Anche Emerson lascia la Russia

Da www.emerson.com:
Anche Emerson abbandona le proprie operazioni in Russia: l’azienda ha diramato una comunicazione in merito, spiegando la decisione di abbandonare l’area in seguito alle operazioni militari intraprese dal Paese in Ucraina.

Di seguito, la comunicazione di Emerson:

Siamo profondamente preoccupati per le azioni militari russe e per la crisi umanitaria in Ucraina. La nostra priorità numero uno rimane la sicurezza e il benessere dei nostri dipendenti e delle loro famiglie nella regione.

Abbiamo ridotto le nostre operazioni per conformarci a tutte le leggi e ai regolamenti applicabili in materia di sanzioni internazionali, da parte degli Stati Uniti e in relazione alle altre sanzioni internazionali, e abbiamo interrotto ogni nuovo investimento in Russia.

Emerson ha annunciato decisione di uscire dalla Russia e, in questo contesto, stiamo esplorando opzioni strategiche per la cessione di Metran, la filiale manifatturiera con sede in Russia. Ci impegniamo per un trasferimento ordinato di questi beni, e supporteremo i nostri dipendenti durante questo processo.

Ti potrebbe interessare:  L'importanza del compressore frigorifero nel processo di liofilizzazione dei farmaci

Rispondi