APP Aggiornamento Post Patentino – Scarica gratuitamente le slide

imageClicca il collegamento seguente (parole TOUR APP) per scaricare gratuitamente le slide del seminario tenutosi la scorsa settimana in 7 sedi italiane del Centro Studi Galileo TOUR APP 

La refrigerazione è essenziale per la vita: permette di conservare i cibi, le medicine, di trasportare vaccini in luoghi un tempo impensabili; tuttavia occorre prestare grande attenzione alle lavorazioni poiché un kg di gas immesso in atmosfera contribuisce all’inquinamento globale quanto una vettura a gasolio con ventimila km di percorrenza!

I gas refrigeranti contenuti all’interno degli apparecchi infatti sono la principale causa del buco dell’ozono; potenti gas ad effetto serra che causano i cambiamenti climatici e che quindi vanno utilizzati con le dovute cautele.

Negli ultimi anni quindi, l’Europa, ha dettato standard molto severi, introducendo norme che prevedono per chi maneggia gas potenzialmente dannosi l’acquisizione di una qualifica, in Italia chiamata Patentino Italiano Frigoristi, che attesti le capacità effettive di lavoro del tecnico.

Ciò ha contribuito certamente ad innalzare il livello medio di conoscenza e praticità dei tecnici italiani, finalmente dotati di un riconoscimento di legge e di un proprio “ordine professionale”, ma non deve essere considerato esaustivo della preparazione necessaria.

Per questo Marco Buoni, VicePresidente dell’associazione europea AREA che con 22 nazioni e 125000 tecnici associati rappresenta i frigoristi in Europa e Direttore del Centro Studi Galileo, ha lanciato l’iniziativa gratuita Tour APP, una serie di incontri di Aggiornamento Post Patentino.

Sono state molte le leggi, regolamentazioni, standards, normative che sono seguite alla famosa legge 842/2006 sulla gestione dei gas refrigeranti fluorurati.

Lo scopo è presentare la formazione continua post patentino frigoristi con il corso APP (Corso Avanzato Post Patentino).

Il tour APP ha visto la partecipazione di circa 300 allievi che in 7 sedi italiane (Pistoia, Bologna, Padova, Milano, Bari, Napoli, Roma) hanno assistito a 2 ore di lezione tenute dallo stesso Buoni e dal responsabile dei corsi Centro Studi Galileo per il sud Italia Donato Caricasole.

Molte le domande e i dubbi da chiarire in un seminario che i tecnici hanno trovato unanimemente esaustivo e dove si sono potuti confrontare apertamente con i formatori potendo quindi definire piani formativi adatti alle proprie esigenze lavorative e dirimere dubbi e incertezze dal punto di vista legislativo.

Gli argomenti trattati sono stati i seguenti:

  • ATTENZIONE dal 1 gennaio 2015, secondo quanto previsto dal Regolamento Europeo n° 517/2014, i gas refrigeranti fluorurati non si potranno vendere e acquistare da aziende che non abbiano presentato le relative certificazioni PIF (certificazione delle persone) e/o CIF(certificazione delle aziende)
  • Nuovo Regolamento (UE) n. 517/2014 del 16 aprile 2014 sull’eliminazione dell’79% dei gas fluorurati (R134a, R404, R507, R410A…) a effetto serra entro il 2030
  • Nuovi fluidi e refrigeranti alternativi
  • Nuovi libretti di climatizzazione OBBLIGATORI dal 15 ottobre 2014 su ispezioni e controllo dell’efficienza energetica degli impianti di condizionamento, riscaldamento e a pompa di calore DPR 74/2013

La mission di Centro Studi Galileo è da sempre quella di formare tecnici del freddo ai massimi livelli europei e mondiali. I numeri sono importanti: 60mila allievi in 40 anni di attività nelle sedi in tutta Italia, contribuendo in maniera significativa a migliorare la preparazione e incrementare le produzioni.

Recentemente le innovazioni in materia di rispetto dell’ambiente e la nuova politica di sviluppo consapevole assegnano un nuovo ruolo ai tecnici del freddo e quindi a chi ha il compito di formarli: il mantenimento degli standard di servizio offerto con un’attenzione particolare alla tutela ambientale.

Rispondi