Importazione di apparecchiature contenenti HFC: aggiornate le misure di controllo

bombolaLa DG TAXUD della Commissione Europea ha comunicato che in data 18 ottobre 2019 è stato integrato in TARIC, l’aggiornamento delle misure di controllo previste dal Reg. UE N.517/2014 del Parlamento e del Consiglio del 16 aprile 2014 sui gas fluorurati a effetto serra. Tale integrazione è entrata in vigore il 23 ottobre 2019.
Ai sensi dell’art.14, paragrafo 1 e 2 del suddetto regolamento, le apparecchiature di refrigerazione, di condizionamento d’aria e di pompe di calore precaricate con idrofluorocarburi possono essere immesse sul mercato solo all’interno del sistema di quote dell’Unione di cui al capo IV del regolamento succitato. Continua a leggere

La Commissione Europea pubblica una checklist di preparazione alla Brexit

Commissione_europeaA otto settimane dal recesso del Regno Unito dall’Unione europea del 31 ottobre 2019, la Commissione europea ha esortato nuovamente, nella sesta comunicazione sui preparativi per la Brexit, tutti i portatori di interesse dell’UE a 27 a prepararsi per un’uscita senza accordo.
Data l’incertezza che nel Regno Unito continua a circondare la ratifica dell’accordo di recesso concordato con il governo del paese a novembre 2018 e in considerazione della situazione politica generale in cui versa il paese sul piano nazionale, l’ipotesi di uscita senza accordo il 1º novembre 2019 resta un esito possibile, seppur non auspicabile. Continua a leggere

La Commissione UE esorta la Germania a conformarsi alla sentenza sugli impianti mobili di condizionamento d’aria

administration-architecture-berlin-109629La Commissione Europea ha avviato una procedura di infrazione nei confronti della Germania per non essersi conformata alla sentenza sugli impianti mobili di condizionamento dell’aria.
Nel 2015 la Commissione decise di deferire la Germania alla Corte di giustizia dell’Unione europea per l’uso dell’R134a come refrigerante per le autovetture. A causa del suo potenziale di riscaldamento globale (GWP) pari a 1300, l’impiego di tale gas era stato vietato nei nuovi modelli di automobili dalla direttiva 2006/40/CE, nota come MAC (Mobile Air Condition systems). La direttiva prevede che, dal 1º gennaio 2011, gli impianti di condizionamento d’aria di nuovi veicoli omologati usino un refrigerante con un impatto ridotto sull’ambiente, vietando l’utilizzo di gas fluorurati ad effetto serra con un GWP superiore a 150. Continua a leggere

Regolamento FGAS, la Commissione Europea sollecita Italia e Romania a comunicare le sanzioni in caso di violazione

brussels-4056171_1280La Commissione Europea ha deciso di inviare all’Italia e alla Romania lettere di costituzione in mora per non aver notificato le misure nazionali relative alle sanzioni nei casi di violazione delle norme dell’UE in materia di gas fluorurati ad effetto serra.
Il riferimento è ovviamente al Regolamento (UE) n. 517/2014, o Regolamento FGAS, recepito dal D.P.R. n. 146 del 16 novembre 2018. Tale regolamento “mira a contribuire alla lotta contro i cambiamenti climatici riducendo le emissioni di gas F nell’UE di due terzi entro il 2030“.
Continua a leggere

Intervista a Niccolò Costantini sul commercio illegale e i refrigeranti infiammabili, Commissione UE – CSG @ EUConfRAC2019

In occasione del XVIII Convegno Europeo, i rappresentanti delle principali associazioni del Freddo e delle istituzioni europee e internazionali sono stati intervistati su temi di grande attualità, quali le ultime tecnologie della refrigerazione, le nuove normative del settore HVACR ed i refrigeranti alternativi.
Oggi proponiamo il video dell’intervista a Niccolò Costantini, Direzione Generale Azione per il Clima della Commissione Europea.
Nel corso di questa serie di interviste, sono stati affrontati argomenti legati ai cambiamenti climatici e alle relative tecnologie per contrastarli, alla formazione e alla certificazione dei Tecnici del Freddo, agli standard normativi e di sicurezza nel settore della refrigerazione e del condizionamento.
Ogni giorno pubblicheremo una nuova intervista. Buona visione!

