Progetto sui nuovi gas refrigeranti che unisce le aziende della Capitale del Freddo

Questo slideshow richiede JavaScript.

C’è fermento a Casale Monferrato, storica Capitale del Freddo, che guarda ai nuovi refrigeranti come una scommessa per il futuro e non come un problema.
Un progetto finanziato dalla Comunità Europea è stata l’occasione per unire gli sforzi nel campo della ricerca. Tre le imprese partecipanti (Cold Car, Heegen e Sanden Vendo) sotto la supervisione del Centro Studi Galileo e con il coordinamento del Politecnico di Torino e dell’Agenzia di Sviluppo LAMORO.
Il progetto “Green Gas”, nell’ambito dei bandi Por Fesr 2014/2020 della Regione Piemonte, sarà utile alle imprese per raggiungere gli obiettivi prefissati dall’emendamento di Kigali al Protocollo di Montreal, ovvero l’eliminazione dei gas attualmente utilizzati nell’industria che provocano cambiamenti climatici. Continua a leggere

LU-VE insignita della certificazione Eurovent “Certify All”

quotazione-in-borsa-lu-ve-spa-467818.610x431

Da destra: Matteo Liberali, Michele Faggioli, Pierluigi Faggioli, Iginio Liberali, Fabio Liberali

La qualità dei prodotti della multinazionale varesina confermata anche nel 2018.
LU-VE, multinazionale varesina leader internazionale nel settore degli scambiatori di calore, ha ottenuto la conferma della certificazione Eurovent “Certify-All” per il 2018 a seguito dei risultati positivi ottenuti nei test annuali.
Nel 2000 LU-VE è stata la prima azienda in Europa ad ottenere la prestigiosa certificazione “Certify All” per l’intera gamma di prodotti: da allora, le prestazioni dei prodotti LU-VE sono state testate e verificate ogni anno, venendo promosse in ogni occasione. Anche per il 2018 gli Aeroevaporatori, i Dry Cooler e i Condensatori LU-VE hanno superato tutti i test di laboratorio Continua a leggere

Vendite record per le pompe di calore in Germania

ROBUR_GAHP-WS_gallery01_falda78000 unità. Questo il numero record di vendite per le pompe di calore in Germania nel corso del 2017. A fornire il dato l’Associazione di settore Bundesverband Wärmepumpe (BWP).
Secondo l’ultimo rapporto BWP, le sovvenzioni governative per le pompe di calore e il più severo requisito di risparmio energetico hanno visto un aumento delle vendite del 17% rispetto al 2016 – di per sé un anno record.
Le pompe di calore aria-aria hanno registrato il maggiore incremento con vendite di 55.000 unità, con un aumento del 20% rispetto all’anno precedente. Le vendite di unità monoblocco sono aumentate del 24% a 31.000 unità. La crescita delle vendite di unità separate è stata leggermente inferiore al 16%. Le vendite di pompe di calore geotermiche e di acque sotterranee sono aumentate dell’11% giungendo a 23.000 dispositivi. Continua a leggere

Resta competitivo. Non installare più R-404A/R-507A! In anteprima su I&FOnline il documento AREA in italiano

unnamed

Clicca sull’immagine per scaricare il documento

Proponiamo in anteprima in lingua italiana il documento AREA che invita tutti  i Tecnici del Freddo europei, ed ancora con maggiore forza quelli italiani, a stoppare l’installazione di impianti che utilizzano R404A e R507, consigliando i refrigeranti alternativi disponibili da subito. Resta connesso!

 

La Svezia fa marcia indietro sugli Fgas

pompe di calore

L’industria svedese delle pompe di calore richiede una deroga alla fase di riduzione dei gas fluorurati europei.
In una lettera all’Agenzia svedese per l’ambiente, l’associazione svedese di pompe di calore Svenska Kyl & Varmepumpföreningen (SKVP) sostiene che l’industria delle pompe di calore si trova in una situazione “vulnerabile” a causa della progressiva eliminazione dell’uso di refrigeranti sintetici. Continua a leggere

Centro Studi Galileo e ATF a MCE2018: Convegno il 15 ed Incontri Formativi il 16 marzo

233826a67be66a810b23a263230da62e_XLCentro Studi Galileo e Associazione dei Tecnici Italiani del Freddo saranno come sempre presenti a Mostra Convegno con un programma da protagonisti.
Il 15 marzo dalle 14 alle 18,30 verrà promosso un Convegno, collegato al Convegno Europeo del Politecnico di Milano #EUconfRAC:

IL PASSAGGIO AI REFRIGERANTI ALTERNATIVI:
IMPATTO SU NUOVI E VECCHI IMPIANTI
Le Ultime Tecnologie nel condizionamento e nella refrigerazione;
Sistemi, Attrezzatura, Componenti, Formazione e Certificazione;
Il Phase-Down

COORDINATORI:
Prof. Alberto Cavallini – Professore Emerito, Università di Padova
Prof. Ennio Macchi – Professore Emerito, Politecnico di Milano
Prof. Marco Masoero – Professore Ordinario, Politecnico di Torino

PRESIDENTI:
Didier Coulomb – Direttore Generale, Istituto Internazionale del Freddo (IIF-IIR)
Bjarne Olesen – Presidente, American Society of Heating, Refrigerating and Air-Conditioning Engineers (ASHRAE)
Per Jonasson – Presidente, Associazione Europea di Refrigerazione e Condizionamento (AREA)
Andrea Voigt – Direttore, European Partnership for Energy and the Environment (EPEE)
Francesco Scuderi – Vice Segretario Generale, Eurovent

Continua a leggere

Documento AREA: “Se vuoi rimanere sul mercato smetti di installare impianti con refrigeranti ad alto impatto ambientale (alto GWP)”

unnamed (1)

Clicca sull’immagine per scaricare il documento

Proponiamo in anteprima il documento AREA che invita tutti  i Tecnici del Freddo europei, ed ancora con maggiore forza quelli italiani, a stoppare l’installazione di impianti che utilizzano R404A e R507, consigliando i refrigeranti alternativi disponibili da subito. Nei prossimi giorni pubblicheremo la versione italiana. Resta connesso!