Bertelli e Ferraris: mezzo secolo al Centro Studi Galileo

 

 

IMG_1404

Chiara con il DG Buoni

Il 19 gennaio con una piccola cerimonia nella Sala Galileo sono state premiate con una speciale targa le due collaboratrici del Centro Studi Galileo Chiara Bertelli e Debora Ferraris. Chiara e Debora sono state assunte rispettivamente nel 1985 e nel 1995. 30 e 20 anni di servizio, mezzo secolo in due, sempre con la stessa tenacia e lo stesso entusiasmo.
Con un’intervista doppia abbiamo voluto ripercorrere insieme qualche momento bello e qualche esperienza di questi anni.

Il ricordo più bello della tua vita lavorativa al Centro Studi Galileo

Chiara – I ricordi più belli sono il convegno che abbiamo svolto ad Edimburgo perchè è stata un’esperienza nuova ed ho avuto anche modo di visitare la città, e la targa che mi è stata consegnata pochi giorni fa.
Debora –  I ricordi belli sono tanti soprattutto legati ai successi del CSG degli ultimi anni,

La soddisfazione più grande?

 

Chiara – Una in particolare non la ricordo ma mi hanno dato molta soddisfazione tutti i corsi che ho seguito per i grossi clienti tipo la Coca-cola, la Riello e negli ultimi anni la Siram. Tali aziende hanno svolto con noi centinaia di corsi. Fino ad arrivare agli ultimi patentini organizzati per le Nazioni Unite  qui a Casale nel settembre scorso.
Debora – La soddisfazione più grande? E’ sapere che anche il mio lavoro contribuisce a far sì che il CSG in questi anni sia diventato il leader nella formazione e informazione dei nostri settori, centro autorevole e di eccellenza riconosciuto a livello internazionale

Come vedi Centro Studi Galileo nel futuro?

Chiara – Vedo il CSG come una società  dinamica in continua evoluzione e crescita, sempre al passo con le nuove tecnologie e le nuove normative che riguardano ovviamente il settore della refrigerazione, del condizionamento, del riscaldamento e delle energie rinnovabili.
Debora – Penso che CSG abbia ancora molto da dire e da dare grazie anche al fatto che la nostra attività non riguarda solo il territorio nazionale ma anche l’Europa e i paesi Extraeuropei. Pur adeguandosi alle nuove tecnologie di formazione ed informazione, il nostro modo di lavorare aperto all’ascolto e al confronto sarà fondamentale per garantire un futuro importante per l’attività.

CSG ha apportato un significativo contributo per la qualificazione e lo sviluppo della professione del Tecnico del Freddo e più in generale per il settore HVAC. In quale forma ti senti partecipe di questo successo?

Chiara – Mi sento molto partecipe in quanto fin dall’inizio ho seguito l’attività in vari aspetti e l’ho vista crescere, cambiare e aumentare. Per esempio ho contribuito alla realizzazione di quasi tutti i nostri dvd con le lezioni sui vari argomenti, ho spiegato ai vari tecnici i programmi e gli obiettivi dei nostri corsi ed ho seguito la formazione di corsi ad hoc per un gran numero di aziende del settore. Ho partecipato a quasi tutti i convegni e le mostre che il CSG ha organizzato negli anni di attività e quindi ho potuto in questo modo conoscere personalmente le società collegate con noi e non ultimo avere esperienza anche nella parte organizzativa stessa dei convegni (relazioni, reception, catering…).
Debora – Mi sento partecipe in quanto parte integrante di un gruppo che lavora con il mio stesso spirito, la mia stessa serietà e i miei stessi obiettivi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...