Commercio illegale di HFC, la Commissione UE discuterà con la Cina e svilupperà una app per le dogane

31727362528_f570406a41_kÈ stata presentata una nuova interrogazione scritta volta a richiedere alla Commissione Europea una presa di posizione ufficiale delle istituzioni comunitarie sul fenomeno del commercio illegale di refrigerante.
L’europarlamentare tedesco dell’SPD Jo Leinen ha chiesto quali misure possono essere adottate dalla Commissione per supportare gli Stati Membri dell’Unione Europea dove il commercio illegale di refrigeranti è maggiormente diffuso e se sta cooperando con le autorità nazionali per rafforzare i controlli doganali. Il parlamentare europeo socialdemocratico ha inoltre domandato se la Commissione cercherà di lavorare con i suoi omologhi asiatici per identificare e tracciare le esportazioni di refrigerante destinate al mercato UE. Continua a leggere

Monitoraggio dei prezzi degli HFC: i dati del primo trimestre del 2019

Excerpt_Price monitoring Q1 2019L’Associazione dei Tecnici del Freddo è partner ufficiale di Oko Recherche e della Commissione Europea per il monitoraggio continuo del prezzo degli HFC e per la loro disponibilità in territorio UE.
Divulghiamo oggi i dati e i grafici aggiornati relativi ai prezzi dei gas refrigeranti nei 28 Stati Membri dell’Unione Europea e che fanno riferimento al primo trimestre del 2019. Si tratta di dati ufficiali della Commissione Europea.
Nei primi tre mesi del 2019, 69 aziende di undici Stati membri dell’UE (principalmente da Francia, Germania, Italia e Spagna) a tutti i livelli della catena di fornitura (tre produttori di gas, sei distributori di gas, 26 OEM, 34 società di servizi) e un’associazione di società di servizi hanno riferito i prezzi di acquisto e/o di vendita per gli HFC e i gas alternativi. Si prega di notare che le aziende non riportano i prezzi di tutti i refrigeranti, ma soltanto di quelli rilevanti per loro. Continua a leggere

Commercio illegale di refrigeranti, interrogazione alla Commissione Europea

blue, building, pattern, freedom, stars, flag, europe, liberty,Altra interrogazione alla Commissione europea per avere informazioni sulle misure che intende adottare al fine di contrastare il fenomeno del commercio illegale di refrigerante.
Si tratta già della seconda interrogazione quest’anno su questo tema e a presentarla è stata la parlamentare europea Carolina Punset dell’ALDE.
Di seguito il testo completo: “Gli ultimi dati confermano un flusso di refrigeranti illeciti in ingresso nell’Unione Europea, minacciando il raggiungimento degli obiettivi stabiliti dal Regolamento F-gas. È altrettanto vero che gli Stati Membri incontrano diversi ostacoli per applicare efficacemente le disposizioni del regolamento. La Commissione progetta di ricorrere maggiormente ai suoi poteri di esecuzione al fine di attuare efficacemente il regolamento F-Gas e di raggiungere i suoi obiettivi in materia di ambiente? Tali progetti includerebbero un miglior coordinamento e orientamento riguardo alle sanzioni degli Stati Membri?“. Continua a leggere

Commercio illegale di refrigerante, interrogata la Commissione europea

31727362528_f570406a41_kUna nuova interrogazione alla Commissione europea, dopo quella dello scorso dicembre, al fine di sollecitare l’adozione di misure efficaci per affrontare il  problema del commercio illegale di refrigeranti.
Jo Leinen, europarlamentare socialdemocratico tedesco dell’SPD, ha presentato un’interrogazione scritta per richiedere chiarimenti alla Commissione sui provvedimenti che si stanno prendendo per contrastare questo preoccupante fenomeno e su quelli che finora non hanno dato risultati. Continua a leggere