Commissione Europea, approvate nuove etichette energetiche per frigoriferi e elettrodomestici

etichettaNuove etichette energetiche per lampade, frigoriferi, lavastoviglie, lavatrici e display elettronici fra i quali televisori e apparecchi per la refrigerazione per rendere i consumatori più informati e consapevoli.
È quanto ha approvato la Commissione Europea, che ha adottato sei regolamenti delegati contenenti questo nuovo sistema di etichettatura di efficienza energetica, che diventerà obbligatorio per i prodotti presenti nei negozi fisici e online dal 1° marzo 2021.
L’obiettivo è quello di consentire ai consumatori di valutare meglio i costi di esercizio di ciascun apparecchio, aiutandolo a scegliere, a parità di caratteristiche tecniche, quello a più basso consumo energetico.
Inoltre, questa etichettatura viene utilizzata per la prima volta per apparecchiature refrigeranti con funzione di vendita diretta (note anche col nome di “frigo commerciali”) utilizzate in negozi e distributori automatici.
Addio definitivo alla scala che partiva da A+++. Viene invece ripristinata, con alcune semplificazioni, la scala A-G, introdotta per la prima volta negli anni Novanta. Inoltre, le nuove etichette includeranno un codice QR, che permetterà di ottenere diverse informazioni aggiuntive non commerciali riguardo al prodotto mediante la scansione con un comune smartphone.
Le proiezioni di Bruxelles stimano che queste nuove misure possano permettere all’Unione Europea un risparmio energetico aggiuntivo di circa 38 terawatt ora all’anno entro il 2030.

 

Rispondi