L’Europa reagisce: aggiornamenti sulla crisi del Covid-19

brussels-4056171_1280

L’Europa reagisce alla pandemia di Covid-19: coordinamento, solidarietà, condivisione e nuovi sistemi di produzione delle attrezzature mediche al centro della ricetta per sfidare la crisi.

Consiglio per la Competitività

Il 20 Marzo, il Consiglio per la Competitività (mercato interno e industria) ha tenuto un meeting in videoconferenza, con l’obiettivo di studiare misure a livello nazionale ed europeo per affrontare la pandemia dovuta al virus COVID-19.

Nel corso della discussione, è stata messa particolare enfasi sull’efficacia del mercato interno, mettendo in evidenza la necessità di garantire coordinamento e solidarietà tra gli Stati Membri. Si è deciso che qualsiasi frazionamento del mercato interno complicherebbe ulteriormente la movimentazione dei beni e danneggerebbe la catena di distribuzione.

I ministri, nonché i commissari Vestager e Breton, hanno inoltre condiviso opinioni su come garantire un livello sufficiente di produzione, in particolare per quanto riguarda le attrezzature protettive e mediche, e il commissario Breton ha invitato i ministri a esplorare modi alternativi per produrre le attrezzature necessarie. Inoltre, hanno discusso delle misure per rispondere alle inevitabili conseguenze economiche della pandemia.

Patto di Stabilità e Crescita

Sempre venerdì 20 marzo, la Commissione europea ha proposto in una comunicazione che il Consiglio decida in merito all’attivazione del Patto di Stabilità e Crescita (articoli 5, paragrafo 1, 6, paragrafo 3, 9, paragrafo 1, e 10, paragrafo 3, del regolamento (CE) 1466/97 e articoli 3, paragrafo 5, e 5, paragrafo 2, del regolamento (CE) 1467/97), che consente agli Stati membri di adottare misure di bilancioin periodi di grave recessione economica per l’area dell’euro o l’Unione nel suo insieme“. In tali circostanze, gli Stati membri possono essere autorizzati a deviare temporaneamente dal percorso di aggiustamento verso l’obiettivo di bilancio a medio termine, a condizione che ciò non comprometta la sostenibilità fiscale a medio termine ”.

Come affermato nella comunicazione, “la clausola generale di evasione non sospende le procedure del patto di stabilità e crescita. Consentirà alla Commissione e al Consiglio di adottare le necessarie misure di coordinamento delle politiche nell’ambito del Patto, allontanandosi dalle esigenze di bilancio che verrebbero normalmente applicate”.

Nel corso del fine settimana, la Commissione ha inoltre approvato le specifiche misure economiche intraprese da Danimarca, Francia, Germania, Italia e Portogallo a supporto della loro economia.

Standard Europei gratuiti per strumentazioni mediche ed equipaggiamenti protettivi personali

CEN e CENELEC, in collaborazione con gli organismi nazionali di normalizzazione, hanno concordato di rendere disponibili, immediatamente e gratuitamente, una serie di norme europee per dispositivi medici e dispositivi di protezione individuale (vedi comunicato stampa): lo scopo è aiutare le aziende disposte a fabbricare questi articoli ad avviare rapidamente la produzione, collocando sul mercato interno più facilmente pur garantendo nel contempo elevati livelli di sicurezza.

Il comunicato stampa completo è disponibile CLICCANDO QUI.

F-Gas, le certificazioni resteranno valide fino al 15 Giugno

logo

Numerosi Tecnici del Freddo, nelle ultime settimane, in seguito alla decisione del Governo Conte di limitare gli spostamenti e di chiudere numerose attività, avevano espresso preoccupazione per l’imminente scadenza delle certificazioni e dei mantenimenti (sia persone che imprese).

Oggi, finalmente, il Ministero dell’Ambiente e della tutela del territorio e del mare ha sciolto le riserve: con una circolare, che ha chiarito gli aspetti applicativi dell’articolo 103, comma 2, del D.L. 17 marzo 2020, n. 18, nel campo delle certificazioni (e delle estensioni dei mantenimenti) rilasciate ai sensi del D.P.R. n.146/2018 sui Gas Fluorurati a Effetto Serra, è stata resa nota l’estensione della scadenza, che slitta quindi al 15 Giugno per chiunque avesse dovuto affrontare il rinnovo dal 15 Gennaio al 15 Aprile. Continua a leggere

#CountOnCooling, finalmente ci siamo: al via la grande campagna di EPEE!

