AREA a difesa del settore RACHP: chiesto nuovo codice NACE per gli installatori della refrigerazione e del condizionamento

AREAAREA, l’Associazione di Categoria europea del settore HVACR, ha avanzato all’Eurostat (l’ufficio statistico dell’Unione Europea) una proposta per modificare la classificazione statistica delle attività economiche NACE e riconoscere la professionalità dei Tecnici del Freddo.
Ricordiamo che, attualmente, i servizi di installazione, riparazione e manutenzione su impianti di refrigerazione, condizionamento dell’aria e pompe di calore sono inclusi nel codice NACE 43.22 – installazione di impianti idraulici, di riscaldamento e di condizionamento dell’aria.
AREA, che rappresenta gli interessi di 23 Associazioni nazionali di settore provenienti da 26 Nazioni dell’Unione Europea, ha proposto di distinguere questi servizi e creare un codice NACE specifico: 43.23 – installazione, riparazione e manutenzione su impianti di refrigerazione, condizionamento dell’aria e pompe di calore. Continua a leggere

Da ENEA 10 consigli per ridurre i consumi dei condizionatori

6048a841-b370-4852-be14-74454e94fd00L’arrivo del grande caldo con temperature superiori ai 30 gradi fa spesso scattare la corsa ai condizionatori. Per facilitarne un uso efficiente, ottimizzando il raffrescamento e salvaguardando il comfort senza surriscaldare le bollette, ENEA fornisce 10 indicazioni pratiche che consentono di ottenere benefici ambientali e risparmi fino al 7% sul totale della bolletta elettrica.
Attenzione alla classe energetica – Il primo suggerimento per l’uso ‘intelligente’ dell’aria condizionata nasce dalla scelta del condizionatore: sono da preferire i modelli in classe energetica A o superiore, che comportano un risparmio sulla bolletta elettrica e una riduzione delle emissioni di CO2 in atmosfera. Un nuovo condizionatore di classe A consuma all’anno circa il 30% in meno rispetto a un vecchio modello di classe C, con una riduzione equivalente di emissioni di CO2. Continua a leggere

Il Convegno Europeo si conferma un successo: la 18esima edizione sancisce la collaborazione fra associazioni, istituzioni e industria

IMG_3584Giunto alla sua diciottesima edizione, il Convegno Europeo si conferma il momento di riferimento per l’incontro dei maggiori esperti mondiali della refrigerazione e del condizionamento.
L’evento, organizzato da Centro Studi Galileo in collaborazione con l’Agenzia per l’Ambiente delle Nazioni Unite (UNEP) e con l’Istituto Internazionale del Freddo di Parigi (IIR) il 6 e 7 giugno, ha portato al Politecnico di Milano i principali rappresentanti delle associazioni, delle istituzioni e delle aziende del Freddo.
Hanno preso parte ai lavori animando il dibattito del settore HVACR e fornendo contributi scientifici di alto profilo tramite le loro presentazioni più di 300 professionisti provenienti da quattro continenti: delegati delle istituzioni europee e internazionali, Presidenti delle principali associazioni mondiali ed esponenti dell’industria. Un’edizione da record nei numeri e nella qualità degli interventi. Continua a leggere

Rapporto ENEA-Assoimmobiliare: la climatizzazione pesa per oltre la metà sulla bolletta elettrica degli uffici

unnamed (1)La climatizzazione pesa per il 57% sui consumi energetici negli edifici ad uso ufficio, seguita dalle apparecchiature elettriche (26%) e dall’illuminazione (17%) con una spesa media annua al metro quadro di circa 15 euro per la climatizzazione estiva e invernale, di 6,40 euro per le apparecchiature e di 4,40 euro per l’illuminazione. 
È quanto emerge dal rapporto “Benchmark di consumo energetico degli edifici per uffici in Italia” realizzato da Assoimmobiliare ed ENEA su un campione di 118 edifici direzionali distribuiti su tutto il territorio nazionale. Lo studio evidenzia variazioni significative tra le regioni del Nord, dove i consumi sono maggiori, e quelle del Centro e del Sud e si propone di fornire alle aziende un utile strumento di autovalutazione dei propri consumi. Inoltre, l’analisi comparata delle diagnosi energetiche ha consentito di identificare indici di prestazione di riferimento per valutare eventuali attività di ottimizzazione del consumo energetico degli edifici. Continua a leggere

