Attenzione agli installatori disonesti! L’allarme arriva da REFCOM

Da www.twinfm.com
La crescente preoccupazione per l’uso di gas refrigerante importato illegalmente ha spinto il principale organismo di certificazione F-Gas del Regno Unito, REFCOM, a emettere un avvertimento per mettere in guardia sul rischio di affidarsi a “Installatori disonesti”.

REFCOM, Register of Companies Competent to Manage Refrigerants, sta avvertendo “tutti gli operatori senza scrupoli” che le autorità stanno chiudendo una società nel Derbyshire in seguito alla confisca di prodotti illegali dei quali faceva uso.

L’uso continuato di questi refrigeranti importati illegalmente da parte di appaltatori senza scrupoli è un problema molto serio. Non solo danneggiano l’ambiente e l’atmosfera, ma sono un pericolo estremo per la vita e la proprietà privata

Graeme Fox, Presidente di REFCOM 
R134a Contraffatto

A seguito di una soffiata, REFCOM ha allertato le autorità locali, che insieme all’Health and Safety Executive (HSE), hanno sequestrato e smaltito i gas pericolosi, contenuti in bombole non ricaricabili.

Il cilindro pubblicizzava il contenuto come R134a, che non è infiammabile, ma il gas all’interno è stato visto prendere fuoco.

Il presidente di REFCOM, Graeme Fox, ha commentato: “L’uso continuato di questi refrigeranti importati illegalmente da parte di importatori senza scrupoli è un problema molto serio. Non solo danneggiano l’ambiente e l’atmosfera, ma sono un pericolo estremo per la vita e la proprietà privata“.

Come se le azioni di questa ditta non fossero abbastanza gravi, sono stati anche visti utilizzare un cilindro illegale in un’area destinata alle ambulanze“, ha aggiunto. “Le conseguenze dell’utilizzo di refrigeranti infiammabili in apparecchiature non progettate per funzionare con questo tipo di gas in un ambiente così critico sono intollerabili“, ha detto Fox.

Le regolamentazioni rimangono “raffazzonate e inadeguate”

A dispetto del successo dell’indagine, Fox è preoccupato dal fatto che l’applicazione della Regolamentazione F-Gas Regulation rimanga “raffazzonata e inadueguata”.

Le autorità devono alzare il tiro per far rispettare la legislazione esistente, perché ci sono ancora troppi operatori ‘cowboy’ che utilizzando prodotti illegali acquistati impunemente on-line” ha proseguito. “I membri di REFCOM sono sottoposti a controllo per garantire la sicurezza e il rispetto della legge, quindi sono giustamente stanchi di essere battuti da aziende non certificate che utilizzano pratiche pericolose e prodotti sospetti“.

REFCOM è stata elogiata per i suoi sforzi, atti ad aumentare gli standard del settore, tra cui il premio Initiative of the Year agli ACR News Awards di quest’anno o per il suo nuovo sistema REFCOM Elite Supplier.

In ogni caso, Graeme Fox ha detto che l’incidente di Derbyshire ha dimostrato che i “cowboy” ora sono in allerta e che REFCOM svolgerà un ruolo importante nell’aiutare le autorità a reprimere comportamenti pericolosi e illegali.

L’omologa in Italia ATF, Associazione dei Tecnici italiani del Freddo, svolge contributi similari da diversi anni, COME IN QUESTO CASO. Aiutateci a migliorare il settore ogni giorno.

Questo webinar è offerto da Centro Studi Galileo, il più autorevole Centro Formativo in Europa, considerato uno dei primi nel mondo, per l’attività di formazione (Corsi) e informazione (Convegno Europeo) nei settori della refrigerazione e del condizionamento.
Fondato nel 1975 ha formato circa 60mila Tecnici e da sempre collabora con realtà internazionali, sviluppando partnership di altissimo livello con le Nazioni Unite, l’Istituto Internazionale del Freddo e la Commissione Europea. Le Nazioni Unite hanno scelto Centro Studi Galileo per la formazione dei Tecnici nei paesi in via di sviluppo.
È Editore di Industria&Formazione, la prima rivista italiana del settore.
Dal Centro Studi Galileo, recependo le direttive europee e nazionali, nascono il Patentino Europeo Frigoristi e il Patentino Italiano Frigoristi, Certificazioni che hanno permesso ai Tecnici italiani del Freddo di battere la concorrenza a basso costo e dare piena dignità ad una Professione che meritava da tempo di essere riconosciuta offrendo una Patente ai Tecnici che operano con capacità tecniche, senza rischi e a impatto zero. Per info scrivere a corsi@centrogalileo.it 

Rispondi