Possibilità di liquidare anticipatamente il Conto Energia fotovoltaico?  Lo chiede Confindustria

Solardach auf einem Einfamilienhaus reflektiert die Sonne

Le famiglie proprietarie di impianti fotovoltaici in italia sono circa 180mila. La potenza di questi impianti per singola unità non supera i 3 KW. L’associazione ANIE Rinnovabili, ramo di CONFINDUSTRIA che rappresenta le energia rinnovabili, ha rivolto un quesito al Ministero dello Sviluppo Economico chiedendo di valutare la possibilità di una liquidazione anticipata, su istanza della famiglia, del Conto energia fotovoltaico.
L’operazione libererebbe risorse per nuovi investimenti sugli impianti esistenti quali il revamping, il repowering oppure il miglioramento dell’efficienza della propria abitazione tramite l’installazione di pompe di calore.
Tra le motivazioni che ANIE Rinnovabili indica al Ministero il fatto che “i 180 mila piccoli impianti rappresentano circa il 35% del totale fotovoltaico installato ed il 3% del monte incentivi del fotovoltaico, ma la gestione di un singolo piccolo impianto costa come quella di un impianto di grande taglia. “Liberare” i piccoli impianti significa quindi ridurre i costi gestionali che gravano sulla bolletta energetica del sistema”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...