Australia: phase-down HFC

AustralianFlagIl governo federale australiano vuole realizzare un phase-down degli HFC che coinvolga l’85% del mercato attuale. Australia e Europa sempre più unite quindi nella lotta ai refrigeranti dannosi per l’ambiente. Prima dell’Australia avevano dato adesione ai piani europei di decremento Stati Uniti e Giappone.
Il piano prenderà avvio a gennaio 2018 e consentirà di ridurre le emissioni di HFC dell’85% entro il 2036. L’annuncio del Governo è stato accolto con favore dalle imprese del settore. Greg Picker, Direttore Generale di Australian Refrigerant, la piattaforma di rappresentanza di commercianti e utilizzatori di refrigeranti ha dichiarato: “L’industria della refrigerazione e del condizionamento sostiene attivamente una fase di decremento agli utilizzi delle sostenze dannose nei prossimi due decenni”Ian Stangroome, presidente di Vasa, organismo di rappresentanza dei laboratori professionali e tecnici degli autoveicoli, ha commentato: “Ci sono nuove tecnologie da poco uscite utilizzabili negli impianti di aria condizionata delle auto, tra cui R1234yf e CO2, che soddisfano i nostri requisiti”.

Rispondi