Non può esistere uno European Green Deal senza il raffreddamento sostenibile: EPEE lancia la campagna #CountOnCooling per evidenziarne l’importanza.

Oggi, EPEE, partner europeo per l’energia e l’ambiente, ha lanciato la sua campagna più ambiziosa di sempre, #CountOnCooling, durante un webinar che si è occupato del raffreddamento sostenibile, di come può consentire la decarbonizzazione e come può contribuire a realizzare lo European Green Deal (EGD). La metà del consumo totale di energia  in Europa viene utilizzata per il riscaldamento e il raffreddamento. Pertanto, se l’Europa vuole prendere sul serio le ambizioni su Green Deal,  la decarbonizzazione del riscaldamento e del raffreddamento deve essere una priorità assoluta e il raffreddamento sostenibile può essere un catalizzatore per raggiungere questo obiettivo. Continua a leggere

Pronti tre nuovi Webinar dal Centro Studio Galileo: #IORESTOACASA… e studio!

IORESTOACASAeSTUDIO

Prosegue senza sosta #IORESTOACASA… E STUDIO!, la campagna del Centro Studi Galileo per vincere le sfide imposte dai decreti emanati per contrastare il Coronavirus.

Quattro appuntamenti fondamentali per i Tecnici del Freddo sono già in cantiere, con tre nuovi webinar che vanno ad aggiungersi a quello già annunciato negli scorsi giorni, CO2 e Idrocarburi, il futuro naturale della refrigerazione commerciale, previsto per Martedi 17 Marzo (cliccare qui per iscriversi). I webinar del Centro Studi, come strumento di formazione a distanza, rappresentano un’ottima opportunità per tutti i Tecnici del Freddo di mantenersi sempre aggiornati sulle ultime novità tecnologiche, anche quando non si ha la possibilità di spostarsi per frequentare una lezione frontale.

 

Gli appuntamenti previsti sono quindi i seguenti (per iscriversi, è sufficiente cliccare sui titoli):

26 Marzo – 11.00 | Economia circolare e soluzioni green applicate al settore HVAC/R

L’acqua come refrigerante alternativo per il condizionamento di edifici | Raul Simonetti, HVAC/R Corporate Business Manager, Carel

L’Economia Circolare applicata ai gas refrigeranti: la rigenerazione | Vincenzo Scarano, Direzione Tecnica Service, GeneralGas

3 Aprile – 11.00 | La CO2 nelle applicazioni di refrigerazione e condizionamento

Nuovi strumenti per l’ efficienza energetica degli impianti frigoriferi | Maurizio Ascani, Innovation Technology Manager, Turboalgor

R744 – La natura che raffredda con qualità| Loris Ballerini, Bid & Proposal Manager, AirLiquide | Mariafrancesca Caprino, SWE Cluster – E&P Market Manager, AirLiquide

9 Aprile – 11.00 | Uso dei refrigeranti: Retrofit, rigenerazione e circular economy

La corretta strada del Retrofit e della Rigenerazione | Matteo Mangiarotti, Reclaiming and Regulatory Affair Specialist, Rivoira

Circular Economy | Estela Guallar-Herrero, Projekt Coordinatorin, Daikin Chemicals | Mario Magnoni, Regional Sales & Marketing Manager, Daikin Refrigerants

REFRIGERA FORUM MEDITERRANEO, il 5 marzo a Caserta: l’evento che mette al centro le tecnologie del freddo per il settore agroalimentare

logorefrigera

CSG e ATF tra i partner istituzionali e promotori dell’iniziativa fin dal suo esordio nel febbraio 2019. 

Dopo il successo di tale edizione, REFRIGERA mantiene alta l’attenzione del settore della refrigerazione per i tecnici installatori e manutentori e per le aziende del comparto con un appuntamento di prestigio: REFRIGERA FORUM MEDITERRANEO, che si svolgerà il 5 marzo 2020 a Caserta, presso il Centro Congressi Hotel Golden Tulip Plaza.
Presentandosi in una delle regioni dove la produzione alimentare è riconosciuta come un’eccellenza italiana nel mondo, intendiamo segnalare a tutto il mercato la centralità delle buone pratiche e delle tecnologie del freddo – dichiara Davide Lenarduzzi, direttore di REFRIGERA. Il sostegno all’industria e alla logistica e distribuzione alimentare italiana, e del sud Italia in particolare, passa dalle aziende che quotidianamente si impegnano per permettere la trasformazione e la conservazione delle derrate che rendono famosa l’Italia a livello internazionale. Continua a leggere

In ricordo di uno dei migliori docenti del Centro Studi Galileo

Immagine1.png

Con questo brevissimo testo vogliamo ricordare uno dei più bravi, sicuramente il più conosciuto dei docenti del Centro Studi Galileo, Fabio Braidotti che all’età di 76 anni è mancato ai suoi cari.

