Phase down HFC: la responsabilità dei Tecnici del Freddo e degli utenti finali

 


Gli ultimi anni ci hanno dimostrato in maniera inequivocabile che l’impegno dei singoli è fondamentale a migliorare le condizioni ambientali del pianeta. Il Consulente delle Commissione Europea in materia di Phase Down HFC Ray Gluckman si è infatti rivolto ai frigoristi e agli utenti finali per sensibilizzarli sulle responsabilità.

In particolare i Tecnici che operano nella refrigerazione commerciale giocano un ruolo chiave, poiché gli impianti sono di grandi dimensioni e impiegano il fluido R-404A. Entro il 2018 quindi l’impatto del settore andrà ridotto del 50%. L’R-404°, in breve, va il prima possibile eliminato.
Gluckman ha sviluppato unitamente all’associazione europea EPEE un percorso diviso in tre macro aree: le apparecchiature nuove, le apparecchiature esistenti e il riciclaggio dei fluidi.
Le nuove apparecchiature dovranno utilizzare fluidi con basso potenziale di riscaldamento globale, quelle esistenti dovranno prestare attenzione a retrofit e tenuta e la materia del recupero e del riciclaggio dei fluidi va migliorata.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...