Banca Dati FGAS, le FAQ per la comunicazione degli interventi e la richiesta di abilitazione

banca dati FGASA breve anche l’ultima parte del portale della Banca Dati FGAS verrà aperta: si tratta di quella relativa alla comunicazione dei dati degli interventi effettuati su apparecchiature di refrigerazione e condizionamento dell’aria.
Dal 25 settembre, infatti, le imprese certificate (o le persone nel caso di imprese non soggette ad obbligo di certificazione) che svolgono attività di installazione, manutenzione, riparazione, controllo delle perdite e smantellamento, dovranno comunicare alla Banca Dati FGAS le informazioni relative agli interventi effettuati su apparecchiature contenenti gas fluorurati.
Per venire incontro a tutti i Tecnici del Freddo che si dovranno confrontare con questa novità del decreto FGAS, è stata pubblicata sul sito di Ecocamere una serie di FAQ con le domande più attuali in vista del 25 settembre. Delle oltre trenta risposte fornite, riportiamo di seguito le più interessanti. Tutte le FAQ inerenti la Banca Dati online sono disponibili a questa pagina.
Cosa si deve fare per comunicare gli interventi?
La comunicazione degli interventi di installazione, manutenzione, riparazione, assistenza, controllo delle perdite, smantellamento deve essere effettuata, a partire dal 25 settembre ed entro 30 giorni dalla data dell’intervento, dal sito https://bancadati.fgas.it. I soggetti tenuti alla comunicazione devono richiedere al Registro FGAS le credenziali che consentono l’accesso alla Banca Dati e l’invio della comunicazione: la richiesta va effettuata con una trasmettendo una Richiesta abilitazioni, via telematica, dal sito www.fgas.it, accessibile con firma digitale del legale rappresentante dell’impresa o di un suo delegato. Nella richiesta devono essere indicati i nominativi delle persone che opereranno sulla Banca Dati ed effettueranno materialmente l’inserimento delle informazioni relative agli interventi: una volta che la richiesta è stata accolta dalla Camera di commercio questi soggetti ricevono, via mail, le credenziali per l’accesso. Queste persone possono essere interne all’impresa/ente (p.es. personale amministrativo ) o esterni ad essa (p.es. professionista o associazione di categoria). Non devono essere necessariamente le persone certificate che svolgono l’intervento.
A cosa serve la richiesta di abilitazione?
La richiesta serve per identificare le persone che inseriranno materialmente le comunicazioni degli interventi (interne all’azienda o esterne ad essa) e a rilasciare alle persone identificate le credenziali per l’accesso alla Banca Dati.
L’impresa già iscritta al Registro deve iscriversi nuovamente per poter comunicare i dati degli interventi?
L’impresa già iscritta non deve effettuare una nuova iscrizione: dovrà però presentare, tramite il portale www.fgas.it, una richiesta di abilitazioni, per indicare quali persone (interne o esterne all’impresa stessa) potranno operare sul portale per comunicare i dati.
Le persone certificate devono richiedere l’abilitazione?
Nel caso in cui l’impresa non sia soggetta ad obbligo di certificazione, l’obbligo di comunicare gli interventi è in capo alle persone certificate. La richiesta di abilitazione dovrà essere effettuata dalle imprese per conto delle quali il personale la persona certificata svolge l’attività.
Le imprese non in possesso di certificato possono richiedere l’abilitazione a comunicare gli interventi?
In base al DPR 146/2018 le attività di installazione, manutenzione, assistenza, riparazione di apparecchiature di refrigerazione, condizionamento, pompe di calore e antincendio contenenti FGAS devono essere svolte unicamente da imprese in possesso di certificato. L’impresa non in possesso di certificato potrà richiedere l’abilitazione ma non potrà comunicare i dati degli interventi sino a quando non otterrà il certificato.
Quando deve essere richiesta l’abilitazione?
Non vi è una scadenza per richiedere l’abilitazione ad effettuare la comunicazione degli interventi: ma senza ottenere le credenziali non è possibile accedere alla Banca Dati per effettuare la comunicazione.
Quando deve essere effettuata la comunicazione?
La comunicazione degli interventi deve essere effettuata entro 30 giorni dall’intervento per i soli interventi effettuati a partire dal 25 settembre. Interventi effettuati prima di tale data non vanno comunicati.
L’impresa è certificata ma svolge anche interventi sulle proprie apparecchiature: quale profile deve essere indicato?
Il profilo da indicare è quello di “impresa certificata”: in questo caso l’impresa potrà operare, se il suo personale è in possesso del pertinente certificato, anche sulle proprie apparecchiature


Questo articolo è offerto da Centro Studi Galileo, il più autorevole Centro Formativo in Italia, considerato uno dei primi in Europa e nel mondo, per l’attività di formazione (Corsi) e informazione (Convegno Europeo) nei settori della refrigerazione e del condizionamento.
Fondato nel 1975 ha formato circa 60mila Tecnici e da sempre collabora con realtà internazionali, sviluppando partnership di altissimo livello con le Nazioni Unite, l’Istituto Internazionale del Freddo e la Commissione Europea. Le Nazioni Unite hanno scelto Centro Studi Galileo per la formazione dei Tecnici nei paesi in via di sviluppo.
È Editore di Industria&Formazione, la prima rivista italiana del settore.
Dal Centro Studi Galileo, recependo le direttive europee e nazionali, nascono il Patentino Europeo Frigoristi e il Patentino Italiano Frigoristi, Certificazioni che hanno permesso ai Tecnici italiani del Freddo di battere la concorrenza a basso costo e dare piena dignità ad una Professione che meritava da tempo di essere riconosciuta offrendo una Patente ai Tecnici che operano con capacità tecniche, senza rischi e a impatto zero.

Rispondi