Entro il 2030 fonti rinnovabili al 35%

Specializza-Energie-1Il Parlamento Europeo è intervenuto approvando nuovi obiettivi sull’efficienza energetica. Il vecchio continente dovrà entro il 2030 consumare il 35% in meno prevedendo una quota minima pari almeno al 35% di energia da fonti rinnovabili e una quota del 12% di energia da fonti rinnovabili nei trasporti entro il 2030.
Le raccomandazioni della Camera UE sono di individuare misure nazionali che verranno monitorate secondo le nuove regole sulla governance dell’Unione dell’energia.
Tutti gli stati membri sono ovviamente tenuti al rispetto delle disposizioni con una possibilità massima di modifica pari al 10%.
La situazione italiana tuttavia non è floridissima. Si attendono i decreti attuativi che sono in ritardo di quasi due anni, mettendo a serio rischio gli obiettivi fissati dalla UE.
Business insider riporta le affermazioni del Coordinamento FREE (Fonti rinnovabili ed efficienza energetica) secondo i quali: “La Strategia energetica nazionale (Sen) resta “inattuabile” perché non ci sono “indicazioni concrete per il raggiungimento degli obiettivi individuati. Il ministro dello Sviluppo economico, Carlo  Calenda,  non ha ancora emanato i Decreti Ministeriali attuativi necessari per lo sviluppo delle fonti rinnovabili in Italia per gli anni 2017-2020 che dovevano essere pubblicati da oltre un anno e mezzo, ponendo così a serio rischio anche gli obiettivi.”

Fonti: Il Sole 24 Ore, Business Insider

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...