I condizionatori in crescita esponenziale nei prossimi anni. E’ allarme ambientale?

I dati parlano chiaro. Il mercato dell’aria condizionata sarà in forte crescita negli anni a venire a causa delle crescente richiesta nelle nazioni emergenti. I climatizzatori saranno 5,6 miliardi nel 2050, seconda voce di consumi energetici.
L’EIA, Agenzia Governativa Statunistense per l’Ambiente lancia l’allarme di possibili contraccolpi di carattere ambientale.
“La crescente domanda di condizionatori d’aria è uno dei punti critici nel dibattito energetico di oggi. Stabilire standard di efficienza più elevati per il raffreddamento è uno dei passi più facili che i governi possono adottare per ridurre la necessità di nuove centrali elettriche e ridurre le emissioni” afferma Fatih Birol, Executive Director, IEA
Con l’aumento del reddito e la crescita della popolazione, specialmente nelle regioni più calde del mondo, l’uso dei condizionatori d’aria sta diventando sempre più comune. Ad oggi rappresenta circa un quinto dei consumi elettrici totali negli edifici di tutto il mondo e il 10% di tutto il consumo di elettricità a livello mondiale. Nel corso dei prossimi trent’anni, l’uso delle AC è destinato a salire, diventando uno dei principali motori della domanda globale di elettricità.

unnamed

Percentuale di abitazioni civili dotate di aria condizionata

Rispondi