Una guida all’aggiornamento della normativa in materia di F-Gas

1564841317_924Riceviamo e pubblichiamo da GeneralGas il seguente articolo sulle novità normative introdotte dal decreto F-Gas e sulle modalità di comunicazione delle vendite alla nuova Banca Dati F-Gas.
Come richiesto dal D.P.R. n. 146 del 16 novembre 2018 (che recepisce il Regolamento Europeo n° 517/2014), a decorrere dal 25 luglio 2019 è in vigore, per coloro che rivendono e commercializzano gas fluorurati a effetto serra (F-Gas) e apparecchiature non ermeticamente sigillate contenenti tali gas, l’obbligo di comunicare le vendite effettuate sul Registro Elettronico (Banca Dati Telematica) F-Gas.
Le informazioni vengono comunicate via telematica attraverso le funzionalità disponibili nell’area comunicazione vendite della Banca Dati F-Gas.
Per supportare le aziende nelle procedure per la comunicazione delle vendite, GeneralGas ha preparato una guida informativa, che è possibile scaricare al seguente link.
Il nuovo registro telematico (Banca Dati F-Gas) si rivolge ai seguenti soggetti:
a. venditori di gas fluorurati ad effetto serra e di apparecchiature non ermeticamente sigillate contenenti tali gas ➜ per comunicare i dati di vendita;
b. imprese e persone certificate ➜ per comunicare i dati relativi agli interventi di installazione, manutenzione e altre attività svolte sulle apparecchiature contenenti F-Gas;
c. operatori ➜ per scaricare un attestato contenente tutte le informazioni relative alle proprie apparecchiature.
L’introduzione della banca dati F-Gas rappresenta una vera e propria rivoluzione per il settore italiano della refrigerazione e del condizionamento dell’aria, offrendo indubbi vantaggi quali:
• disponibilità dei dati su un unico database centralizzato;
• disponibilità e fruibilità dati in tempo quasi reale;
• disponibilità bilancio sul gas vergine, riciclato e rigenerato su ogni Venditore, Installatore/Manutentore e Apparecchiatura;
• censimento del gas riciclato / rigenerato prodotto da ogni soggetto che effettua tali attività;
• aggiornamento tempestivo della situazione del gas installato (Registri apparecchiature online).
Rappresentando un’opportunità potenzialmente molto efficace per la messa al bando dell’illegalità.
Le info centralizzate dovrebbero infatti scoraggiare:
• le Aziende/Persone sprovviste di Certificazioni Aziendali e Personali ad operare; sussistono infatti obblighi espliciti in carico agli Operatori di accertarsi che gli interventi di installazione, manutenzione e altre attività svolte sulle apparecchiature contenenti F-Gas siano commissionati a soggetti provvisti di Certificazione Aziendale e Personale (sono previste sanzioni per omissione di tale controllo da parte dell’Operatore);
• gli acquisti di F-Gas illegali (importati illegalmente senza essere provvisti di regolari quote d’immissione F-Gas nell’Unione Europea ➜ ad esempio F-Gas in bombole monouso “disposable” (peraltro vietate per utilizzo in Unione Europea dal 1° luglio 2007 – leggi la relazione tecnica informativa e la presentazione sui rischi connessi all’incauto acquisto di F-Gas illegali )
• le gestioni illegali del gas estratto dagli impianti (gas tal quale)
Oltre a rendere più facile i controlli e l’identificazione dei soggetti che effettuano il riciclaggio e la rigenerazione senza essere in possesso dei requisiti previsti (esempio, assenza di un Accordo di Programma in essere con il Ministero dell’Ambiente).
Ricordiamo gli obblighi e relative decorrenze temporali, sia per i venditori che per gli installatori/manutentori, come previsto dal D.P.R. n° 146 del 16 novembre 2018:
Obblighi per i venditori (decorrenza 25 luglio 2019):
• obbligo di registrazione sulla banca dati (Registro Telematico)  come venditori di F-Gas
• obbligo comunicazione telematica info su acquirenti e tipo/quantità gas venduto
Obblighi per installatori/manutentori (decorrenza 25 settembre 2019) :
• obbligo di registrazione su Registro Telematico F-Gas come aziende / persone certificate F-Gas
• obbligo di comunicazione telematica dopo installazione o dopo primo intervento, e ad ogni intervento (Banca dati collegata a Registro telematico F-Gas) – no limite inferiore carica gas
• obbligo di comunicazione telematica del tipo di gas caricato o estratto dalle macchine, con identificazione del soggetto che ha effettuato il riciclo o la rigenerazione, quando si usa un gas riciclato o rigenerato

Rispondi