Con u-3arc cresce il Freddo in Africa: aderiscono Sudan e Sud Africa, annunciato il Primo Salone Internazionale del Freddo in Burkina Faso

Mentre si avvicina il primo Salon international de la climatisation et de la réfrigération de Ouagadougou, cresce ancora l’associazione guidata dal Presidente Madi Sakandé, docente del Centro Studi Galileo: anche Sudan e Sud Africa si sono unite a U-3RC.

U-3ARC accoglie altre due nazioni, Sudan e Sud Africa, a ulteriore conferma del successo del progetto, che aspira a garantire anche al continente africano una cold chain perfettamente operativa, con Tecnici del Freddo debitamente formati e in grado di mantenere perfettamente operativi gli impianti degli ospedali, dai data center e, soprattutto, delle filiere alimentari.

La missione di U-3ARC è partita dal modello di AREA, che riunisce tutte le associazioni europee dei Tecnici del Freddo, e che ha aiutato e supportato il progetto fin dagli albori, con l’intento di continuare a farlo e costruire insieme un futuro migliore per Africa ed Europa.

La prima edizione de SINCRO – Salon international de la climatisation et de la réfrigération de Ouagadougou si svolgerà invece dal 26 al 28 Marzo nella Capitale del Burkina Faso, ed è stato promosso dalla Association des professionnels et acteurs du froid et de la climatisation (APFC) e da Association des ingénieurs, techniciens frigoristes du Burkina (AITFB). Il tema della prima edizione sarà: “Freddo, energie rinnovabili ed efficienza energetica nella conservazione degli alimenti e dei prodotti farmaceutici“.

Questo articolo è offerto da Centro Studi Galileo, il più autorevole Centro Formativo in Europa, considerato uno dei primi nel mondo, per l’attività di formazione (Corsi) e informazione (Convegno Europeo) nei settori della refrigerazione e del condizionamento.
Fondato nel 1975 ha formato circa 60mila Tecnici e da sempre collabora con realtà internazionali, sviluppando partnership di altissimo livello con le Nazioni Unite, l’Istituto Internazionale del Freddo e la Commissione Europea. Le Nazioni Unite hanno scelto Centro Studi Galileo per la formazione dei Tecnici nei paesi in via di sviluppo.
È Editore di Industria&Formazione, la prima rivista italiana del settore.
Dal Centro Studi Galileo, recependo le direttive europee e nazionali, nascono il Patentino Europeo Frigoristi e il Patentino Italiano Frigoristi, Certificazioni che hanno permesso ai Tecnici italiani del Freddo di battere la concorrenza a basso costo e dare piena dignità ad una Professione che meritava da tempo di essere riconosciuta offrendo una Patente ai Tecnici che operano con capacità tecniche, senza rischi e a impatto zero. Per info scrivere a corsi@centrogalileo.it 

Rispondi