Messico, industria HVAC/R in crisi, AHRI richiede l’aiuto del Dipartimento di Stato USA

c6ae73daf5e7b667ca5ee349d82faac8

La Catena del Freddo messicana e quella americana sono strettamente collegate: stando ad AHRI, la situazione oltreconfine rischia di ripercuotersi sugli USA

Con una lettera al Segretario di Stato Mike Pompeo, questa settimana, il Presidente di AHRI Stephen Yurek ha chiesto l’urgente assistenza del Dipartimento di Stato nel “convincere le giurisdizioni federali, statali e locali in Messico a consentire di continuare le attività di produzione delle industrie HVAC/R, con l’impegno di aderire a rigorosi standard di sicurezza e salute sul luogo di lavoro“.

Yurek ha spiegato che, oltre a danneggiare i clienti in Messico, “la costante incapacità di alcune delle aziende associate AHRI di fabbricare prodotti nei loro stabilimenti messicani avrà presto un grave impatto sulla nostra capacità di fornire prodotti essenziali al mercato americano, mettendo a rischio la vita e la salute di numerosi cittadini americani“. Continua a leggere

Bombole refrigeranti, cambiano i colori: OzonAction fa chiarezza

Catturabnotiziaozonews

Una nota di OzonAction fa chiarezza sui nuovi colori scelti per differenziare le bombole di gas refrigeranti.

Sebbene non esista uno standard universalmente riconosciuto, le linee guida di AHRI (Air-Conditioning, Heating, and Refrigeration Institute), pur non legalmente vincolanti sono utilizzate da tutti i maggiori produttori di gas al mondo. Queste linee guida servono a supportare non solo loro, ma anche ingegneri, installatori, tecnici ed “end users”.

Sebbene il colore della bombola non possa rimanere l’unico sistema per determinare quale gas viene contenuto nel cilindro, onde evitare errori ed incidenti, rimane un sistema estremamente semplice quanto utile a disposizione di chi quotidianamente ha a che fare con i gas refrigeranti.

Dal 2020, saranno tuttavia attivi una serie di cambiamenti. Continua a leggere

Appuntamenti recenti del Centro Studi Galileo: incontro UNEP-AHRI, 2020 Refrigerant Driving License (RDL)

83879374_10163067942720215_6841772569113133056_n

Il programma Refrigerant Driving License (RDL) è stato lanciato da UNEP, United Nations Environment Programme, in collaborazione con AHRI, American AHR Institute.

Conseguentemente alla prima sessione pilota Train-the-Trainers, che si è svolta a Casale Monferrato, in Italia, il 10-11 Giugno 2019, si è svolto un altro meeting nel contesto dell’AHR Expo 2020 di Orlando, Florida, per raccogliere feedback sulle sessioni pilota che si sono tenute in sei nazioni, che han fatto da pionieri: Grenada, Maldive, Rwanda, Sri Lanka, Suriname e Trinidad e Tobago. Continua a leggere

L’appello delle aziende americane al Congresso USA: “Serve un’azione legislativa per il phase-down degli HFC”

AHRI.pngI rappresentanti dell’industria statunitense della refrigerazione e del condizionamento chiedono al Congresso degli Stati Uniti di supportare il phase-down degli HFC.
Lo hanno fatto la settimana scorsa con una lettera congiunta inviata dall’AHRI, la principale associazione nordamericana del settore HVACR. Riportiamo di seguito il testo integrale.
Crediamo che un’azione legislativa garantirà certezza normativa per le imprese statunitensi e assicurerà una posizione di forze alle aziende americane in mercato globale altamente competitivo per la prossima generazione di tecnologie basate sugli idrofluorocarburi creando nuovi posti di lavoro nel settore della produzione e favorendo ulteriori investimenti nell’economia statunitense. Continua a leggere

Intervista a Stephen Yurek sul confronto tra il settore HVACR europeo e statunitense, AHRI – CSG @ EUConfRAC2019

In occasione del XVIII Convegno Europeo, i rappresentanti delle principali associazioni del Freddo e delle istituzioni europee e internazionali sono stati intervistati su temi di grande attualità, quali le ultime tecnologie della refrigerazione, le nuove normative del settore HVACR ed i refrigeranti alternativi.
Oggi proponiamo il video dell’intervista a Stephen Yurek, Presidente e CEO dell’associazione nordamericana AHRI – Air Conditioning, Heating And Refrigeration Institute.
Nel corso di questa serie di interviste, sono stati affrontati argomenti legati ai cambiamenti climatici e alle relative tecnologie per contrastarli, alla formazione e alla certificazione dei Tecnici del Freddo, agli standard normativi e di sicurezza nel settore della refrigerazione e del condizionamento.
Ogni giorno pubblicheremo una nuova intervista. Buona visione!

