Mercato dei refrigeranti? La parola alle imprese!

Deelight.chPubblichiamo un’interessante intervista a Janet Ludert, Marketing Manager, Chemours Fluorochemicals EMEA, sull’attualissimo tema del mercato dei refrigeranti.
1 Abbiamo visto una forte impennata dei prezzi dei refrigeranti. È destinato a crescere ancora oppure vedremo uno stabilizzarsi?
Il mercato dei refrigeranti è estremamente dinamico ed è quindi molto difficili prevedere quel che accadrà. Con il regolamento F-Gas 517/2014, il mercato potrebbe continuare a muoversi verso un aumento dei prezzi pesato in funzione del GWP dei prodotti dove gli HFC ad alto GWP costeranno sempre di più. Questa dinamica è intrinseca al sistema di quote incorporato nel regolamento che mira a ridurre la disponibilità dei prodotti ad alto GWP col tempo. Più il mercato aspetta a muoversi verso soluzioni alternative, maggiore è l’instabilità e la volatilità in materia di prezzi e di disponibilità.
Il modo migliore per assicurare una stabilità in questo mercato è di orientarsi il prima possibile verso soluzioni con il più basso GWP adatte a ogni specifica applicazione.
2 Quali saranno i refrigeranti del futuro e quali del presente
Già dall’anno scorso, il nostro portfolio di prodotti Opteon™ XP soddisfa la domanda significativa del mercato in quanto fornisce soluzioni di retrofit ideali. Crediamo che Opteon™ XP40 abbia un ruolo chiave nell’aiutare il mercato durante questo taglio importante delle quote nel 2018 ed è diventato l’alternativa di primo piano per il retrofit di R-404A.  Guardando avanti, se facciamo un paragone con altri refrigeranti alternativi e consideriamo la prossima riduzione importante delle quote nel 2021, non vi è dubbio che la gamma di refrigeranti A2L Opteon™ XL diventerà la soluzione refrigerante di riferimento in grado di fornire un equilibrio di proprietà incluse sicurezza, efficienza energetica, costo e disponibilità.
3  L’Europa è capofila e le altre regioni del mondo inseguono. Potrebbe crearsi un divario tecnologico difficilmente colmabile oppure una opportunità di business per le nostre aziende?
L’Europa è capofila perchè è in prima linea nell’implementazione dei regolamenti che avranno un impatto positivo sul cambiamento climatico. Tuttavia, il resto del mondo segue da vicino con la ratifica dell’emendamento di Kigali del Protocollo di Montreal. Crediamo che questo rappresenti l’opportunità, sia per gli europei che per il resto del mondo, di essere i primi ad adottare i refrigeranti A2L e diventare dei leader di mercato. Per Chemours è importante che la scelta del refrigerante fatta in Europa sia applicata alle piattaforme globali. Il portfolio Opteon™ XL è la scelta refrigerante giusta perchè: è disponibile a livello globale, Chemours offre un supporto tecnico internazionale e la capacità produttiva di questi prodotti è anch’essa globale.
4 I nuovi refrigeranti saranno leggermente infiammabili. Come giudicate il ruolo della formazione nella prevenzione di incidenti?
La formazione è molto importante! Con una formazione adeguata, i refrigeranti a più bassa infiammabilità possono essere usati e manipolati con sicurezza. Esistono ora norme che forniscono indicazioni su come progettare correttamente le apparecchiature che utilizzano questi refrigeranti. Inoltre, numerose scuole stanno adeguando i loro programmi formativi includendo le soluzioni A2L. Questa sta diventando una realtà, tanto più che il mercato ha già esperienza con questi tipi di prodotti (per esempio 1234yf).
5 L’importanza della giusta formazione e informazione per il retrofit del refrigerante ad alto GWP. Perchè e quando cambiarlo.
La formazione e l’informazione sono dei fattori chiave della transizione richiesta dal regolamento F-Gas con il phase down di prodotti ad alto GWP. L’adattamento ai refrigeranti A2L dovrebbe idealmente essere eseguito prima che i prodotti HFC ad alto GWP siano sempre meno disponibili sul mercato a causa della riduzione delle quote. Chemours è impegnata a sostenere questa transizione tramite una vasta gamma di strumenti di marketing e comunicazione, tra i quali attività informative come roadshow e seminari in collaborazione con i nostri distributori, e la pubblicazione di letteratura e casi di studio. Gli specialisti di Chemours lavorano quotidianamente con distributori e costruttori per aiutarli a fare le scelte corrette e il team tecnico dell’azienda fornisce un supporto ai più grandi costruttori di apparecchiature per riuscire ad ottimizzare le prestazioni dei nuovi macchinari contenenti i nuovi gas refrigeranti. Inoltre, Chemours è in prima linea per aiutare gli enti legislativi locali a comprendere e classificare correttamente le nuove miscele A2L. Infine, ci sono molte attività che l’azienda realizza, direttamente o tramite collaborazioni, con lo scopo di informare sulle dinamiche F-Gas e i nuovi prodotti.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...