FRASCOLD: QUANDO IL SISTEMA A PROPANO È ATEX, FRASCOLD C’È

Da Frascold riceviamo e pubblichiamo:
Sostenibilità e sicurezza sono i due imperativi che guidano ogni giorno Frascold – leading player nello sviluppo, produzione e commercializzazione di compressori semi-ermetici, a pistoni e a vite, a servizio dell’industria della refrigerazione e del condizionamento dell’aria – nello sviluppo di soluzioni ATEX a basso GWP, innovative e performanti.

Quando il sistema di refrigerazione, condizionamento e pompa di calore impiega il propano, Frascold è considerata un punto di riferimento dagli operatori del settore, con le sue specifiche gamme di compressori semi-ermetici a vite e a pistoni. Concepite secondo le regole stabilite dalla direttiva europea ATEX 2014/34/UE, sono certificate per l’utilizzo in zone potenzialmente esplosive e caratterizzate dalla presenza di gas, anche altamente infiammabile, come l’R290. Frascold con le sue tecnologie basate sui refrigeranti naturali promuove scelte più responsabili, confermando il suo ruolo di portavoce della sostenibilità.

SFIDE E OPPORTUNITA’ DEL PROPANO

Dal Protocollo di Montreal all’Emendamento di Kigali fino al Green Deal per la riduzione graduale dei gas fluorurati si è reso necessario individuare soluzioni alternative, come gli idrocarburi, l’ammoniaca, la CO2 o l’acqua, atte a garantire oltre a un basso GWP anche un limitato impatto ambientale complessivo, a parità di efficienza energetica e sicurezza. Nel caso specifico, il propano presenta un ridotto potere clima-alterante e buone proprietà termodinamiche. La presenza di player sul mercatocome Frascold, con una consolidata esperienza e conoscenza tecnica dei rischi, ha reso possibile l’introduzione di sistemi e componenti tecnologicamente avanzati in grado di rendere sicuro l’uso degli idrocarburi, tra cui il propano, anche in grandi impianti, risolvendo ogni criticità impiantistica come le alte pressioni.  Un gas, in classe 3 per la sua elevata infiammabilità, che comunque presenta innumerevoli vantaggi quali un ODS nullo, zero tossicità, un GWP pari a 3 e prestazioni in grado di competere con i tradizionali HFC e HCFC nella maggior parte delle applicazioni.

DUE PARTNERSHIP DI VALORE

Due partnership di valore quelle di EMICON e ENERBLUE con Frascold. Quest’ultima, forte di un’expertise senza eguali su prodotti, tecnologie, impianti e refrigeranti, è riconosciuta sul mercato per la qualità delle sue soluzioni tecnologiche in grado di rispondere ad ogni istanza progettuale, anche la più complessa. In specifico, è stata tra i primi costruttori ad offrire una gamma completa di compressori certificati ATEX anche per l’impiego con idrocarburi.

LE 4 VIE DI EMICON

EMICON Climate Solutionssocietà specializzata nella progettazione e realizzazione di soluzioni per la climatizzazione di ambienti industriali, aree tecnologiche, edifici commerciali e residenziali – ha presentato in anteprima a MCE l’innovativa unità polivalente a propano a 4 tubi, dotato di compressore a vite della serie MAGNETIC, firmato Frascold, garanzia di una superiore silenziosità e efficienza energetica. La soluzione EMICON, nata dall’esigenza di una nota catena di Hard Discount di migliorare la carbon footprint dei suoi punti vendita, è una pompa di calore, in grado di produrre acqua calda e fredda contemporaneamente e in modo indipendente (non alternato), dotata di compressori a vite full inverter, per una potenza termica fino a 650 kW. Un’eccellenza tecnologica frutto della consolidata esperienza di EMICON e dei costanti investimenti in Ricerca & Sviluppo di soluzioni dedicate agli HC.

Roberto Bernabei,  International Key Account Manager di Emicon, dichiara: “EMICON si è affidata a Frascold, con cui ha in essere una partnership di lunga durata, sia per la sua assistenza tecnica di elevato livello, che ci ha permesso di valorizzare ogni scelta impiantistica, sia per le caratteristiche prestazionali dei compressori a vite semi-ermetici compatti della serie MAGNETIC, cuore del nostro sistema” e conclude “ Poter dialogare e collaborare con uno specialista e pioniere del settore come Frascold, oltre a semplificare notevolmente l’analisi dei rischi obbligatoria per legge, significa garantire elevati standard di efficienza ed affidabilità sia sul prodotto che sull’applicazione”.

INVERTER ENERBLUE & COMPRESSORI A VITE FRASCOLD: UN’ACCOPPIATA VINCENTE

ENERBLUE crea soluzioni green per un mondo più pulito ed è tra le prime realtà aziendali specializzata nella produzione di chiller e pompe di calore a refrigerante naturale R744 e R290, per la climatizzazione, il condizionamento e i processi industriali. Una scelta strategica che ha condotto l’azienda a sviluppare un ampio portafoglio prodotti, ideali per rispondere alla domanda dei mercati più avanzati come quello tedesco e del Nord Europa. Simonluca Tessarin, Chief Executive Officer di ENERBLUE dichiara: “Comune denominatore con Frascold è l’impegno per la sostenibilità, che si declina concretamente nello sviluppo di sistemi a refrigeranti naturali, grazie ai compressori di qualità Frascold, connotati da massima silenziosità ed efficienza ai carichi parziali.” e continua “La stretta sinergia tra i Team di Enerblue e Frascold, all’insegna della condivisione del know-how e delle competenze tecniche ha permesso di affinare l’abbinamento dell’inverter con i compressori a vite della serie CX ATEX, testando la soluzione nel laboratorio Enerblue, certificato per prove con refrigerante infiammabile.” e conclude “Il risultato conseguito è Silver, una gamma costituita da 11 taglie di chiller con compressori a elevato indice di efficienza energetica, già certificati ATEX, un significativo beneficio per i nostri Clienti nell’ambito della valutazione dei rischi.”

Livio Calabrese, Sales Director di Frascold, nel sottolineare l’importanza delle partnership con EMICON ed ENERBLUE, commenta “L’emanazione di norme e standard sempre più stringenti in materia di sicurezza e efficienza energetica e l’attenzione crescente sull’impatto climatico di ogni nuova soluzione, rendono cruciale la fase di scelta del più corretto refrigerante.” e conclude “Frascold, comprendendone fin da subito il potenziale, ha investito in ricerca e sviluppo di soluzioni conformi alla severa Direttiva 2014/34/EU perché quando il sistema a propano è ATEX, Frascold sa essere un valido alleato.”

Rispondi