Da AREA una guida allo standard EN 378 sulla sicurezza degli impianti di refrigerazione

AREAL’Associazione di Categoria europea del settore HVACR AREA ha pubblicato una guida sullo standard UNI EN 378-2:2017 – Sistemi di refrigerazione e pompe di calore – Requisiti di sicurezza e ambientali.
Questo standard europeo specifica i requisiti di sicurezza ed ambientali per la progettazione, la produzione, la costruzione, l’installazione, il funzionamento, la manutenzione, la riparazione e lo smantellamento di sistemi e apparecchiature di refrigerazione riguardanti ambienti a livello locale e globale.
L’opuscolo di AREA, disponibile a questa pagina per la consultazione e il download, presenta lo Standard EN 378 ai responsabili di impianti di refrigerazione e pompe di calore, e in particolare agli installatori del settore HVACR. In base allo standard aiuterà gli installatori a progettare, produrre, installare, commissionare e gestire sistemi di refrigerazione e pompe di calore per garantire le migliori prassi. Inoltre, verranno esaminati molti requisiti delle autorità locali per la sicurezza e la protezione ambientale.
Lo Standard EN 378 è un’importante fonte di informazioni e, se osservato, può aumentare il livello di sicurezza degli impianti di refrigerazione e aiutare ad evitare incidenti. Per tutti i refrigeranti esistono rischi relativi alla pressione, al pericolo di incendio o di esplosione, oppure alla tossicità; ciò significa che sia gli operatori sia gli utenti possono essere messi in pericolo se non si seguono le migliori procedure. La guida verte pertanto su aspetti importanti legati all’utilizzo sicuro dei gas refrigeranti.
Ricordiamo inoltre che da qualche anno AREA ha sviluppato per progettisti e Tecnici del Freddo una app di calcolo per favorire la conformità ai requisiti EN 378 e FGAS. L’app è gratuita ed è disponibile per iOS e Android anche in lingua italiana.

Rispondi