Cosa succede negli USA? Milioni di persone assediate dalla cupola di calore da record sul Pacifico nord-occidentale

Heat Dome record ondata di caldo pacifico nord-ovest del Canada Stati Uniti evento storico

Da www.severe-weather.com:
Un’ondata di caldo sta assediando milioni di americani e canadesi nel nord-ovest del Pacifico in questi giorni, grazie a una cupola di calore senza precedenti che intrappola una massa d’aria insolitamente calda al suo interno. Il caldo estremo ha già infranto numerosi record di alta temperatura.

I mesi estivi normalmente portano temperature molto calde tutto il mondo. Ma quando è così estremo come nel nord-ovest del Pacifico fino alla fine di giugno, è semplicemente troppo. Quando si sente dire dai meteorologi un evento storico prolungato, pericoloso per la vita , è tempo di essere consapevoli del tempo.

Mentre l’attività tropicale atlantica è di solito al centro dell’attenzione quando entriamo nei mesi estivi, l’ondata di caldo quest’anno è stata molto più nettamente al centro dell’attenzione. In queste settimane, gli stati dell’Oregon, Washington (USA) e della Columbia Britannica canadese stanno vivendo un caldo intenso come mai prima d’ora. E le temperature saranno ancora più alte nei prossimi due giorni.

Il caldo intenso può essere mortale. E statisticamente, porta un alto numero di morti in tutto il mondo quando si verificano temperature così estreme. Soprattutto se il caldo torrido si sviluppa su regioni in cui il calore normalmente non è così estremo.

La cupola di calore è al di là di qualsiasi cosa mai osservata in zona negli ultimi cento anni, e potrebbe peggiorare ulteriormente. Si è saldamente stabilita in tutto il Pacifico nord-occidentale. 

Numerose città hanno aperto centri di raffreddamento, dove i loro residenti possono sfuggire al caldo in edifici climatizzati. Si consiglia alle persone di evitare attività prolungate e periodi di tempo all’aperto, rimanere idratati e aiutare i familiari e i vicini vulnerabili. I sintomi del colpo di calore o dell’esaurimento da calore spesso includono temperatura corporea elevata, mancanza di sudore, svenimenti, perdita di coscienza e confusione.

Molti negozi hanno esaurito i condizionatori e i ventilatori portatili. Sebbene l’ondata di caldo non sia una novità per il nord-ovest del Pacifico, questa regione normalmente vede solo un clima mite e molte persone non hanno l’aria condizionata installata in casa.

CHE COS’È UNA CUPOLA DI CALORE?

Una cupola di calore è un’area di alta pressione che staziona su una vasta regione come il coperchio di una pentola, intrappolando il calore al di sotto.

calore-cupola-record-ondata di caldo-pacifico-nord-ovest-canada-stati-uniti-coperchio-alta pressione

In realtà, le previsioni di inizio primavera della National Oceanic and Atmospheric Administration (NOAA) avevano già suggerito un alto potenziale di sviluppo della cupola di calore, grazie al modello globale de La Niña (un fenomeno che produce un raffreddamento su larga scala della temperatura della superficie oceanica nella parte centrale e orientale del Pacifico equatoriale, oltre ad altri cambiamenti nella circolazione atmosferica tropicale, vale a dire venti, pressione e pioggia) recentemente indebolito che sta entrando nella fase neutra. Le acque dell’Oceano Pacifico sono più fresche nel bacino orientale durante La Niña, e più calde nel bacino occidentale del Pacifico.

Quando si verifica questa circolazione, la differenza di temperatura crea venti che soffiano la massa d’aria tropicale da ovest a est e il modello meteorologico fa intrappolare quest’aria nella corrente a getto che finisce attraverso le parti occidentali del Nord America. Quest’estate è in vigore l’oscillazione neutra El Niño/La Niña Southern Oscillation (ENSO).

heat-dome-record-ondata-di-calore-pacifico-nord-ovest-canada-stati-uniti-enso-previsione

Quindi una cupola di calore intrappola l’aria sotto l’esteso sistema di blocco dell’alta pressione e della superficie. La massa d’aria stabile persistente inizia ad accumularsi e sviluppa l’ondata di calore, che normalmente dura per diversi giorni e notti consecutive. Le temperature durante un’ondata di caldo sono in genere ben al di sopra del normale.

Se la cupola di calore è molto forte, come sta affrontando il Pacifico nord-occidentale del Canada e gli Stati Uniti, questo grande coperchio aiuta a sostenere l’ondata di caldo in superficie. Quando un sistema ad alta pressione si stabilizza completamente, l’aria che si abbassa al di sotto di esso riscalda la bassa atmosfera. Le masse d’aria calda si espandono anche verticalmente nell’atmosfera superiore, creando una cupola di area ad alta pressione, intrappolando tutto ciò che sta sotto.

heat-dome-record-wave-heatwave-pacifico-nord-ovest-canada-stati-uniti-modello-generale

Come stiamo vedendo in questi ultimi giorni, ne deriva un caldo da record senza precedenti.

A fare impressione è che l’evento dell’ondata di caldo torrido che si sta effettivamente verificando sia avvenuta così presto in estate. Si sviluppa tipicamente fino a metà stagione negli Stati Uniti occidentali e in Canada. Un’ondata di caldo soffocante ha già colpito la zona, infrangendo i record di tutti i tempi e mettendo milioni di persone sotto allarme per il caldo eccessivo. 

heat-dome-record-wave-heatwave-pacifico-nord-ovest-canada-stati-uniti-avvertimento

Fondamentalmente, l’intera costa occidentale degli Stati Uniti sta cuocendo a temperature estremamente calde, diffuse dalla California e dall’Arizona a sud fino a Washington e all’Oregon a nord. Mentre ci si aspetterebbe temperature a tre cifre solo nel sud-ovest del deserto, questa volta il nord-ovest degli Stati Uniti non fa eccezione, proprio a causa della cupola di calore.

heat-dome-record-wave-heatwave-pacifico-nord-ovest-canada-stati-uniti-temperature-domeniche

Più a nord, in Canada, il caldo senza precedenti ha già infranto il record nazionale .

L’articolo completo può essere consultato CLICCANDO QUI.

Questa notizia è offerta da Centro Studi Galileo, il più autorevole Centro Formativo in Europa, considerato uno dei primi nel mondo, per l’attività di formazione (Corsi) e informazione (Convegno Europeo) nei settori della refrigerazione e del condizionamento.
Fondato nel 1975 ha formato circa 60mila Tecnici e da sempre collabora con realtà internazionali, sviluppando partnership di altissimo livello con le Nazioni Unite, l’Istituto Internazionale del Freddo e la Commissione Europea. Le Nazioni Unite hanno scelto Centro Studi Galileo per la formazione dei Tecnici nei paesi in via di sviluppo.

È Editore di Industria&Formazione, la prima rivista italiana del settore.
Dal Centro Studi Galileo, recependo le direttive europee e nazionali, nascono il Patentino Europeo Frigoristi e il Patentino Italiano Frigoristi, Certificazioni che hanno permesso ai Tecnici italiani del Freddo di battere la concorrenza a basso costo e dare piena dignità ad una Professione che meritava da tempo di essere riconosciuta offrendo una Patente ai Tecnici che operano con capacità tecniche, senza rischi e a impatto zero. Per info scrivere a corsi@centrogalileo.it 

Rispondi