Commissione Europea: revisioni sulle direttive di etichettatura e efficienza energetica

EU wins Nobel Peace Prize for advancement of democracy

La discussione sulla bozza di revisione della Direttiva sull’etichettatura energetica è molto vivace. Numerosi sono gli emendamenti presentati, soprattutto per quanto riguarda le informazioni che devono essere contenute all’interno dell’etichetta energetica, in special modo per quanto riguarda il numero delle classi di efficienza energetica da adottare. La Commissione Europea intende inoltre ratificare a settembre 2016 la revisione della Direttiva sull’efficienza energetica assieme all’analoga revisione delle Direttive EPBD e RES.  L’obiettivo principale è quello di fissare il nuovo obiettivo di efficienza energetica dell’UE: il 27% di risparmio energetico entro il 2030. Non mancano proposte, però, di fissare al 30% tale obiettivo mentre il Parlamento europeo preme per fissarlo al 40%.

Rispondi