ATF stoppa la vendita dei condizionatori “FAI DA TE”

11140072_920477927996086_2352381433710827327_nNei giorni scorsi presso la redazione di Industria & Formazione sono giunte segnalazioni di vendita di condizionatori con unità esterna modello “FAI DA TE”. 
Il condizionatore veniva venduto come modello per l’auto installazione in barba alle normative vigenti in materia di Certificazione dei Tecnici che maneggiano apparecchiature contenenti F-Gas.
Girate, come di consueto, le segnalazioni all’Associazione dei Tecnici Italiani del Freddo, i rappresentanti dei frigoristi italiani si sono immediatamente attivati e contattando i responsabili hanno ottenuto rassicurazioni sul fatto che il Condizionatore FAI DA TE è stato ritirato dal mercato dei centro commerciali e pure dei portali online.

Ecco il testo inviato dall’Associazione all’azienda responsabile della commercializzazione del prodotto:

“Buongiorno,
siamo a segnalarvi che dal 1° gennaio 2015 è entrato in vigore il nuovo regolamento europeo sui gas fluorurati (n° 517/2014); tale regolamento, che è stato recepito dal governo italiano, vieta la vendita di gas refrigeranti fluorurati a persone e/o aziende che non siano in possesso di certificazione personale e/o aziendale e vieta altresì di maneggiare gas e dispositivi contenenti il medesimo in assenza di opportuna certificazione.
In pratica dal 1° gennaio non è più possibile vendere i gas refrigeranti, anche in confezioni piccole da 1 litro, senza che l’acquirente presenti copia del certificato; il certificato stesso deve inoltre essere archiviato e tenuto a disposizione delle autorità competenti (es. GdF e/o CC) per un periodo minimo di 5 anni. Inoltre non è possibile vendere a chicchessia apparecchi che contengano gas refrigeranti.
Vi scriviamo perché molti tecnici del freddo stanno segnalando la vendita da parte vostra di un condizionatore che di monterebbe “FAI DA TE” senza l’ausilio, indispensabile a termini di legge di un tecnico in possesso della certificazione.
Se interessati possiamo inviarvi copia del regolamento europeo (che trovare su www.associazioneATF.org  articolo 11) e di una comunicazione con la quale vengono riassunti contenuti dello stesso.
Ovviamente questa nostra è solo di avviso per voi affinchè per un mancato aggiornamento non corriate il rischio di incorrere in pesanti sanzioni.
Con l’occasione inviamo cordiali saluti.”
Una vittoria nata anche questa volta dal lavoro di squadra di attenti frigoristi che hanno segnalato l’anomalia e dalla competenza dello staff ATF. Complimenti a tutti!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...