Embraco, la Commissione Europea ne autorizza l’acquisizione da parte di Nidec

embracoLa Commissione europea ha approvato l’operazione di acquisizione della società brasiliana Embraco da parte della giapponese Nidec Corporation.
L’accordo fra quest’ultima e la Whirlpool, proprietaria di Embraco, era stato raggiunto un anno fa per 1,08 miliardi di dollari.
La decisione della Commissione segue una revisione approfondita della transazione proposta, che unisce due dei maggiori produttori mondiali di compressori per il settore della refrigerazione. Il via libera, concesso nel quadro del regolamento UE sulle concentrazioni, è però subordinato al rispetto degli impegni presi dai giapponesi di Nidec.
Nello specifico, Nidec si è impegnata a cedere la propria attività di compressori per frigoriferi, sia domestici che per piccole applicazioni commerciali, prodotti nei suoi impianti in Austria, Slovacchia e Cina. In questo modo, secondo la Commissione, verrà interamente rimossa la sovrapposizione fra Nidec ed Embraco nei mercati in cui l’Antitrust comunitario aveva identificato dei problemi di concorrenza.
Nidec si è inoltre impegnata a mettere a disposizione dell’acquirente delle attività cedute finanziamenti significativi da investire negli stabilimenti in Austria e Slovacchia. Questo, secondo la Commissione, garantirà la futura redditività e competitività delle fabbriche austriache e slovacche.

Rispondi