Il titolo non è esagerato, io stesso parlando con tutti i nostri 50 docenti (negli anni), ho sempre avuto da loro parole di lode nonostante fossero in competizione, per la sua preparazione e disponibilità, sapeva trasmettere in modo efficace le sue ampie conoscenze ai tecnici.

Lo ricordiamo come preparatissimo, pacato, sempre pronto a rispondere alle domande anche le più difficili in maniera semplice e sintetica. Dinamico, mi raccontava che con la sua Citroën aveva girato il nostro paese in lungo e in largo sicuramente per i corsi CSG. Tutti noi al CSG lo stiamo piangendo e così sono sicuro i suoi ex colleghi docenti e collaboratori. Il mondo del freddo, sia della formazione, sia della produzione e distribuzione da cui veniva (la Carlo Eisner), ha perso un grandissimo e bravissimo mentore che ha contribuito a fare dell’Italia il paese numero 1 al mondo nella refrigerazione, condizionamento e Pompe di calore.

Negli ultimi anni lo aveva fermato una malattia degenerativa che ne aveva bloccato la dinamicità e questo è stato difficile da sopportare per un uomo come lui sempre in corsa.

Riposa in Pace Fabio, ci mancherai tantissimo.

P1160130 creazione panorama.jpg

Si avvicina il 6° HAT Symposium di Dubai: tra gli speaker Marco Buoni, presidente di AREA

28645409087_13220c0ef7_b

Marco Buoni, Presidente di AREA, Segretario di ATF e direttore del Centro Studi Galileo sarà speaker al 6° HAT Symposium di Dubai, UAE, incentrato quest’anno sulle Real Alternatives ai gas fluorati ad alto GWP.

Dal 2012, il governo degli Emirati Arabi Uniti ha organizzato una serie di eventi in collaborazione con UNEP, UNIDO, AHRI e ASHRAE Falcon Chapter, al fine di promuovere l’utilizzo dei refrigeranti alternativi a basso GWP, ossia il potenziale di riscaldamento globale, all’interno delle cosiddette HAT countries (High Ambient Temperature Countries). Continua a leggere

CAREL A EUROSHOP 2020: BETTER CONTROL, BETTER ENVIRONMENT

CAREL@EUROSHOP2020

“Better control, better environment”: Carel annuncia la partecipazione a Euroshop 2020. Nel mirino,  presentare le innovazioni in material di food retail, potenziare i servizi digitali e proseguire verso la transizione ai refrigeranti naturali.

A Euroshop 2020 soluzioni rinnovate in termini di efficienza energetica, utilizzo di refrigeranti naturali e digitalizzazione

Brugine (PD, Italy), 16 gennaio 2020 – CAREL, azienda multinazionale specializzata nelle soluzioni di controllo per il settore del condizionamento, della refrigerazione e dell’umidificazione dell’aria, sarà presente a Euroshop 2020 con uno stand ricco di novità: sistemi compatibili con i refrigeranti naturali e a basso GWP, soluzioni ad alte prestazioni energetiche, servizi digitali relativi al monitoraggio degli impianti, e soluzioni di controllo per il mondo Food Service. Continua a leggere

AREA si prepara in vista dell’imminente revisione della Regolamentazione F-Gas

AREA

Lavori del Working Group dedicato ai Refrigeranti dell’Air conditioning and Refrigeration European Association

Gentilissimi associati;

Innanzitutto, i nostri migliori auguri di buon anno.

Come potreste aver letto nell’ultimo numero della newsletter di AREA, disponibile nella sezione del sito ATF dedicata ai sociDG CLIMA ha indetto un bando di gara per la Valutazione e l’Accertamento d’Impatto e la modifica del regolamento UE sugli F-Gas. Si tratta del primo passo verso il processo di revisione della regolamentazione, che dovrà essere legalmente completato entro la fine del 2022. Conseguentemente alle ambizioni ambientali della nuova Commissione Europea e dello European Green Deal, DG CLIMA ha deciso di accelerare il processo di revisione in merito agli F-GAS, e di anticiparne l’inizio. Al momento, è plausibile che la revisione inizierà formalmente nel periodo estivo.

Continua a leggere