Speciale Promozione: i massimi esperti mondiali parlano delle nuove tecnologie del settore su INDUSTRIA&FORMAZIONE

unnamedNella conclusione del ciclo di incontri e Convegni che hanno fatto da cornice al XVI Convegno Europeo, le relazioni dei massimi esperti mondiali della materia hanno fatto emergere innovazioni di grande rilievo riguardo le ultime tecnologie del freddo e del condizionamento.
Abbiamo quindi preso in considerazione una speciale promozione per consentire alle aziende e ai Tecnici a noi collegati di abbonarsi a Industria&Formazione,
la prima rivista cartacea del settore a livello nazionale, che terrà una serie di speciali su questi argomenti.
Nell’editoriale a cura di Marco Buoni, Direttore Tecnico Centro Studi Galileo e VicePresidente di AREA troviamo una foto dell’ispettore inglese Kelvin Kelly intento a rinnovare alcuni Patentini Europei. Sono passati 5 anni da quando Centro Studi Galileo per primo, con Ente Certificatore inglese, ha rilasciato le Certificazioni in Italia.

CLICCA QUI PER LEGGERE L’EDITORIALE DELL’ULTIMO NUMERO DELLA RIVISTA E VISUALIZZARE IL SOMMARIO CON GLI ARTICOLI TECNICI PUBBLICATI

 

Buona lettura!

“Operazione chiarezza”: riscaldamento terrestre, buco dell’ozono e responsabilità antropiche.

imagesAbbiamo trattato molte volte su I&FOnline i problemi legati al buco dell’ozono e al surriscaldamento terrestre. Spesso si danno alcuni elementi fondamentali per scontati e si confondono altri. Questo breve testo, di rapida e facile lettura, a cura del docente britannico Kelvin Kelly, ci permette di fare definitiva chiarezza su un tema di fondamentale importanza per il futuro del pianeta.

RISCALDAMENTO DELLA TERRA

Tutti i refrigeranti creati dall’uomo, il CO2 e gli HC contribuiscono al riscaldamento della terra o effetto serra. Si tratta di un problema separato da quello dell’esaurimento dell’ ozonosfera.
Contrariamente all’opinione generale, non si tratta di un fenomeno recente. La temperatura media dell’aria è di circa +15°. Senza il fenomeno del riscaldamento della terra nell’atmosfera la temperatura sarebbe di circa -19° e la vita sulla terra diventerebbe molto difficile. Continua a leggere