Un appello dalla Francia: “la catena del freddo è a rischio!”

La proposta di revisione del regolamento UE sugli F-Gas potrebbe vedere scomparire a breve termine i refrigeranti più comunemente utilizzati per “produrre il freddo” necessario a conservare alimenti e medicinali.

In un comunicato stampa, le organizzazioni professionali della refrigerazione d’oltralpe mettono in guardia i rappresentanti francesi presenti negli organismi europei dal rischio di una transizione ecologica che andrebbe a scapito della salute e della sicurezza dei cittadini francesi ed europei.

Il comunicato, firmato da AFF, AFCE, La Chaîne Logistique du Froid, Transfrigoroute France, Le Snefcca, UNICLIMA, ADC3R, E SYNEG è stato diffuso tramite i social network dei firmatari ed è riportato di seguito in originale.

Ti potrebbe interessare:  Riello a stelle e strisce. Il 70% dell’azienda ceduto alla statunitense UTC

Rispondi