XVII Convegno Europeo, partiti!

18951097_1270084039757524_7985096833764861231_n

Marco Buoni, CEO CSG e VicePresidente AREA

19022110_10213561031766426_416274638_n

Enrico Buoni

“Siamo qui da 30 nazioni mondiali, 4 continenti, per parlare del futuro del settore HVCR” con queste parole il CEO Centro Studi Galileo e VicePresidente AREA Marco Buoni ha inaugurato i lavori del XVII Convegno Europeo presso il Politecnico di Milano.
L’intervento di Buoni è stato preceduto da quello del padre, Prof. Enrico, Founder Centro Studi Galileo e ideatore dei Convegni Europei e dal Prof. Macchi che ha portato anche il saluto del Rettore del Politecnico di Milano, cornice tradizionale del simposio mondiale sulla refrigerazione e condizionamento.
A seguire i co-organizzatori: Jim Curlin, UNEnvironment (Agenzia per l’Ambiente delle Nazioni Unite) e Didier Coulomb, IIR (Istituto Internazionale della Refrigerazione di Parigi).

18921839_1270097423089519_5806045928130168641_n

Didier Coulomb, Direttore IIR

19029343_1270086693090592_8854611874434872920_n

Jim Curlin, UNEnvironment

La prima giornata di lavori sarà divisa in due Sessioni.
La prima  parlerà dei  refrigeranti naturali maggiormente richiesti: idrocarburi, ammoniaca, CO2 e, in alternativa, gli HFO, nuovissimi refrigeranti sintetici che andranno a sostituire quasi senza modifiche gli attuali impianti, pur presentando una leggera infiammabilità. Tutte queste sostanze necessitano di un’approfondita conoscenza e formazione da parte di ogni operatore per la progettazione, differente rispetto agli apparecchi del passato, e dovranno essere utilizzate con particolare attenzione, a causa della loro più o meno alta infiammabilità e tossicità ad alte pressioni di utilizzo, dai tecnici del freddo e dagli utilizzatori finali che sono responsabili dell’apparecchiatura e della sua manutenzione e gestione, oltre che della tenuta dei registri delle apparecchiature, dei libretti di impianto di climatizzazione, dei controlli periodici e della verifica che l’installatore sia propriamente qualificato e certificato PIF e CIF.
La Sessione dedicherà spazio anche ad alcuni interventi sulla necessità di efficientamento energetico delle apparecchiature.
Nella Seconda sessione del convegno particolare rilievo verrà dato ai nuovi componenti e impianti in relazione ai nuovi fluidi e alle nuove problematiche energetiche e ambientali ed ai risultati nel campo dell’impiantistica.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...