Finti tecnici del Freddo e riparazioni tarocche. Un arresto. Come difendersi?

1447682737-polizia-5

Nel pieno della calura estiva un falso Tecnico si spacciava per riparatore di frigoriferi truffando decine di ignari “clienti”. E’ successo in questo agosto tra l’Abruzzo e il Lazio. Raggiri a danno di cittadini che per niente affascinati dalla cultura dell’usa e getta hanno deciso di affidarsi ad un Tecnico per porre rimedio alle magagne dei propri elettrodomestici pensando anche di risparmiare cifre significative.
Peccato che il “frigorista”, ammanettato dagli Agenti del Commissariato di Tivoli, richiedesse cifre tra i 200 e i 400 euro per riparazioni che non effettuava realmente.
Un metodo certo per non incappare in scottature estive è affidarsi a Tecnici in possesso del Patentino Italiano Frigoristi e controllare la loro iscrizione all’Albo sul sito www.fgas.it. Solo chi è in regola con le normative può assicurare una giusta manutenzione ai nostri apparecchi.
Con la continua espansione dei nuovi refrigeranti, che hanno zero impatto sull’ambiente ma sono leggermente infiammabili, si rende ancor più necessaria, per motivi di sicurezza, un’alta professionalità dei Tecnici che va verificata dalle Istituzioni deputate ai controlli ma anche dagli utenti finali.

2 commenti

  1. Mi date un sito, indirizzo o recapito telefonico dove comunicare i dati di falsi tecnici del freddo ?

Rispondi