Europa e USA a Casale Monferrato per definire la certificazione dei Tecnici del Freddo di tutto il mondo

P1020331Lo scorso 10 e 11 giugno, Casale Monferrato ha ospitato una delegazione internazionale di dieci esperti mondiali del settore HVACR per la prima sessione di orientamento del progetto RDL (Refrigerant Driving License, la certificazione dei Tecnici del Freddo a livello mondiale).
Nel corso di questa sessione di orientamento, sono stati revisionati e aggiornati i materiali di formazione e valutazione che verranno presentati durante le prime sessioni pilota. L’incontro si è tenuto presso la sede di Centro Studi Galileo che, sulla scia di quanto già fatto in Italia, è impegnato nell’elaborazione degli standard della RDL. Quest’ultima sarà un programma globalmente riconosciuto che stabilisce i requisiti minimi per un utilizzo corretto e sicuro dei gas refrigeranti nelle apparecchiature di condizionamento e refrigerazione. Continua a leggere

Le imprese statunitensi scrivono a Trump: “Il Senato ratifichi l’emendamento di Kigali!”

Trump,_Pence,_Ryan,_McConnell_celebrate_tax_cut_passage

Il Presidente Donald Trump con il VicePresidente Mike Pence, il leader della maggioranza in Senato Mitch McConnell e lo speaker della Camera Paul Ryan

Le aziende statunitensi del settore HVACR, stanche di un’estenuante attesa per l’approvazione al Senato delle modifiche imposte dall’emendamento di Kigali hanno preso carta e penna per sollecitare direttamente il Presidente Trump.
La lettera, in copia il Segretario di Stato Mike Pompeo, è stata firmata da 32 alti dirigenti delle industrie di settore e le società rappresentate includono Hillphoenix, Danfoss North America, Emerson, Johnson Controls, Lennox International e Structural Concepts.
L’emendamento di Kigali, che richiede una riduzione graduale globale degli HFC, è stato finora ratificato da 35 delle 197 nazioni firmatarie e entrerà in vigore il 1 ° gennaio 2019.
Riteniamo che questa azione contribuirà a garantire una posizione di forza per le aziende americane in un mercato globale altamente competitivo per condizionatori d’aria di nuova generazione, refrigerazione, isolamento termico, aerosol, uso medico altre tecnologie che utilizzano fluorocarburi” si legge nella missiva promossa dai produttori membri dell’Alliance for Responsible Atmospheric Policy e dell’Air-Conditioning, Heating and Refrigeration Institute (AHRI) che affermano inoltre che la ratifica dell’emendamento Kigali aumenterà i posti di lavoro negli Stati Uniti di 33.000 unità e le esportazioni di $5 miliardi.  Continua a leggere

TOLLERANZE E INCERTEZZE NEI DATI SULLE PRESTAZIONI DEI COMPRESSORI FRIGORIFERI | Documento congiunto AHRI – Asercom

2BITZER_Mostra_NE_CRII_FIN_13953984590INTRODUZIONE | Gli standard di valutazione dei dati sulle prestazioni dei compressori e delle unità condensanti prevedono la pubblicazione di dati rappresentativi delle unità medie prodotte. La tolleranza consentita secondo gli standard AHRI e EN viene regolarmente riesaminata durante le revisioni. Questi standard contengono la descrizione delle condizioni di valutazione e dei valori di tolleranza associati.
I valori di tolleranza in AHRI 510, AHRI 520, AHRI 540, AHRI 570, EN 12900 e EN 13215 variano in base alle condizioni di valutazione e sono considerati necessari secondo lo stato attuale degli standard di produzione e prova statunitensi ed europei.

La tolleranza consentita per la capacità frigorifera dei compressori arriva a:

  •  -5% con una temperatura di evaporazione elevata (HBP, contropressione alta)
  •  -7,5% con una temperatura di evaporazione media (MBP, contropressione media)
  •  -10% con una temperatura di evaporazione bassa (LBP, contropressione bassa)

Il coefficiente di prestazione (COP) o indice di efficienza (EER) hanno una tolleranza fino a -10%, mentre è -5% in punti specifici di valutazione. Continua a leggere