Report della Commissione Europea sui Refrigeranti Alternativi

European flags in a row

La Commissione Europea ha pubblicato un report circa la formazione in ambito di refrigeranti alternativi: “Report on barriers posed by codes, standards and legislation to using climate-friendly technologies in the refrigeration, air conditioning, heat pumps and foam sectors
La relazione individua gli standard relativi all’utilizzo di refrigeranti infiammabili e suggerisce di:

  1. aggiornare le norme pertinenti a livello europeo;
  2. raccogliere dati e prove che consentano una minimizzazione del rischio di utilizzo per tutti i refrigeranti infiammabili;
  3. effettuare una revisione dei codici nazionali, norme o legislazione per tenere maggiormente conto degli sviluppi tecnologici

Viene inoltre diramata richiesta di ottimizzare i formati di carica e facilitare lo scambio di informazioni sulle norme a livello internazionale.
La Commissione Europea, nel report, si sofferma inoltre sulla disponibilità di formazione per il personale circa la gestione sicura delle tecnologie rispettose del clima, nella fase di riduzione dell’uso di gas fluorurati ad effetto serra.
Il rapporto ritiene che il quadro normativo (in particolare nei passaggi relativi alla salute e alla sicurezza sul lavoro), completato da norme esistenti a livello europeo, sia sufficiente a garantire una manipolazione sicura delle attrezzature di lavoro con i refrigeranti alternativi. Vengono individuate carenze per quanto riguarda l’offerta formativa in quanto si potrebbero riscontrare problemi per soddisfare la crescente domanda futura.
AREA è menzionata in questa fase per l’importante lavoro svolto dalle sue associazioni sui requisiti minimi.

 

Rispondi