Il Presidente AREA Marco Buoni speaker a Chillventa Congress

926c9f44-1359-433f-9c18-118041788b07

Marco Buoni durante il suo intervento a Chillventa Congress

Nell’ambito del simposio EPEE – ASERCOM a Chillventa Congress è intervenuto come speaker l’italiano Marco Buoni, recentemente promosso al ruolo di Presidente di AREA con l’incarico di rappresentanza europea delle 22 Associazioni Nazionali dei Tecnici del Freddo.
Nel corso del suo intervento ha presentato le linee guida per formazione, certificazione, recupero e riciclaggio, la nuova APP multilingue di AREA  per Tecnici del Freddo e più in generale il grande sforzo che il settore installazione sta facendo nel percorso della phasedown dei refrigeranti.

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

Emissioni CO2 auto: il Parlamento chiede riduzione del 40% entro il 2030

 

Electric Vehicle charging on street, in UK

I deputati vogliono una quota di mercato del 35% per le auto elettriche entro il 2030

I deputati chiedono un taglio del 40% delle emissioni di CO2 delle nuove auto entro il 2030 ed un rapido assorbimento da parte del mercato delle auto elettriche e a basse emissioni.
Nel progetto di legge votato oggi, i deputati hanno proposto di fissare la riduzione delle emissioni delle nuove autovetture al 40% entro il 2030, con un obiettivo intermedio del 20% entro il 2025 (anno di riferimento 2021). Un taglio più significativo rispetto al 30% chiesto dalla Commissione Europea. Obiettivi analoghi sono fissati per i nuovi furgoni.

I costruttori le cui emissioni medie di CO2 supereranno tali obiettivi pagheranno un’ammenda al bilancio dell’UE. Tali fondi saranno destinati ai lavoratori altamente qualificati colpiti da cambiamenti nel settore automobilistico.
Le case automobilistiche dovranno inoltre garantire che i veicoli a emissioni zero e a basse emissioni – ZLEV (auto elettriche o veicoli che emettono meno di 50 g CO2/km) abbiano una quota di mercato del 35% sulle vendite di nuove auto e furgoni entro il 2030 e del 20% entro il 2025.
Test delle emissioni in condizioni reali entro il 2023
Il Parlamento invita la Commissione europea a presentare, entro due anni, una proposta per introdurre test delle emissioni di CO2 in condizioni di guida reali, utilizzando un dispositivo portatile come quello recentemente introdotto per la valutazione delle emissioni di NOx. Fino ad allora, le emissioni di CO2 dovrebbero essere misurate sulla base dei dati dei contatori del consumo di carburante delle automobili. Il test delle emissioni in guida reale deve essere operativo dal 2023, chiedono i deputati.
Continua a leggere

Climate Control Award 2018

mailer-cca18-v5_01b

Lo scopo principale del Climate Control Awards è quello di persuadere l’industria HVACR a essere sempre più consapevole della necessità di servire la società. Consapevoli che gli interessi commerciali sono vitali per la continuità del business, la maturità di un’industria e, per estensione, di una Nazione, è misurata dalla natura dell’impegno mostrato nei confronti delle persone e del pianeta.
C’è necessità di aria pulita, cibo sicuro e della forte garanzia che stiamo facendo del nostro meglio per salvaguardare l’ambiente. Lo storico cambio di refrigeranti nel quale l’industria mondiale di settore si è impegnata va in questa direzione.
In considerazione di ciò, l’ottava edizione del Climate Control Awards vuole premiare le organizzazioni, gli individui, i progetti che hanno migliorato le condizioni della società. Il contributo potrebbe essere una best practice di innovazione, tecnologia e business o un’iniziativa legata all’educazione che abbia potenziato le risorse umane. Continua a leggere

