Ucraina, l’Associazione del Freddo scrive ad ATF: “boicottate gli aggressori”

ATF supporta la Refrigeration Association of Ukraine, che abbiamo avuto il piacere di conoscere nel settembre 2015 a Casale Monferrato, durante uno dei nostri corsi, e invita i propri membri ad aiutare il settore del freddo Ucraino in questo momento difficile.

Cari Partner!
Il 24 febbraio 2022 la storia del mondo moderno è cambiata per sempre. In questo giorno la
Russia ha attaccato insidiosamente l’Ucraina bombardandone le città.
La Russia utilizza il territorio della Repubblica Bielorussa come piattaforma per il lancio di missili e il decollo di aerei, per attaccare le pacifiche città ucraine. Russia e Bielorussia sono ora considerati paesi aggressori.

Per più di venti giorni, la Russia ha lanciato missili e attaccato pacifiche città ucraine con aerei e carri armati, uccidendo civili, distruggendo le loro case, infrastrutture civili e separando famiglie. L’esercito russo si è impadronito di centrali nucleari, ponendo una minaccia nucleare per il mondo.

Uno degli esempi delle numerose azioni criminali ad opera dell’esercito russo è il bombardamento dei magazzini logistici di distribuzione a Brovary. Questa struttura non è militare ed è stata utilizzata esclusivamente per soddisfare i bisogni della popolazione civile. In questi magazzini venivano stoccati prodotti surgelati e materie prime. La superficie totale era di oltre 70.000 mq. Tutti i prodotti e i magazzini sono stati completamente distrutti. Non è un caso isolato! Questa è una minaccia diretta alla sicurezza alimentare dell’Ucraina. Alleghiamo delle foto:

Il popolo ucraino sta combattendo eroicamente per la propria libertà e valori e ora è in prima linea nella storia mondiale. Scriviamo la storia e proteggiamo l’intera Europa e il mondo dall’invasione russa.

Crediamo che il rispetto per la sovranità di ogni Paese, la dignità e la libertà di ciascuno dei suoi cittadini e l’inviolabilità dei confini siano valori fondamentali dell’ordine mondiale, che si è stabilito dopo la Seconda Guerra Mondiale.

Accogliamo e supportiamo calorosamente tutti gli sforzi dei leader mondiali, le sanzioni che sono già state imposte alla Russia e la posizione delle società internazionali (tra cui British American Tobacco, Mars, Intel, Microsoft e quasi 200 altre società in tutto il mondo, e questo elenco cresce quotidianamente) per quanto riguarda l’uscita dal mercato russo.
Noi, come associazione leader nel settore della refrigerazione ucraina e tutti i nostri membri – società ucraine impegnate nella progettazione, produzione, installazione e assistenza, vi chiediamo di sostenere l’Ucraina e il boicottaggio globale dei paesi aggressori.

Le aziende dei vostri paesi devono interrompere le attività commerciali in Russia e nella Repubblica Bielorussa, così come interrompere la fornitura di apparecchiature di refrigerazione, pezzi di ricambio, refrigeranti, componenti e software correlati a questi paesi. Tutti gli importi versati come tasse e altri contributi agli stati aggressori sono considerati un sostegno ai crimini di guerra contro il popolo ucraino. Tali fondi saranno spesi per granate, razzi e proiettili che uccidono ogni giorno civili in Ucraina.

In un momento così difficile, chiediamo di non fare affari a discapito degli ucraini e di sostenere la scelta civile dell’Ucraina. Rimanendo dalla parte dei paesi aggressori, sosterrete la guerra, il terrore e le uccisioni di massa. Tali azioni avranno un impatto negativo diretto sulla vostra reputazione, valore del brand e fedeltà dei consumatori.
Crediamo che l’Ucraina sopravviverà e vincerà. Faremo del nostro meglio per ricostruirla e ricorderemo ogni partner che ci ha sostenuto durante la guerra.

Vi preghiamo di informarci in merito alla vostra decisione di sostenere un boicottaggio globale della Russia e della Repubblica Bielorussa a tutti i livelli possibili di influenza economica.

Cordialmente,

The Chairman of Public Union
«Refrigeration Association of Ukraine»
Serhii Anashkin
Tel:. +380675671854
E-mail: gshau2018@gmail.com

Rispondi