmio complessivo di 16 milioni di MWh, pari al consumo medio annuo di energia elettrica e termica delle famiglie di una città di 2,5 milioni di abitanti. Continua a leggere

Germania, ecco il condizionatore del futuro che funziona senza gas refrigerante

Saarland-University-muscle-heat-pumpUn sistema ecologico di riscaldamento e raffrescamento che può garantire il doppio o il triplo dell’efficienza dei condizionatori e delle pompe di calore tradizionali.
È quanto è stato progettato da un gruppo di ricercatori della facoltà di ingegneria dell’Università del Saarland, che lo ha presentato ad inizio aprile all’Hannover Messe, importante manifestazione espositiva dedicata alle tecnologie industriali.
Il prototipo sviluppato sfrutta le eccezionali proprietà del Nitinol. Si tratta di una lega superelastica di nichel e titanio a memoria di forma, ovvero capace di “mantenere la memoria” della sua forma riacquisendola una volta surriscaldata. I cavi accumulano grandi quantità di calore quando sono piegati e lo rilasciano quando tornano alla fisionomia di partenza: è stato scoperto che la differenza tra le due conformazioni può arrivare fino a 20 gradi. Grazie a questo, l’impianto è in grado di innalzare o abbassare la temperatura dell’aria senza l’impiego di alcun tipo di gas refrigerante. Continua a leggere