Nuovo record. Il 2018 anno più caldo dal 1800

siccità_fiume_po-1280X720.jpg+ 1,53° rispetto al trentennio di riferimento. Questi i dati che destano preoccupazione in Italia circa il sempre più insistente surriscaldamento del belpaese.
Un’africanizzazione della penisola che sembra non subire arresto nonostante gli sforzi dell’industria che ci stanno portando ad una soluzione del buco dell’ozono.
Le rilevazioni annuali di temperatura hanno preso il via nel 1800 e da allora mai era stato registrato un così forte caldo.
A rendere pubblica la situazione un dossier Isac-Cnr. “Da segnalare – precisa il climatologo Michele Brunetti a TgCom- in particolare aprile, che ha fatto segnare il record“, per questo mese, più caldo in assoluto”.
L’industria del freddo con lo storico cambio di refrigeranti sta facendo moltissimo per contribuire alla salvezza del clima prima che la situazione raggiunga il punto di non ritorno.

Chillventa. Oltre l’esposizione un mondo di informazione e formazione

Chillventa-Congress-Logo-RGB-300dpiChillventa, la più grande fiera del settore a livello mondiale, non è solo esposizione. Sono molti i momenti di approfondimento organizzati per Tecnici e Aziende all’interno della kermesse che lunedì prenderà le mosse all’interno del grande polo fieristico di Norimberga con Chillventa Congress.
Chillventa Congress. Lunedì 15 ottobre 2018, NürnbergMesse offre agli esperti una visione completa delle problematiche attuali del settore.
Nel moderno centro congressi NCC Ost, noti relatori internazionali forniranno conoscenze di ricerca, sviluppo e pratica e informazioni sull’attuale quadro politico in Europa e nel mondo.
Dibattiti: Tecnologie di pompaggio termico per applicazioni commerciali e industriali, Simposio ASERCOM + EPEE, Nuove Tecnologie nel settore climatizzazione, Data Center.
Specialist Forum. Nell’ambito degli specialist forum le aziende espositrici di Chillventa 2018 informano Tecnici e Aziende sull’intera gamma di prodotti, sulla loro funzione in ambito globale per la refrigerazione, il condizionamento dell’aria, la ventilazione e le pompe di calore. Più di 70 aziende, organizzazioni e associazioni saranno coinvolte nei tre forum del padiglione 4A, 7A e 9, con oltre 150 presentazioni di esperti conoscenze pratiche e compatte.
Clicca qui per approfondimento e per visionare gli argomenti degli specialist forum

Vi aspettiamo lunedì a Chillventa!

Video del Webinar “IL FUTURO DELLA CLIMATIZZAZIONE: EFFICIENZA ENERGETICA E TUTELA AMBIENTALE CON I NUOVI COMPRESSORI E REFRIGERANTI”

image

Clicca sull’immagine per vedere il video completo del webinar

Venerdì 5 ottobre alle 11 sì è svolto un webinar targato Centro Studi Galileo che ha visto la partecipazione di Edoardo Monfrinotti, Account and Business Development Manager Italy di Chemours e di Giovanni Gonzato Sales&Application Engineer di Frascold sul tema “Il futuro della climatizzazione: efficienza energetica e tutela ambientale con i nuovi compressori e refrigeranti”.
Moderatore dell’incontro Federico Riboldi, Responsabile della Comunicazione Istituzionale dell’Associazione dei Tecnici Italiani del Freddo.
Disponibile da oggi il video del webinar cliccando sull’immagine soprastante.

Comunicato Asercom: innovazione tecnologica grazie a phase down HFC

downloadDall’ufficio stampa Asercom riceviamo e volentieri pubblichiamo | Grazie alla maggiore domanda per tecnologie rispettose del clima, il nuovo regolamento F-Gas 517/2014 crea nuove opportunità commerciali e accelererà l’innovazione e le economie di scala nella produzione di tecnologie adattate.
Tutti i membri di ASERCOM supportano le nuove regole sugli F-gas e hanno accettato di qualificare componenti e prodotti per le nuove installazioni, i retrofit e la manutenzione per il settore HVACR – senza scendere a compromessi sullo stato dell’arte tecnologico e sugli Standard Tecnici. Continua a leggere