Commercio illegale di refrigeranti, interrogazione alla Commissione Europea

blue, building, pattern, freedom, stars, flag, europe, liberty,Altra interrogazione alla Commissione europea per avere informazioni sulle misure che intende adottare al fine di contrastare il fenomeno del commercio illegale di refrigerante.
Si tratta già della seconda interrogazione quest’anno su questo tema e a presentarla è stata la parlamentare europea Carolina Punset dell’ALDE.
Di seguito il testo completo: “Gli ultimi dati confermano un flusso di refrigeranti illeciti in ingresso nell’Unione Europea, minacciando il raggiungimento degli obiettivi stabiliti dal Regolamento F-gas. È altrettanto vero che gli Stati Membri incontrano diversi ostacoli per applicare efficacemente le disposizioni del regolamento. La Commissione progetta di ricorrere maggiormente ai suoi poteri di esecuzione al fine di attuare efficacemente il regolamento F-Gas e di raggiungere i suoi obiettivi in materia di ambiente? Tali progetti includerebbero un miglior coordinamento e orientamento riguardo alle sanzioni degli Stati Membri?“. Continua a leggere

Firmato l’accordo fra Confartigianato e Associazione dei Tecnici del Freddo

IMG_6740

Da sinistra: Francesco Scuderi, Vice Segretario Generale Eurovent, Ennio Macchi. Professore emerito al Politecnico di Milano, Giacomo De Nicolo Volpe, Presidente di Confartigianato Bruciatoristi, Marco Buoni, Segretario ATF, on. Carlo Fidanza, europarlamentare, Federico Riboldi, Sindaco di Casale Monferrato, Gerald Cavalier, Presidente dell’Associazione Francese della Refrigerazione.

Confartigianato Impianti e Associazione dei Tecnici Italiani del Freddo (ATF), che detiene la Presidenza di tutte le associazioni europee della refrigerazione AREA, sono ora unite per rappresentare al meglio la categoria dei Tecnici del Freddo.
Questo l’obiettivo dello storico accordo di collaborazione su scala nazionale raggiunto dalle due organizzazioni, che vogliono garantire una rappresentanza più efficace e un peso più significativo della categoria dei Tecnici del Freddo in tutte le sedi istituzionali a fronte dei numerosi cambiamenti normativi e tecnologici.
L’accordo si inserisce nella cornice di una più incisiva promozione della formazione, volta principalmente ad un utilizzo consapevole dei gas climalteranti ma anche ad un utilizzo più sicuro dei nuovi refrigeranti. Questi ultimi, se da una parte non hanno ripercussioni sull’ambiente, dall’altra lavorano ad alte pressioni, sono leggermente infiammabili e richiedono quindi una preparazione specifica da parte di Tecnici del Freddo e spesso anche degli utilizzatori finali. Continua a leggere

Aperto il portale della Banca Dati F-gas! Dal 25 luglio scatta l’obbligo di comunicazione

Banca dati fgasÈ stato aperto ufficialmente ed è ora disponibile il portale della Banca Dati F-gas, istituita dal D.P.R. n. 146 del 16 novembre 2018.
Il portale Banca Dati gas fluorurati a effetto serra e apparecchiature contenenti gas fluorurati (in breve Banca Dati F-gas), rivolto ai seguenti soggetti:
– venditori di gas fluorurati ad effetto serra e di apparecchiature non ermeticamente sigillate contenenti tali gas, per comunicare i dati di vendita;
– imprese e persone certificate, per comunicare i dati relativi agli interventi di installazione, manutenzione e altre attività svolte sulle apparecchiature contenenti F-gas;
– operatori, per scaricare un attestato contenente tutte le informazioni relative alle proprie apparecchiature. Continua a leggere

La pompa di calore: una tecnologia chiave per gli obiettivi 2030

assoclimaNella Strategia Energetica Nazionale 2017 e nella proposta di Piano Nazionale Integrato Energia e Clima (PNIEC) inviata a Bruxelles dal Governo italiano all’inizio di quest’anno viene dato ampio risalto ai sistemi a pompa di calore, in quanto corrispondono pienamente alla cultura sociale di rispetto del pianeta e delle sue risorse.
Le più recenti rilevazioni statistiche di Assoclima mostrano che nello scorso anno sono cresciuti tutti i comparti legati alle rinnovabili termiche, compresi i sistemi a pompa di calore, una tecnologia relativamente giovane, ma collaudata, che ha ancora importanti prospettive di miglioramento e innovazione, soprattutto dal punto di vista dell’efficienza energetica. Continua a leggere

Tante iniziative in programma per la prima Giornata Mondiale della Refrigerazione anche in Italia

WRDIl prossimo 26 giugno si svolgerà la prima edizione del World Refrigeration Day, del quale Centro Studi Galileo e Associazione dei Tecnici del Freddo sono stati i promotori definendone i dettagli ancora il 26 giugno del 2018 quando venne decisa l’iniziativa.
La Giornata Mondiale della Refrigerazione ha l’obiettivo di accrescere la consapevolezza e migliorare l’accessibilità del settore della refrigerazione dalla società civile fino ad un livello internazionale. Per raggiungerlo, gli stakeholder di tutto il mondo sono stati invitati ad organizzare iniziative nei rispettivi paesi per aiutare a portare l’industria dell’HVACR sotto gli occhi dell’opinione pubblica. Continua a leggere