ASHRAE conferma la classificazione A1 per Solstice N41: è il primo sostituto dell’R410A non infiammabile a GWP ridotto

honeywell_solstice_n41_featuredHoneywell ha annunciato che il suo nuovo refrigerante per impianti di condizionamento dell’aria fissi Solstice® N41 ha ricevuto la classificazione ufficiale “A1” per l’R-466A da parte dell’ASHRAE, la Società Americana degli Ingegneri del Riscaldamento, della Refrigerazione e del Condizionamento.
Solstice N41 è il primo refrigerante sostitutivo dell’R410A classificato A1, non infiammabile, a ridotto GWP sviluppato per sistemi di climatizzazione stazionari e sarà disponibile in commercio nel 2020. Nel mettere a punto questa soluzione, gli studiosi di Honeywell hanno dedicato anni di ricerca e sviluppo per risolvere un problema fondamentale che l’industria HVAC sta affrontando.
Numerose normative come il Regolamento UE F-Gas e non solo richiedono la riduzione di prodotti ad alto potenziale di riscaldamento globale, spingendo l’industria a cercare nuove alternative. Il refrigerante R-410A, che è stato sviluppato e immesso sul mercato da Honeywell, deve ora essere sostituito da un’alternativa ad alta efficienza energetica e a GWP inferiore con prestazioni simili o migliori.
Con un GWP che è più basso del 65% rispetto all’R-410A, Solstice N41 è il primo refrigerante sostitutivo che garantisce tutte e tre le caratteristiche. Tutte le altre alternative all’R410A proposte fino ad ora sono infiammabili e richiedono complicati cambiamenti alle norme di sicurezza delle apparecchiature e ai regolamenti edilizi.
I primi test indicano che Solstice N41 necessita di modifiche minime alle apparecchiature e nessuna formazione aggiuntiva per i tecnici che si occupa di installazione e manutenzione. Inoltre, non comporta alcun ulteriore rischio di sicurezza o responsabilità per i proprietari di casa e per l’intera catena di fornitura.
Solstice N41 è stato ampiamente testato da più di 15 importanti produttori di apparecchiature e compressori, avendo accumulato più di 30,000 ore di test in applicazioni differenti come il condizionamento commerciale e residenziale.

Contiene R32 e R125 come l’R410A ma in concentrazioni diverse, aggiungendo alla miscela pure una nuova molecola CF3I, non ancora conosciuta al mondo della refrigerazione.

Rispondi