EPEE sollecita la ratifica dell’Emendamento di Kigali

maxresdefaultIl partenariato europeo per l’energia e l’ambiente (EPEE), che rappresenta l’industria della refrigerazione, del condizionamento dell’aria e delle pompe di calore in Europa, accoglie con favore la ratifica dell’emendamento Kigali in Belgio. Nell’occasione sollecita la Presidenza del Consiglio a ratificare l’emendamento in tempo utile per la prossima riunione del 40° Gruppo di lavoro aperto sulle parti del protocollo di Montreal che si terrà a Vienna dall’11 luglio.
“L’UE ha un’opportunità unica per mostrare leadership globale nella riduzione delle emissioni di HFC. Per inviare un segnale forte ai paesi di tutto il mondo che non hanno ancora ratificato l’emendamento Kigali, sollecitiamo la Presidenza del Consiglio a ratificarlo come una questione prioritaria” ha affermato Andrea Voigt, direttore generale dell’EPEE.
Il Belgio ha ratificato l’emendamento il 17 giugno, diventando il 38° paese a farlo a livello mondiale e l’undicesimo Stato membro dell’UE a firmare l’accordo. Nel luglio 2017, il Consiglio dell’UE ha adottato una decisione per ratificare l’emendamento Kigali a nome dell’UE. La successiva ratifica da parte di diversi Stati membri dell’UE nel novembre 2017 ha portato all’entrata in vigore dell’emendamento pertanto, l’emendamento entrerà in vigore il 1 ° gennaio 2019.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...