USA: AHRI pubblica i dati sulle spedizioni di apparecchiature destinate a riscaldamento e raffreddamento di dicembre 2021

AHRI ha recentemente pubblicato i dati di fine anno relativi alle spedizioni di apparecchiature per riscaldare e raffreddare tanto in ambito residenziale quanto commerciale: segno più per la maggior parte dei reparti.

Scaldabagni residenziali ad accumulo

Le spedizioni statunitensi di scaldabagni a gas per uso residenziale a dicembre 2021 sono aumentate del 6,6%, quindi sono state vendute circa 449.502 unità, rispetto alle 421.700 del 2020. Meno fortunati quelli elettrici, diminuiti del 4,7% a dicembre 2021 con un passaggio a 420.631 unità, rispetto alle 441.176 unità spedite a dicembre 2020.

Da inizio anno, negli Stati Uniti, le spedizioni di scaldacqua residenziali ad accumulo di gas sono aumentate dell’8,3%, 4.967.079 rispetto alle 4.584.367 spedite nello stesso periodo nel 2020. Le spedizioni di scaldacqua elettrici sono invece aumentate del 4,9% da inizio anno, 4.880.746 unità contro le 4.653.688 spedite nello stesso periodo dell’anno precedente.

Scaldabagni ad accumulo per uso commerciale

Le spedizioni di scaldacqua ad accumulo di gas per uso commerciale sono diminuite del 6,5% a dicembre 2021, 7.434 unità rispetto alle 7.953 unità spedite a dicembre 2020. Le spedizioni di quelli elettrici sono invece aumentate del 10,9%, 14.305 unità rispetto alle 12.901 unità spedite a dicembre 2020.

Da inizio anno, le spedizioni statunitensi di scaldacqua commerciali a gas sono aumentate del 12,6%, passando a 90.192 unità, rispetto alle 80.070 unità spedite nello stesso periodo del 2020. Bene anche l’elettrico, +9,7%, con 154.330 unità rispetto alle 140.666 del 2020.

Warm Air Furnaces

Le spedizioni di Warm Air Furnaces, a dicembre 202, sono diminuite dell’8,5%: 323.005 unità, in calo rispetto alle 353.091 spedite a dicembre 2020. Il corrispettivo a petrolio è calato a sua volta del 9,2%, con 4.245 unità spedite a dicembre 2021, in calo rispetto alle 4.673 di dicembre 2020.

Da inizio anno invece le spedizioni sono aumentate del 19,6%, pari a 4.008.894 unità rispetto alle 3.351.176 del 2020. Per le versioni a petrolio aumento invece dell’8,3%, 39.548 unità rispetto alle 36.505 dell’anno precedente.

Condizionatori ad aria centralizzati e pompe di calore ad aria

Le spedizioni dei condizionatori d’aria centralizzata e delle pompe di calore ad aria hanno toccato le 629.809 unità a dicembre 2021, +11,6% rispetto alle 564.143 unità spedite a dicembre 2020. Le spedizioni di pompe di calore ad aria sono invece aumentate del 14,6%, 277.613 unità, rispetto alle 242.252 del dicembre precedente.

Da inizio anno, le spedizioni combinate di condizionatori d’aria centralizzati e pompe di calore ad aria sono aumentate del 9,3%, 10.199.051 unità contro le 9.328.762 del 2020. Le spedizioni dall’inizio dell’anno dei condizionatori sono aumentate del 6,3%, 6.282.285 di unità rispetto alle 5.910.284 unità spedite un anno prima. L’aumento complessivo, per le pompe di calore, è stato del 14,6% – 3.916.766 unità, in aumento rispetto a 3.418.478 spedite nello stesso periodo del 2020.

Il documento originale è consultabile QUI.

Rispondi