NUOVA RUBRICA: APPROFONDIAMO IL DECRETO – Vendita di apparecchiature con R404A invendute

bancadati-fgas

Abbiamo a magazzino alcune apparecchiature invendute con R404A, Sono stati fabbricati in data antecedente il 2020 e su tutti è presente la targhetta identificativa con matricola, kg, gwp, co2, anno di costruz. ecc…

Possono essere venduti?

L’articolo 11 par. 1 del Regolamento UE517/2014 dice che l’immissione in commercio di prodotti elencati all’allegato III, è vietata a decorrere dalla data ivi indicata.

L’allegato III elenca le tipologie di apparecchiature e le date limite a partire dalle quali scatta il divieto di immissione in commercio. Al punto 12 si tratta del divieto di immissione in commercio di apparecchiature fisse di refrigerazione contenenti HFC con potenziale di riscaldamento globale pari o superiore a 2500 e dunque riguardante il caso sopra citato. Continua a leggere

Nuove Sanzioni Sugli F-Gas, da Mariel Srl una sintesi dei punti salienti per il settore RAC

mariel_logo

Riceviamo e pubblichiamo dal nostro partner Mariel:

Ricordiamo che dal 13 gennaio 2020 sono applicate le sanzioni sugli F-Gas.

Gli articoli più importanti per il nostro settore sono quelli relativi alle alla vendita e all’acquisto di F-Gas.

Sul nuovo decreto sanzionatorio viene quindi riportato:

Art. 9

Violazione degli obblighi stabiliti dall’articolo 11 del regolamento (UE) n. 517/2014 in materia di restrizioni all’immissione in commercio

Continua a leggere

NUOVA RUBRICA: APPROFONDIAMO IL DECRETO – Reperire esempi di interventi dal sito della Banca Dati

bancadati-fgas

In sede di mantenimento annuale della certificazione f-gas dell’impresa gli enti certificatori richiedono esempi di intervento scaricati dal sito della Banca Dati, ma non si riesce a capire dove sia possibile reperirli

Da dicembre 2019 è possibile ottenere il documento, da presentare agli Organismi di certificazione in sede di verifica annuale per il mantenimento della certificazione, nel quale sono riepilogati gli interventi svolti dall’impresa secondo quanto previsto dagli schemi di accreditamento per il rilascio delle certificazioni approvati tra il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare ed Accredia. L’impresa può scaricare anche il riepilogo delle persone certificate che, per suo conto, hanno svolto gli interventi.
1) Per scaricare il documento le persone abilitate alla comunicazione interventi devono:
– accedere all’area riservata utilizzando il link https://interventi.fgas.it (accessibile anche dalla Banca Dati F-Gas) utilizzando le credenziali già in loro possesso;
– selezionare l’impresa per conto della quale intendono ottenere il riepilogo;
– cliccare sul profilo dell’impresa selezionata, utilizzando il bottone in alto a destra posta accanto alla ragione sociale;
– nella sezione “Riepilogo interventi svolti” cliccare sul bottone “Riepilogo interventi svolti”. Continua a leggere

NUOVA RUBRICA: APPROFONDIAMO IL DECRETO – Interventi in banca Dati senza certificazione aziendale

bancadati-fgas

Posso inserire gli interventi in Banca Dati avendo personale certificato f-gas, ma senza avere la certificazione aziendale?

Qualora la tipologia di intervento non preveda la certificazione dell’azienda (ad esempio nel caso di interventi su apparecchiature frigorifere montate su autocarri o riparazioni effettuate nel luogo di produzione) sicuramente si. Qualora invece la tipologia di intervento preveda la certificazione aziendale viene subito evidenziata la mancanza di certificazione. Continua a leggere

MONITORAGGIO DEI PREZZI DEGLI HFC: I DATI DEL TERZO TRIMESTRE DEL 2019

0001 (3).jpg

L’Associazione dei Tecnici del Freddo è partner ufficiale di Oko Recherche e della Commissione Europea per il monitoraggio continuo del prezzo degli HFC e per la loro disponibilità in territorio UE.

Nell’autunno del 2019, 84 aziende appartenenti a undici diversi Stati Membri dell’Unione (in particolar modo da Francia, Germania, Italia e Polonia), oltre a 3 produttori di gas, 10 distrubutori, 28OEM, 36 compagnie di servizi, 5 utilizzatori finali e 2 aziende di diversa connotazione hanno collaborato alla realizzazione di un report sull’andamento dei prezzi relativi, focalizzandosi su quelli con i quali hanno avuto modo di lavorare.

