Importazioni illegali di refrigerante dalla Turchia

gas_refrigeranteR22Torniamo sull’argomento, particolarmente di attualità, delle importazioni illegali. Registriamo una nota del commerciante di refrigeranti Cantas, di Istanbul, che ha reagito con sorpresa per sapere che il suo refrigerante viene importato nel Regno Unito in bombole non ricaricabili illegali.
I cilindri illegali, che sembrano provenire dall’azienda turca, sono uno dei numerosi marchi presenti su Internet.
“Siamo consapevoli delle rigide normative sui gas fluorurati nell’UE e poniamo una forte attenzione alla mancata vendita di gas fluorurati e di altri refrigeranti che richiedono una quota, se i clienti Europei non ne sono in possesso”, afferma un portavoce della compagnia.
Che prosegue “L’azienda opera da oltre 30 anni, ha una vasta rete di grossisti e distributori non solo in Turchia, ma anche nei paesi confinanti con l’UE. Pertanto, la vendita di tali prodotti nell’UE è rappresentata un mercato grigio, che non possiamo controllare direttamente e prevedere in anticipo”.
Un ennesimo campanello d’allarme che fa alzare l’asticella della preoccupazione nei confronti di un fenomeno sempre più dilagante che richiede immediati interventi delle autorità

2 pensieri su “Importazioni illegali di refrigerante dalla Turchia

    • Si probabilmente avrà visto la lettera delle associazioni congiunte hanno scritto alla commissione europea. Vogliono escludere dalle quote il preharged destinato all’estero

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...