Sheikh Al Maktoum, Primo Ministro degli Emirati Arabi Uniti: “150 miliardi di euro di investimenti energetici entro il 2050”

7ba7c4b8-7f3a-4393-b8d6-1629510b11ab-originalGli Emirati Arabi Uniti, in arabo Dawlat al-Imārāt al-ʿArabiyya al-Muttaḥida, sono una Federazione di 7 Emirati (Abu Dhabi, Ajman, Dubai, Fujaira, Ras al-Khaima, Sharja e Umm al-Qaywayn) del sud-est della Penisola araba lungo il litorale del sud del Golfo Persico e il litorale nordoccidentale del golfo dell’Oman.
Antichi porti pirateschi ai tempi della dominazione ottomana, sotto protezione britannica nel corso del 19° secolo, formarono uno stato federato con l’attuale assetto, simile alle antiche monarchie assolute europee, mediante trattati risalenti al 1971 e 1972. 
emirati_arabi_unitiLa date più significativa per queste piccole, ma ricchissime, nazioni sono però il 1958 e il 1966 quando ad Abu Dhabi (l’Emirato più grande con circa l’87% del territorio complessivo) e Dubai, la cui capitale celebre per lo sfarzo talvolta pacchiano è con 2,1 milioni di abitanti la maggiore città della Nazione, venne trovato l’oro del ‘900: immensi giacimenti di petrolio.
La ricchezza è oggi in parte investita in un’ambiziosa strategia energetica a lungo termine. Il Primo Ministro e VicePresidente degli Emirati Arabi Uniti, Sceicco di Dubai, Mohammed bin Rashid Al Maktum, nel corso della Conferenza Stampa di presentazione ha dichiarato: “La nostra mira è quella di equilibrare le esigenze economiche con gli obiettivi ambientali. Il piano integrerà soluzioni di energie fossili, nucleari e “green”; abbiamo previsto di investire 600 miliardi di AED (circa 150 miliardi di euro | NDR) entro il 2050. Il piano mira ad aumentare l’efficienza energetica del 40% e i contributi per la produzione di energia pulita del 50%. Grazie a ciò risparmieremo 700 miliardi di AED entri il 2050. L’obiettivo è un mix energetico che comprenda il 44% di energia proveniente da fonti rinnovabili , il 38% da gas, il 12% da combustibili fossili puliti e il 6% da energia nucleare.”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...