  • Il periodo è stato caratterizzato da un surplus di produzione, con conseguente calo dei costi, ma nonostante ciò i clienti si sono mostrati riluttanti a investire nella costruzione di un ampio magazzino. Sono stati registrati grandi cali nei prezzi di gas quali R404A, R401A e R134a, sia da parte dei produttori che da parte dei distributori.
  • In ogni caso, il costo degli HFC è comunque rimasto nettamente più alto rispetto all’introduzione della regolamentazione F-Gas (EU) No 517/2014 (OEM: + 300 % (R134a), + 500 % (R410A) / aziende di servizi: + 300 600 %). I prezzi di vendita delle aziende di servizi hanno raggiunto un livello simile a quello di inizio 2018.
  • Stando ai distributori, la domanda di refrigeranti Alternativi a basso GWP (i cui prezzi sono rimasti stabili) è calata, come conseguenza del calo di prezzo dei gas tradizionali. Le aziende di servizi hanno invece occasionalmente registrato alcuni cali.
  • I prezzi per il gas R404A recuperato ricevuti dalle società di servizi francesi variano da 13,50 a 40 € / kg. Nei casi in cui le compagnie si sono procurate da sole il gas, il prezzo registrato è stato più basso.
  • Le autorizzazioni di Quota hanno raggiunto un prezzo di 3-5€/t CO2 (dato riportato da 8 aziende), in linea con i prezzi del biennio 2015/2016.

Il documento completo si trova qui.

 

Individuate bombole di gas contraffatte

81913519_170126281029953_8073634932670332928_n

Alleghiamo la foto di una bombola di gas R404A, recante il marchio Honeywell, che ci è stata di recente segnalata come contraffatta. Non solo chi ha immesso la bombola sul mercato non è autorizzato in alcun modo a utilizzare il marchio dell’azienda, ma Honeywell ha da lungo tempo dismesso la commercializzazione di gas R404A, per cui non esiste alcuna garanzia di quale gas sia presente all’interno della bombola.

L’etichetta stessa, inoltre, risulta posticcia e presenta numerose irregolarità, a partire dal riferimento al gas R404C e dal mancato rispetto del CLP, la normativa Europea che prevede tra le altre cose una serie di dati sull’azienda produttrice, quali ad esempio l’indirizzo e i numeri telefonici da contattare in caso di emergenza. Continua a leggere

AREA e CSG, protagonisti a AHR Expo e ASHRAE a Orlando, USA, per il progetto Real Alternatives 4 LIFE

2020AHR-FACEBOOK-1200x630.jpg

Il presidente di AREA, Marco Buoni, direttore del Centro Studi Galileo e segretario di ATF, l’Associazione Italiana dei Tecnici del Freddo, sarà organizzatore e speaker all’AHR Expo di Orlando, USA, che si svolgerà dal 3 al 5 febbraio 2020.

Marco Buoni sarà protagonista, insieme a Raluca Sisiu, project Manager del progetto REAL Alternatives 4 LIFE, di un workshop destinato alle competenze di base necessarie per lavorare con i refrigeranti infiammabili.

Il corso è stato organizzato dallo stesso REAL Alternatives 4 LIFE project, mettendo a frutto l’esperienza maturata durante i numerosissimi corsi svolti, anche sfruttando gli strumenti di e-learning. Continua a leggere

Da DG CLIMA, due webinar sulle verifiche indipendenti ai report annuali sugli F-GAS

Commissione_europea

DG CLIMA organizzerà a fine gennaio due webinar gratuiti a proposito delle verifiche indipendenti ai report annuali sugli F-Gas.

I due webinar si svolgeranno:

  • Dalle 9.00 alle 11.00 di Giovedì 30 gennaio,  dedicato ai produttori e importatori di HFC in grandi quantità.
  • Dalle 9.00 alle 11.00 di Venerdì 31 Gennaio, per gli importatori di equipaggiamento RAC.

Continua a leggere

Decreto Sanzioni Fgas

logo

Dal sito Fgas.it: Pubblicato il Decreto che stabilisce le sanzioni per le violazioni della disciplina F-Gas

Sulla Gazzetta Ufficiale del 2/1/2020 è stato pubblicato il Decreto Legislativo 5 dicembre 2019, n. 163 che reca la disciplina sanzionatoria per la violazione degli obblighi, di cui al regolamento (UE) n. 517/2014, e dei relativi regolamenti di esecuzione della Commissione europea, attuati con decreto del Presidente della Repubblica 16 novembre 2018, n. 146.
Si evidenziano di seguito alcune delle violazioni contemplate dal Decreto Legislativo con riferimento agli obblighi connessi al Registro F-Gas e alla Banca Dati F-Gas di cui al DPR 146/2018, rimandando al provvedimento per i dettagli
L’articolo 6 stabilisce che le imprese certificate o, nel caso di imprese non soggette all’obbligo di certificazione, le persone fisiche certificate che non inseriscono nella Banca Dati di cui all’articolo 16 del decreto del Presidente della Repubblica n. 146 del 2018 le informazioni previste, entro trenta giorni dalla data dell’intervento, sono punite con la sanzione amministrativa pecuniaria da 1.000,00 euro a 15.000,00 euro.

Continua a leggere