Individuate bombole di gas contraffatte

81913519_170126281029953_8073634932670332928_n

Alleghiamo la foto di una bombola di gas R404A, recante il marchio Honeywell, che ci è stata di recente segnalata come contraffatta. Non solo chi ha immesso la bombola sul mercato non è autorizzato in alcun modo a utilizzare il marchio dell’azienda, ma Honeywell ha da lungo tempo dismesso la commercializzazione di gas R404A, per cui non esiste alcuna garanzia di quale gas sia presente all’interno della bombola.

L’etichetta stessa, inoltre, risulta posticcia e presenta numerose irregolarità, a partire dal riferimento al gas R404C e dal mancato rispetto del CLP, la normativa Europea che prevede tra le altre cose una serie di dati sull’azienda produttrice, quali ad esempio l’indirizzo e i numeri telefonici da contattare in caso di emergenza.

Il gas presente all’interno è quindi molto probabilmente fuori quota, in aperta violazione delle vigenti norme Europee. Onde evitare di incorrere in incauti acquisti di materiali potenzialmente pericolosi, nonché in pesanti sanzioni, è opportuno prima dell’acquisto contattare il rifornitore per chiedere informazioni chiare, precise e verificabili sui prodotti.

Rispondi