NUOVA RUBRICA: APPROFONDIAMO IL DECRETO – La certificazione aziendale e la lettera C

EVID_f-gas_solo-300x225Non sono abilitato con la lettera C in Camera di Commercio, posso ugualmente certificare la mia azienda?
Con la revisione degli schemi di accreditamento da parte di Accredia del febbraio scorso, è stato chiarito che aver acquisito la lettera C non è un prerequisito per poter ottenere la certificazione F-Gas dell’azienda. Il motivo è da ricercare nelle differenti finalità della certificazione F-Gas e della lettera C.
La prima è infatti una certificazione ambientale, resa necessaria dalla pericolosità ambientale dei gas fluorurati ad effetto serra: abilita infatti all’utilizzo di questi gas.
La lettera C, invece, è un requisito richiesto per dimostrare che l’impianto è stato installato rispettando la normativa vigente relativa anche alla sicurezza degli impianti e degli edifici, così da poter rilasciare il certificato di conformità. Si tratta dunque di dimostrare il rispetto di requisiti tecnici, mentre la certificazione F-Gas dimostra il rispetto di requisiti ambientali.
Si può dunque acquisire la certificazione F-Gas per l’azienda senza essere abilitati con lettera C. Per essere certificata, l’azienda deve dimostrare di rispettare la normativa di riferimento.
Ciò avviene attraverso la compilazione di una serie di documenti che Centro Studi Galileo si preoccupa di rendere disponibili. A tal fine, è stata organizzata il 12 dicembre una giornata di consulenza a Casale Monferrato dove, oltre alla parte documentale, vengono spiegati gli obblighi di legge e chiarite le modalità di utilizzo della Banca Dati F-Gas. Per iscriversi, bisogna contattare l’indirizzo email corsi@centrogalileo.it o il numero 0142452403 entro mercoledì 4 dicembre. La sessione successiva si terrà il 18 febbraio.

Rispondi